L'osservatore.pt1

790Report
L'osservatore.pt1

Si è seduta alla scrivania del computer come faceva ogni giorno dopo una lunga giornata di lavoro. La stanza delle finestre che si affacciava sul suo cortile le dava una vista perfetta e la privacy di ciò che avrebbe fatto dopo. Come faceva tutti i giorni.

Sedeva con indosso la sua gonna da lavoro e una camicetta bianca immacolata. Ma non durò a lungo. Sedendosi alla scrivania, si slacciò la gonna e la scostò con un calcio. Quindi si slacciò lentamente la camicia e gettò anche quella sul pavimento. Si tolse le scarpe e accese il computer.

Era da un po' che non aveva un ragazzo perché i suoi impegni non le permettevano davvero di incontrare uomini idonei. Così aveva trovato un modo per alleviare la tensione sessuale che ribolliva dentro di lei a intervalli regolari durante il giorno. Era una donna molto bella in un modo non convenzionale con lunghi capelli biondi in uno stile anonimo ma un viso che spesso fermava gli uomini se riuscivano a vedere sotto la lunga frangia che nascondeva i suoi occhi verdi.

In genere guardava in basso mentre camminava cercando solo di raggiungere il luogo successivo in una città frenetica. E poi prendere il treno per tornare a casa e giocare al suo gioco preferito. Ma funzionava solo quando c'erano molte persone sul treno. Purtroppo oggi era stato abbastanza vuoto e solo una volta era stato in grado di raccogliere il coraggio di guardare un uomo direttamente negli occhi. Sfortunatamente era seduto accanto alla sua ragazza, quindi lei si è limitata a guardare fuori dalla finestra.

Ma finalmente era a casa con il computer acceso. Le sue mutandine bianche avevano solo poche macchie dall'unico momento elettrico in cui aveva incontrato gli occhi degli estranei rapiti. Ha iniziato a scorrere i suoi siti porno ed erotici preferiti, quando si è imbattuta in una storia sulla letteratura chiamata Zippy, mentre leggeva si eccitava di più al solo pensiero del fratello nella storia che fingeva di essere un cane per poter annusare la figa di sua sorella.

Aprì il cassetto della scrivania e tirò fuori il suo vibratore coniglio preferito e iniziò a lasciare che le vibrazioni si riversassero sulla sua fica ormai surriscaldata. Ronzava su e giù contro il tessuto delle sue mutande. Lasciando che le tocchi la clitoride attraverso il fastidioso tessuto. Di solito si godeva questo momento mentre le sue mutandine si inzuppavano per godersi il prossimo passo del suo rituale notturno. Ma stasera la sua brama di scopare bene con il suo vibratore ha superato la pazienza che aveva di solito per farlo nel modo giusto.

Si tolse rapidamente le mutandine e se le infilò direttamente in bocca in modo da poterle succhiare. Ha poi spinto il dildo vibrante forte e veloce nella sua fica gocciolante. Quando suonò il campanello proprio mentre stava iniziando a raggiungere il picco. È venuta proprio sulla terra e ha chiamato. "Aspetta un secondo, arrivo subito".

Una voce familiare richiamata”. Nessun problema, saremo subito fuori." Si tolse rapidamente le mutande dalla bocca e si infilò la gonna, si tolse il reggiseno e indossò la camicia allacciandosi solo qualche bottone, quindi se si chinasse il suo visitatore potrebbe avere un piccolo lampo di seno.

Corse alla porta e l'aprì a "Blake", un compagno di passeggiate che aveva incontrato nel vicinato e il suo cane chiamato LL Cool Dane. passeggiate mattutine.

La sua eleganza e il modo in cui teneva la testa alta l'avevano sempre affascinata. E in alcune occasioni le aveva sfiorato l'inguine dopo tutto quel camminare che pensava potesse essere appropriato. Lei lo respingeva sempre. Blake lo tirava sempre via non appena lei diceva basta, ma lui non diceva mai niente per fermarlo.

Una volta, qualche settimana fa, indossava un paio di pantaloncini abbastanza attillati. E il cane era riuscito a leccarle la fica mentre giaceva sull'erba dopo una camminata particolarmente lunga. Lei strinse immediatamente le gambe, ma ricordava ancora il modo in cui la lingua del cane era riuscita a scivolare oltre il tessuto dei suoi pantaloncini ea far passare la sua lingua sul suo clitoride e sulle sue labbra. Blake l'aveva visto e aveva sorriso. Si stava avvicinando al suo obiettivo.

