Siara, la mia prima._(0)

2KReport
Siara, la mia prima._(0)

Questo è basato su una storia vera i nomi e i luoghi sono stati cambiati, questa è la mia prima storia spero che vi piaccia.

Una piccola informazione su di me, sono 5 piedi e 11 peso circa 170 libbre ho i capelli castano scuro e gli occhi verdi.
Avevo appena iniziato il college, mi ero appena staccato dalla mia amica del liceo e stavo cercando di fare qualche pulcino al college, ma per fortuna sarebbe stato il contrario.

Era il mio primo giorno di college ed ero in piedi davanti alla mia classe in attesa dell'arrivo del docente, stavo cercando qualcuno che potrei conoscere dal liceo o qualcuno con cui passare il tempo. Ho visto due ragazze venire dall'altra parte del corridoio, entrambe erano molto belle e sembravano conoscersi già anche se era il primo giorno di college e tutti erano nuovi.

Bene, le lezioni sono iniziate e alla fine della giornata ho scoperto che uno dei nomi più carini era Saira. A quanto pare era nel corso sbagliato mentre mi stavo laureando in Economia e avrebbe dovuto essere di moda o qualcosa del genere. Entro la fine della settimana ho scoperto che usciva con un anziano del college e aveva scelto il college solo per questo motivo. In qualche modo c'era qualcosa di intrigante in lei che non riuscivo a distrarmi. Passavano le settimane ed essendo compagni di classe ci salutavamo nei corridoi e in mensa se passavo da lei.

Era giunto il momento del semestre, ero impegnato a cercare di ottenere il materiale pertinente dai miei compagni di classe e c'era questo argomento in economia su cui nessuno aveva appunti, mi è stato detto che Saira aveva appunti sull'argomento e di contattarla. Questo era un po' strano perché non sembrava una persona che in realtà avrebbe studiato molto. Comunque ho avuto la mia possibilità di andare davvero a parlare con lei. Le ho chiesto dopo una lezione gli appunti e lei mi ha detto che mi avrebbe inviato via e-mail gli appunti e mi ha detto di scriverle il mio indirizzo e-mail, cosa che ho prontamente fatto.

Due giorni dopo, mentre leggevo gli appunti, ho avuto un piccolo dubbio, quindi l'ho chiamata e abbiamo iniziato a parlare ed era come se qualcosa fosse scattato, ci siamo subito trovati d'accordo, è stata la prima volta che le ho parlato e abbiamo parlato per 4 ore di fila. In queste 4 ore avevo scoperto che i suoi genitori erano medici e molto rispettati nei rispettivi campi e lei voleva fare qualcosa per se stessa per poter essere all'altezza delle loro aspettative. Le avevo detto tutto di me che mio padre aveva un'attività piccola ma in crescita e io voglio prendere una laurea in economia e unirmi a mio padre.

Non le ho parlato per due giorni; L'ho incontrata al college e le ho parlato per cinque minuti dopo la lezione. Quella settimana è stata la nostra prima interna, quindi l'ho chiamata quella sera per discutere degli argomenti importanti che potevano venire all'esame, e così via quella settimana l'ho chiamata ogni giorno prima dell'esame per parlare dell'andamento dei suoi studi e quali sono le cose importanti su cui dovrei concentrarmi di più. Dopo il nostro ultimo esame, ho sentito il bisogno di parlarle ma non sapevo di cosa parlare perché non avevo un argomento di cui parlare e dato che stava già uscendo con qualcun altro non potevo nemmeno chiederle di uscire. Mentre pensavo a lei il mio telefono squillò ed era lei, mi chiamò per controllare come è andato il mio esame e cosa avrei fatto durante le vacanze e cose del genere.

Due giorni dopo, ho ricevuto un suo messaggio "Mi manchi", anche se anche lei mi è mancata molto ma non sapevo cosa rispondere perché sapevo che stava uscendo con qualcun altro quindi non ho risposto al suo messaggio, ho Sapevo che mi stavo innamorando di questa ragazza e sapevo che alla fine sarei stato io a farmi male. Quindi mi sono tenuto il più lontano possibile da lei, è passata una settimana che aveva chiamato tre volte, non ho alzato il telefono e le avrei mandato un messaggio più tardi che non vedeva la tua chiamata e ti avrebbe chiamato più tardi. Un giorno, mentre stavo tornando a casa dal college, mentre mi avvicinavo alla mia macchina, la vidi in piedi accanto alla mia macchina che mi aspettava,

Ho detto casualmente "hey era sup", mi ha risposto con uno scatto "come se non sapessi cosa succede"

Ho detto "Seriamente non so di cosa stai parlando"

Ha detto "Allora perché mi stai ignorando",

Ho risposto "Non so di cosa stai parlando" ma lei ha insistito "non cercare di comportarti in modo carino con me, non hai risposto alle mie chiamate o ai miei messaggi"

Alla fine ho detto "Saira, a dire il vero mi piaci un po' ma non voglio mettermi tra te e il tuo ragazzo"

Ha iniziato a ridere e ha detto "Ho rotto con Vic più di un mese fa, pensavo lo sapessi già"

Non sapevo cosa dire, quindi ho continuato a guardarla, alla fine ha rotto il ghiaccio dicendo "quindi ti piaccio... eh" con un sorriso sul viso. Ero sbalordito e non sapevo come reagire, quindi ho colto l'occasione e ho detto "quindi ora che sai già che mi piace ti piacerebbe uscire con me sabato sera".

Ha detto "beh, speravo che lo dicessi, sì, mi piacerebbe uscire con te"

Abbiamo programmato di uscire sabato; Non vedevo l'ora che passasse la settimana mentre aspettavo che arrivasse sabato. Finalmente sabato avevo programmato per lei un appuntamento perfetto, la sera siamo andati a un film di ragazze, perché l'avevo sempre sentita blaterare su quanto amava il cibo cinese, l'ho portata in un bel ristorante cinese e alla fine siamo andati in un bar e bevuto un paio di drink. Sfinite andammo a casa e poco prima di uscire dall'auto mi diede un veloce bacio sulle labbra.

Sono arrivata a casa e c'era un suo messaggio che "mi scrive quando arrivi a casa", così l'ho fatto e non appena le ho scritto, mi ha chiamato e mi ha detto quanto le è piaciuto l'appuntamento. Questo è andato avanti per un paio di settimane ci incontravamo ogni giorno al college e parlavamo al telefono quando a casa, una notte mentre parlavamo l'argomento si è trasformato in pomici, le ho detto che non avevo mai toccato il seno di una ragazza e non lo farò per sapere cosa si prova a toccarli, le ho detto che non ti toccherò finché non volevi che lo facessi, dato che era appena uscita da una relazione seria. Mi ha ringraziato per la comprensione e la pazienza.

Il giorno dopo la fine del college; Avrei dovuto lasciarla a casa sua che non era molto lontana dal college perché quel giorno non poteva portare la sua macchina. Durante il tragitto ci siamo fermati a prendere un gelato. Eravamo seduti nella mia macchina e mangiavamo il gelato, una volta finito ho avviato la macchina per partire ma

ha detto che "non voglio andare a casa adesso, possiamo sederci e parlare per un po'"

Ho detto "non mi dispiace"

Dopo quindici e venti minuti ha messo la testa sulla mia spalla mentre parlava con la schiena verso di me, ho avuto un improvviso bisogno di baciarla così le ho dato un piccolo bacio sulle sue labbra. Ha usato la sua mano e ha tirato il mio viso verso di sé e le nostre labbra si sono incontrate, ha aperto la bocca e quello era il segnale che stavo aspettando, le nostre lingue si sono incontrate. Abbiamo continuato a baciarci ed è stato incredibile che lei sapesse davvero come baciare ed è stato fantastico baciarla.

30 secondi dopo mi prese la mano e se la mise sul seno, si ricordò del nostro discorso, questa era la prima volta che toccavo il seno di una ragazza. Avevo già frequentato ragazze ma non potevo mai andare oltre la prima base.