BLAKE

Questa donna lo aveva affascinato dal momento in cui si erano conosciuti ed era determinato ad averla. Alle sue condizioni. Si era trasferito in una bella casa di mattoni a 2 piani con 4 camere da letto 3 mesi fa che aveva un cortile di facile manutenzione. Blake adorava la sua nuova casa e iniziò a disfare i bagagli la prima sera in cui si era trasferito. In lontananza, attraverso parecchi cortili, poteva vedere un angelo emergere dal suo ponte sul retro. Cercò freneticamente la scatola in cui si trovava il suo telescopio e dopo averlo individuato si affrettò a sistemarlo. Doveva trovarsi in una certa posizione per mettere a fuoco l'intera stanza sul retro. Ma è lì che è rimasto il telescopio e ogni notte ha guardato


A volte non ci sarebbe stata alcuna dea, ma la maggior parte delle sere lì sarebbe stata la stessa cosa ogni notte, guardandola venire e venire e venire su uno o più dei suoi giocattoli. Si sedeva lì accarezzando il suo cazzo. Amava quando lei gli metteva le mutande in bocca, veniva per la prima volta quasi sempre quando lo faceva. Poi finalmente si accasciava sulla sedia sazia e completamente svuotata.

Così ha escogitato un piano. Ed è successo per caso che si siano incontrati per strada mentre lui camminava con LL cool Dane. Il suo lungo guinzaglio è riuscito a farla impigliare e dopo molte risate si sono districati, si sono presentati e hanno finito per camminare per 3 miglia prima di rendersi conto di quanta strada avevano fatto. Dopo di che è stato facile. Ha avuto modo di trascorrere del tempo con lei quasi ogni giorno in una forma o nell'altra.


Il cane.

Quella sera era stata pianificata al secondo. Assicurarsi che lui arrivasse da lei prima che lei venisse per la prima volta. Ha aperto la porta a Blake e ha detto “ehi, cosa ci fai qui così tardi? Le nostre passeggiate non prima delle 6:00 di domani", sorrise e fece entrare lui e il cane.

Il cane sempre sensibile al suo odore ha rilevato l'odore della vagina ed è andato a cercarne la fonte e si è imbattuto nelle sue mutandine bianche frettolosamente gettate da parte e ha sentito un odore e ha quasi incrociato gli occhi.

Non li aveva sentiti così freschi, tranne un paio di volte che era riuscito a prenderli mentre lei li indossava. E quel giorno glorioso l'ha davvero assaggiata in prima persona. Il suo Maestro aveva fatto una buona scelta per lui. A casa dormiva con alcune paia delle sue mutande sporche che il suo Padrone era riuscito a procurargli.

Ma annusare e leccare questi così freschi stava facendo impazzire il cane e lui li raccolse in bocca si avvicinò a lei seduta sul salotto parlando con il suo padrone e li lasciò cadere ai suoi piedi.

Li guardò e rimase senza fiato. Blake si è limitato a sorridere e ha detto: beh, almeno sappiamo che gli piacciono le donne. Rise un po' nonostante il suo rossore sempre più rosso e annuì. Raccogliendoli e nascondendoli dietro il cuscino. Proprio in quel momento si accorse che aveva con sé una borsa. "Cosa c'è nella borsa" ha chiesto?

"Oh, ti ho portato un paio di bottiglie di vino se ti va di unirti a me e andresti a toglierti i vestiti da lavoro mentre verso il vino"
. Si alzò afferrò le mutande e corse in camera da letto e indossò i pantaloncini di jeans più corti che poteva, senza mutande e indossò una canottiera lunga che quasi le copriva i pantaloncini.

Quando uscì Blake aveva messo il vino e il piccolo vassoio di formaggio e cracker che doveva aver portato con sé. Con alcuni già tagliati con cura e messi sul piatto accanto al suo bicchiere di vino.

Aveva corretto uno degli scacchi con dell'olio di THC. E lei si sedette e fissò per parlare con Blake della sua giornata e della sua vita in generale. Lo considerava un buon amico ea volte pensava persino di perseguire qualcosa di più romantico con lui.