Le strinsi leggermente i seni e lei gemette "ahhhhh" nella mia bocca, sembrava un paradiso, non avevo idea prima di come fosse il seno di una ragazza ed era molto meglio di quello che avevo immaginato che fosse. Ero arrivato fino a questo punto, quindi ho osato e ho messo la mia mano dentro la sua parte superiore nel suo reggiseno e ho trovato il suo capezzolo l'ho strofinato un po' e lei si è lamentata di nuovo, l'ho strofinato di nuovo e lei ha gemito di nuovo "ahhhhhh" e mi sono sentito come se l'avessi fatto ha trovato un bottone per farla gemere. Era davvero fuori dal mondo per me, stavamo diventando davvero bollenti e pesanti e a questo punto non sapevo nemmeno di chi fosse la lingua.

Tutto questo era davvero nuovo per me, sai che ogni ragazzo guarda il porno durante la sua adolescenza, anche io, ma ho sempre pensato che i rumori delle donne fossero falsi. Ma il modo in cui si lamentava mi faceva impazzire, era oltre la mia immaginazione, avevo bisogno di rivivere me stesso a questo punto ma ero un po' paranoico che se dovevo spingermi oltre lei avrebbe potuto obiettare e questo avrebbe potuto rovinare tutto.

Con riluttanza, ho rotto il bacio e mi sono seduto, l'ho guardata negli occhi e ho visto qualcosa che non avevo mai visto negli occhi di nessuno prima, era il desiderio per me che non riesco proprio a dimenticare. Le ho dato un bacio veloce e le ho detto che stavo facendo tardi e che dovevo andare in palestra tra un'ora. L'ho lasciata a casa sua e sono andata a casa.

Quella stessa notte stavamo parlando al telefono e ho portato l'argomento sul sesso, e abbiamo discusso di quello che è successo oggi. All'inizio è stato un po' imbarazzante, ma quel giorno la nostra piccola sessione di pomici aveva portato un nuovo senso di conforto tra di noi.

Le ho chiesto "ti sei mai toccato"

Non ha risposto per un momento e poi ha subito detto "sì e tu?"

Ho risposto con un "sì"

Le ho chiesto "hai mai fatto sesso al telefono"

Ha detto "no ma voglio provarlo"

Ho detto "vuoi provarlo, adesso"

Lei ha risposto dopo un minuto "sì forse"

Essendo io stesso inesperto di sesso telefonico, ho iniziato con "cosa indossi in questo momento"

“top e pantaloncini”

"togliti la parte superiore"

"Va bene"

“chiudi gli occhi e tocca i tuoi seni come se fossi io li stessi toccando”

Quello che accadde dopo non era qualcosa che avevo immaginato; lasciò che un basso gemito gutturale le uscisse dalle labbra, io smisi di dire qualsiasi cosa

Ha detto "piccola continua così" è stato allora che ho capito che non parlavo da un minuto ero così ipnotizzata che avevo dimenticato di parlare, quindi ho detto "piccola strofina i capezzoli per me" un altro gemito suscitato dalle sue labbra.

Ho detto "piccola, apri i pantaloncini" un minuto dopo ho sentito un piccolo "hmmm" da lei,

"piccola toccati laggiù"

Ha emesso un "Hmmmmmmmm" appena udibile

Mi ha sorpreso dicendo "piccola, anche tu ti stai toccando", beh, non avevo bisogno di invito perché mi stavo già toccando.

Ho detto "sì piccola, metti un dito dentro di te come se ti stessi entrando"

“sì ok piccola…….ahhh”

Ho detto "dito al bambino come se stessi facendo l'amore con te"

"sìaaaaahhhh, sìaaaaahh, sì piccola"

Ero già molto represso dalla sessione pomeridiana e quello che ha detto dopo mi ha spinto oltre il limite, ha detto "piccola verresti dentro di me per favore, voglio davvero sentirti entrare dentro di me" che l'ha fatto per me
.
Le ho detto "Sto venendo, sto venendo"

lei continuava a dire "siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

Dopo un minuto ci siamo sistemati entrambi, non sapevo se fosse venuta o meno ma le ho chiesto, "tesoro ti è piaciuto" ha detto rapidamente "sì, non sapevo che sarebbe stato così fantastico"

Ho detto "se potessi venire a casa tua non avresti bisogno di toccarti"
"Neanche tu dovresti" rispose lei.

Abbiamo flirtato un po' o un po' e lei mi ha detto che la nostra prima lezione era tra 6 ore e che dovevamo andare a dormire, ci siamo augurati la buona notte. Poco prima di mettere giù il telefono ha detto "ti amo", ho detto subito "ti amo anch'io"

Quella notte non riuscivo a dormire, continuavo a pensare al "ti amo", l'avevo detto per riflesso ma in realtà ero innamorato di lei. Il mio piano non era innamorarmi della prima ragazza con cui esco, ma stava succedendo che non avevo rimpianti ed ero davvero felice.

Stavo pensando che potrei avere un futuro con questa ragazza, ma la vita non funziona nel modo in cui la pianifichiamo... vero?
Altro in arrivo se ricevo un feedback positivo.

Storie simili

Samantha e Kaylee_(0)

Avevo una vicina di nome Kaylee che era meravigliosa. Era alta, atletica e aveva un corpo sodo. Probabilmente circa 120 libbre. pelle abbronzata, capelli castano scuro. Ha sicuramente attirato la mia attenzione. Non era una troia, era più una provocazione. Abbiamo frequentato la stessa scuola superiore. L'ho vista spesso, ma non abbiamo parlato molto. Tutto in lei era ipnotizzante, il modo in cui i suoi capelli erano lunghi e avevano la giusta quantità di riccioli, le sue gambe, la figura sexy, aveva persino delle fossette sopra il sedere che potevo vedere quando era in bikini intorno alla piscina. Era una brava...

256 I più visti

Likes 0

Diventare Zoe

La mia futura moglie Annie aveva accettato un lavoro fuori città e la vedevo solo ogni due settimane circa. Mi mancava così tanto. Lei ed io eravamo diventati amanti a distanza. Aveva un volo di ritorno a casa venerdì sera. Stavo andando a prendere suo figlio Zakk dal suo dormitorio e noi due saremmo andati a prenderla all'aeroporto e ci saremmo goduti il ​​fine settimana insieme. Zakk è al suo primo anno di college e sta studiando per diventare un truccatore per il teatro e lo schermo. Lui e io non ci siamo davvero conosciuti e questo doveva essere il fine...

1K I più visti

Likes 0

Visitare un amico speciale

Ho bussato al cancello di metallo. Era un bungalow piuttosto grande circondato da muri di mattoni con glassa di filo spinato. Il mio cuore batteva. Tutto quello che sentivo era la paura di essere rifiutato o qualcosa del genere. Fortunatamente, suo fratello maggiore, Suleman, ha aperto la porta. Era un ragazzo con un carattere freddo e una corporatura piuttosto muscolosa, quindi ha mantenuto la sua posizione. Mi guardò con giudizio per un momento, sorrise e mi diede una stretta di mano. Ei, cosa ci fai qui? Sono qui per far visita a tua sorella... mi smorzai, sapendo quanto fosse insolito per...

1.3K I più visti

Likes 0

Il mio fratellastro

Penso che sia così dolce quando il mio fratellastro Kevin regala alla sua ragazza le sue cose. Le ha regalato il suo cappello preferito, verso il quale è ESTREMAMENTE protettivo. Ad esempio, non permettere mai a nessuno di toccarlo. Continua a dire che è perfetto ed è praticamente modellato per adattarsi alla sua testa, e glielo ha dato. Le ha anche regalato la sua giacca preferita e le lascia sempre prendere in prestito le sue fortunate perle del karma. Queste cose sono state il suo portafortuna per tre anni. Non se li toglie mai e odia quando le persone li toccano...