Lentamente iniziò a sentirsi diversa, come se tutto fosse solo un po' più lento ma un po' più chiaro. Blake le disse "sembri stanca dovresti sdraiarti". Lei acconsentì sbadigliando e chiudendo gli occhi solo per un secondo e si sdraiò sul pullman con le gambe leggermente piegate e la figa leggermente esposta fuori dai pantaloncini.

Blake guardò il cane e disse dolcemente. "Mangia ragazzo"! E il cane si avvicinò spiando cosa c'era da mangiare e le infilò la testa tra le gambe e le fece scivolare lentamente la lingua su tutta la vagina. Gemette e poi con un sussulto chiuse di scatto le gambe evitando di schiacciare la testa del cane tra le sue cosce e spalancando gli occhi.

Si voltò e guardò in alto e c'era Blake sopra di lei. Si chinò e disse. "Ora sei mio e stanotte ti farò desiderare nient'altro in questa vita se non me e il vecchio LL cool Dane laggiù".

Si affrettò a mettersi a sedere ma Blake la tenne ferma mentre il cane le si infilava tra le gambe con il suo corpo, costringendole ad aprirle e cominciava a leccarle. Lei gemette forte e a lungo mentre lui la teneva ferma dicendo... "Lascia che questa notte accada piccola! Se non funziona. Allora niente drammi e me ne andrò”.

Ha considerato le sue opzioni per un momento e ha detto "Sì"... Lui le ha lasciato andare le braccia, si è avvicinato e ha iniziato ad aprirle i pantaloncini Togliendoglieli di dosso e afferrandole i piedi e allargandole le gambe in modo che il cane potesse continuare a succhiare sulla sua dolce, dolce figa.
Lei gemette mentre la lingua del cane iniziava la sua profonda inclinazione dentro di lei. E alzò lo sguardo su Blake mentre lui le sorrideva. “Brava ragazza, stai andando bene. Ora vieni per me e LL spruzza i tuoi succhi su di lui "

Con ciò ha abbattuto l'ultimo muro e ha lasciato che i cani leccassero e succhiassero la spingessero all'orgasmo. Mentre lo faceva il cane leccava sempre più forte drenando tutti i suoi succhi dalla sua fica pulsante e palpitante. Blake lasciò andare le gambe per portare il cane fuori dal salone. Rimase lì ansimante quando lo sentì dire.

Giada.

"Vieni qui e sbarazzati di quella dannata canotta di Jade". Qualcosa di caldo come dovresti essere sempre nudo. Fece come le era stato detto e si tolse l'ultimo brandello di vestiti e si inginocchiò davanti a lui.

"Brava ragazza. Ora alzati e apri quelle gambe, voglio vedere quella figa gocciolante davanti a me”. Ringhiò.

Lei si alzò e lui immediatamente, senza pretese, spinse 3 dita dentro di lei più forte che poteva. Lei gemette mentre scivolavano dentro così facilmente. La sua fica era gonfia e pronta per tutto ciò che lui desiderava lanciarle.

Pompò le dita dentro e fuori di lei mentre lei stava lì con le ginocchia piegate e aperte il più possibile mentre era ancora in piedi. Roteava su e giù mentre le sue dita la pompavano costantemente dentro.

Blake sapeva di aver scelto la donna giusta per lui la prima volta che si erano incontrati, ma in realtà essere in grado di vedere di cosa pensava di sapere che fosse capace lo rendeva così felice.

Fece scivolare le dita inzuppate fuori dal suo buco ben pompato e le fece cenno di chinarsi. Come le sussurrò all'orecchio. “Sei pronto per essere fottuto così forte da pensare che non finirà mai? “

Deglutì un po' e disse "sì"

Si slacciò i pantaloni e tirò fuori il suo cazzo semi duro. Era lungo 9 pollici e spesso quasi quanto una mazza da baseball. Era uno scherzo della natura e i suoi occhi si spalancarono quando vide cosa stava per impalarla.

La tirò a terra mentre si toglieva i pantaloni e la faceva girare sulle ginocchia. E cominciò a leccarle la fica aperta. Il suo clitoride ha succhiato come un uomo posseduto attirandolo nella sua bocca e provocando alcuni orgasmi lungo la strada.