534 I più visti

Likes 0

Vacanze estive

Erano le vacanze estive. Faceva caldo e afoso e non c'era corrente. Eravamo davvero annoiati. Noi, nel senso, io, mia cugina Veena e suo fratello minore Ram. Io avevo 16 anni, lei 15 e lui solo 8. non sapevamo cosa fare e avevamo iniziato a sudare. i miei occhi caddero su Veena. la mia, se fosse cresciuta in un anno. doveva avere 5 1, le sue tette erano attaccate alla maglietta a causa del sudore e delle loro dimensioni La sua gonna era sopra le ginocchia, stava cercando di farsi aria e le sue tette le saltavano nella T. Sembrava che...

564 I più visti

Likes 0

Mia Matsumiya: come essere una brava ragazza

Mia Matsumiya: come essere una brava ragazza NOTA: per facilitare la visualizzazione, controlla il thread Mia Matsumiya: How To Be A Good Girl nella sezione Sex Stories del forum. Credetemi, ne varrà la pena! Mia Matsumiya, una bellissima violinista giapponese di 24 anni, è all'ultima tappa del suo tour in Francia con una delle band d'avanguardia con cui suona. Questa è una rara serata libera dal gioco per la piccola bellezza di un metro e settantacinque, che per caso ha incontrato una coppia di amici - Lisann e suo marito Rob - in un bar all'aperto all'inizio della giornata. Anche se...

403 I più visti

Likes 0

Caduta cap. 08

Capitolo 8, In cui condivido troppe informazioni Era stato un altro lungo viaggio, ma ero arrivato in tempo per prendere il volo del primo pomeriggio. Ero carico e ansioso di tornare a casa e condividere la buona notizia: avevo ottenuto un altro grosso contratto ed ero sulla buona strada per ottenere il venditore dell'anno e uno stupendo bonus. Grazie al coaching di Stacey, avevo imparato che un po' più di T&A avrebbero fatto molto. Una modesta spesa per abiti spigolosi, calze al posto dei collant e così via, si era trasformata in enormi aumenti degli affari firmati. Alcuni dei miei concorrenti...

275 I più visti

Likes 0

Colto in flagrante_(0)

Colto con le mani nel sacco Questa esperienza ha coinvolto il mio conoscente Ben. Dico conoscente perché l'ho incontrato solo una volta prima, abbiamo parlato a malapena e non aveva molto legame con me: era il figlio della mia amica più grande Vicky. Conoscevo Vicky perché facevo volontariato nel suo negozio di animali e, anche dopo aver finito, ancora oggi restiamo buoni amici. All'epoca avevo 15 anni e Ben 13. Vicky mi ha invitato a fare un barbecue per festeggiare il suo compleanno, quindi insieme a molte altre persone ho accettato, ero il più giovane lì a parte Ben che è...

271 I più visti

Likes 0

La mia calda sorellina deglutisce!

Avevo 18 anni al momento di questa storia e mia sorella 16. Avevo appena finito il liceo e in autunno sarei andato al college. Ero alto un metro e settanta e pesavo 175 libbre ed ero in ottima forma grazie allo sport. Mi chiamo Jim e anch'io ero un po' nerd. Tra studio e sport non avevo ancora nemmeno cominciato a frequentarmi. Mia sorella Beth era alta 1,70 e pesava 50 chili, con tette a forma di coppa C perfettamente appuntite e un bel sedere a bolla. Aveva lunghi capelli biondi naturali, setosi, penetranti occhi azzurri e una bocca molto calda...

171 I più visti

Likes 1

Colto in flagrante_(9)

Mi chiamo Carla e sono una studentessa universitaria di 19 anni. Vivo con la mia migliore amica Sarah in un appartamento che i suoi genitori pagano per lei. Il padre di Sarah ha fondato un'azienda che ha funzionato davvero bene e ora ha i soldi da spendere per Sarah quando vuole. Più su di me, sono circa 5'4 con lunghi capelli castano scuro, con una corporatura snella. Ecco la storia di come ho imparato qualcosa in più su me stesso e su Sarah. Sarah era stupenda, era il tipo di ragazza che quando camminavi lungo il corridoio i ragazzi ti fissavano...

2.9K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.