Le fece rotolare la clitoride intorno alla bocca tirandola a intervalli e in altri spingendo semplicemente 4 dita dentro di lei mentre leccava l'apertura della sua fica distesa.

Le diede un'ultima leccata e si mise in ginocchio e posizionò il cazzo all'apertura delle labbra della sua fica.

Si spinse lentamente un centimetro alla volta mentre lei strillava e si spingeva contro di lui. Quando fu sicuro di essere entrato il più possibile senza danneggiarla, iniziò a scivolare dentro e fuori lentamente dalla sua figa tesa.

Era lento e meticoloso con il suo ritmo sentendo le sue pareti sforzarsi contro il suo cazzo invadente. Doveva abituarla alle dimensioni se voleva davvero possederla nel modo che voleva.

Sentì increspature di piacere correre in tutto il suo corpo mentre il suo cazzo la scopava lentamente. Accelerò il ritmo e lasciò che un altro centimetro scivolasse dentro di lei. Lei si oppose e si lasciò scopare come un vaso, il suo ricettacolo, il suo giocattolo, il suo oggetto per soddisfare i suoi desideri.

Dal momento in cui è entrato in lei. Sapeva che non avrebbe mai più avuto bisogno di un altro uomo. Mentre quest'uomo e questo cane stavano per sconvolgere la sua vita. Ed era solo venerdì sera presto. E ha avuto un intero fine settimana per mostrargli cosa era disposta a fare per avere il suo cazzo.

Continua

Storie simili

Non c'era altro modo Pt. II

Perché, pensavo volessi scoparti mia moglie? L'uomo con la pistola ha risposto: Lo faremo, e tu puoi succhiarmi il cazzo mentre quei due fanno a modo loro, altrimenti Tom! Faresti meglio a fare come dico ventosa! Ho guardato mio marito incredulo per quello che stavo sentendo, un uomo che gli diceva di succhiargli il cazzo ma poi c'era di nuovo coinvolta una pistola. Le mani che mi stavano afferrando il culo e spingendo il loro cazzo dentro di me fino in fondo e poi macinando hanno iniziato a tirarsi fuori. Stava guardando l'uomo armato e l'ho sentito dire: Ecco, lascia che...

595 I più visti

Likes 0

Fantasy-mores un mistero

*nota: questa storia include personaggi e comportamenti immaginari, non messi in realtà allo scopo di praticare o non partecipare a feste, qualunque cosa significhi. puoi ridere, piangere o persino scagliarti, ma nessuna colpa può essere attribuita all'autore per i tuoi sentimenti Ehi, ti piace davvero giocare con quella piccola cosa sexy lì, vero? Sei un dolce piccolo idiota, vero? Dai, te lo succhio subito qui e ora. I 18 anni. la vecchia ragazza nera si è tolta il reggiseno, e poi le mutandine, poi è scesa davanti al quattordicenne. vecchio ragazzo bianco, e lo ha davvero succhiato, succhiando via lì sulla...

754 I più visti

Likes 0

Poteri espliciti

Questa è la mia prima storia in assoluto, l'ho riletta ma per favore non voglio che un gruppo di insegnanti di inglese abusi della mia grammatica. Le critiche costruttive vanno bene, ma nessuna roba del genere era merda, ecc. Avevo sempre saputo di essere speciale da bambino mentre crescevo. Non solo perché era quello che dicevano i miei genitori, ma perché sapevo di avere questi poteri. Ho scoperto che potevo plasmare il cambiamento alla giovane età di 13 anni, ma sapendo già cosa succede ai mostri con poteri del genere, l'ho tenuto per me. Ovviamente questo è anche il momento in...

679 I più visti

Likes 0

Memorie

Estratto dalle memorie di Stan R. Shealton, autore pubblicato: ...poche ore dopo, scappando lentamente dal sogno, mi sono sentito come se stessi lasciando un posto in cui ero stato per anni, come se appartenessi a quel posto. Mi sono svegliato con le immagini ancora nella mia visione e la sensazione più sensuale delle onde di succosa umidità che scorre sul mio corpo. Continuai a gemere in modo incontrollabile, i miei piedi affondavano nel materasso permettendo ai miei fianchi di fluire in avanti, ancora e ancora. Rendendomi conto in quel momento che stavo stringendo qualcosa, abbassai lo sguardo per vedere gli occhi...

627 I più visti

Likes 0

Fallout: Le avventure mai raccontate

Ehi ragazzi, questa è la prima volta che scrivo una storia, ditemi cosa ne pensate e se dovrei continuare Angel è una ragazzina. Ha vissuto in un caveau per tutta la sua vita, o almeno lo ha fatto finché suo padre non ha lasciato il caveau. Dovrei rallentare, il Vault 101 è sempre stato sicuro e le persone erano gentili tra loro. Tu e tuo padre avete vissuto nel caveau per tutta la vita e sapevate che fuori c'era un mondo, ma non sapevate cosa ci fosse là fuori. Nel caveau le persone si aiutavano a vicenda, c'era cibo e acqua...

542 I più visti

Likes 0

Da curioso a prima volta!

Innanzitutto vorrei iniziare dicendo che la mia storia sarà un po’ lunga, dato che vorrei aggiungere tutti i dettagli! Inizierò dicendo che mi sono sempre considerato un ragazzo etero. Non ho problemi ad attrarre il sesso opposto e non avevo idea di fare lo stesso anche con lo stesso sesso. Mi dicono sempre che sono bello. Ho una corporatura da nuotatore. Sono molto ben equipaggiato e mi dicono che ho un bel sedere :). Non mi sarei mai aspettato di fare qualcosa di sessuale con un altro maschio fino a quando................... Ero nella tarda adolescenza e avevo alcuni amici con cui...

466 I più visti

Likes 0

Il ragazzo dei miei sogni è diventato il mio amante.

La mia storia inizia in modo normale, come la torta di mele e l'America. (i nomi verranno utilizzati per nascondere l'identità dei seguenti.) Mi chiamo Matt, sono una matricola al liceo. Ho lunghi capelli castani ricci che i ragazzi adorano di me. Peso circa 180 libbre ma sono tutti muscoli perché mi alleno tutti i giorni dopo la scuola. Sono alto 6'2 piedi e ho occhi azzurri profondi. basta parlare di me adesso riguardo al mio amante. Il mio amante Justin è alto circa 6'3 piedi e molto magro. indossa sempre questi pantaloni da jogging sexy a scuola con una maglietta...

449 I più visti

Likes 0

L'influenza a scuola [Capitolo 1]

Ehi, sono Noah, il personaggio principale forse si potrebbe dire per questo e mi considero un bravo ragazzo. Frequento una scuola privata nella periferia di Londra e vivo con mia mamma e mia sorella gemella Charlotte o Sha come preferisce da chiamare. Sono all'ultimo anno di scuola e non mi considero popolare, ma non litigo con molte persone e sembra che a tutti piaccia stare con me (spero che non sembri troppo ossessionato da me stesso). Sono alto 6'3 ma non sono incredibilmente magro, ho addominali visibili e una discreta quantità di muscoli ovunque sia necessario a causa di tutti gli...

456 I più visti

Likes 0

My Live-in Maid - La nuova vita della vedova indiana all'estero.-07

My Live-in Maid - La nuova vita di una vedova indiana all'estero.- 7 Una vedova bambina Live in Maid va all'estero La sensualità e la sottomissione Nella Parte 6 leggi Ma eccola qui, che rinuncia alla sua castità e agisce per lussuria nel letto di un giovane con l'età solo di suo fratello minore, e addirittura lo riconosce sottomesso come il suo nuovo signore e marito, IMPENSABILE. Questo è un atto di follia, Anu finalmente affronta il fatto che le sue azioni sarebbero e saranno comunque condannate nel suo villaggio e lei sarà ripudiata e denunciata di ogni onore come donna...

403 I più visti

Likes 0

Un volo da ricordare

La mia esperienza ad alta quota Ho trascorso l'estate all'Università della California a Berkeley, studiando arabo, quando sono dovuto tornare a casa in Alabama. I miei numerosi voli in coincidenza hanno reso la tariffa più economica, ma ci è voluto molto più tempo per tornare a casa. Non sapevo che più tardi quel giorno avrei voluto avere più tempo su uno dei miei voli, non di meno. Salii su un aereo del Southwest in Arizona, diretto a Birmingham nel primo pomeriggio, e scelsi un posto vicino al retro dell'aereo. Ho tirato fuori un libro e avevo appena finito le prime pagine...

206 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.