Diventare Zoe

1KReport
Diventare Zoe

La mia futura moglie Annie aveva accettato un lavoro fuori città e la vedevo solo ogni due settimane circa. Mi mancava così tanto. Lei ed io eravamo diventati amanti a distanza. Aveva un volo di ritorno a casa venerdì sera. Stavo andando a prendere suo figlio Zakk dal suo dormitorio e noi due saremmo andati a prenderla all'aeroporto e ci saremmo goduti il ​​fine settimana insieme. Zakk è al suo primo anno di college e sta studiando per diventare un truccatore per il teatro e lo schermo. Lui e io non ci siamo davvero conosciuti e questo doveva essere il fine settimana in cui l'abbiamo fatto. Io e Annie gli avremmo anche parlato dei nostri piani per un matrimonio autunnale.
Erano diversi mesi che non lo vedevo e si era lasciato crescere i capelli. Aveva sottili capelli biondo oro che ora gli arrivavano alle spalle. Era legato in una coda di cavallo. Era alto e magro con un aspetto femminile, anche nel modo in cui camminava. Ma ha salutato la sua ragazza con un bacio, l'ho lasciato andare.
Mentre ci stavamo allontanando dal dormitorio, il suo telefono squillò.
Era Annie.
Era nevicata e non sarebbe uscita dalla città fino a domani al più tardi. Ci ha detto di passare una buona serata senza di lei e che sarebbe volata domani.
Zakk e io abbiamo preso del sushi da asporto e ci siamo diretti verso il mio loft in centro. Mentre mangiavamo facevamo due chiacchiere e cercavamo di trovare un modo per rompere il ghiaccio. Gli ho chiesto se voleva una birra ma invece ho chiesto del vino. Quindi noi due abbiamo bevuto un bicchiere di vino mentre finivamo di pulire dopo aver mangiato.
Ho guardato fuori dalla grande finestra che si affacciava a ovest e potevo vedere le nuvole e l'oscurità che entravano. Temevo che la tempesta che aveva intrappolato Annie si stesse dirigendo verso di noi dalla costa. Mi sistemai per guardare un po' di televisione e Zakk disse che sarebbe andato in camera sua per controllare la posta e fare i compiti. Ho finito il mio vino e ho navigato per un po' senza trovare nulla di interessante. Così ho preso il giornale e ho guardato nella sezione intrattenimento e ho visto che c'era la proiezione di un vecchio film di Bond in un cinema locale e ho pensato che una serata tra ragazzi potesse essere in ordine. Piego il foglio e vado nella stanza che Zakk usava per il fine settimana. In realtà era il mio ufficio ma il divano si è tirato fuori. Quando io e Annie ci sposeremo, pensiamo di comprare una casa che abbia una stanza per lui. Ma adesso deve accamparsi nel mio ufficio.
Ho bussato mentre aprivo velocemente la porta Là in piedi al centro della stanza c'era il mio futuro figliastro con i capelli sciolti e indossava un reggiseno a mezza coppa di pizzo rosso e mutandine da bikini abbinate. La mia mascella cadde mentre si girava davanti allo specchio all'interno della porta dell'armadio per vedere il suo culo.
Si era truccato da solo ed era bellissimo con i suoi capelli biondi che incorniciavano i colori della terra che aveva usato per abbellirsi. Non aveva peli sul corpo che potessi vedere e aveva un rossetto rosso scuro.
"Santo cielo bussa la prossima volta" mentre cercava di coprirsi con la coperta che avevo lasciato fuori per lui.
"Zakk va bene, non sono arrabbiato o altro, solo preso alla sprovvista è tutto" Ho ammorbidito il mio viso e la mia posizione per farlo sentire più tranquillo. "tua madre lo sa?"
"uhgm no, nessuno mi sto preparando per uscire ma non l'ho ancora fatto"
“Quindi lo fai spesso? il travestimento, intendo”
“L'ho provato la scorsa settimana per la prima volta” gettò via la coperta diventando più a suo agio. "Mi sento bene in questa forma"
"beh allora Za__ err come ti chiami quando sei in mutandine?"
“Zoe mi chiamo Zoe”
“nome carino, ascolta Zoe, finisci di vestirti e vieni fuori da me e parleremo. Penso che mi troverai una brava persona con cui parlare.
“ok, mi piacerebbe”
“bene, verserò altro vino e condivideremo le informazioni” Ho chiuso la porta e sono andato in cucina e ho tirato fuori una bottiglia di champagne che mi era rimasta da Capodanno e ho versato due flûte.
Ho sentito la porta aprirsi e lui è entrato nella stanza vestito con un vestito nero attillato che le arrivava alle ginocchia, con calze nere e una catena di platino intorno al collo con un braccialetto abbinato. Stava davanti a me e aspettava i miei pensieri.
“beh... cosa ne pensi”
"Penso che Zoe" ho accarezzato il divano accanto a me per invitarla a sedersi. "che sei molto attraente, quel vestito mette in mostra il tuo bel culetto." Sorrise mentre le porgevo il suo bicchiere.
Mentre sorseggiava, accavallò le gambe e poi mise un braccio sullo schienale del divano, dandole l'impressione di avere delle tette con la coppa b.
"Sai Zoe, se sei preoccupata per quello che penserà tua mamma non esserlo."
"Perché dici così"
"So che è molto tollerante nei confronti degli stili di vita dello stesso sesso." Mi voltai per affrontarla. "In effetti io stesso sono bisessuale." Sembrava scioccata e curiosa allo stesso tempo. “e sì, tua madre lo sa. Infatti lei ha guardato mentre io mi concedevo di essere stato dentro un altro uomo.
"Wow veramente"
"attraversa il mio cuore Zoe" ho iniziato a far scorrere il dito sul suo braccio nudo. "Infatti si è persino unita occasionalmente permettendomi di avere una lei e un uomo allo stesso tempo"
"è fantastico, è mai stata con una donna?"
"sì"
"quando?"
“durante la sua luna di miele con tuo padre, era il suo regalo di nozze che voleva guardarla con un'altra donna. Così hanno preso una donna in un bar e l'hanno riportata al loro hotel.
"Non lo sapevo"
“come hai potuto, non è che verrebbe fuori durante una conversazione. Com'è la tua cena Kraft, a proposito, ho mangiato la figa di un'altra donna per compiacere tuo padre.
"VERO"
"quindi hai un amante Zoe?"
"Non proprio un'amica con privilegi orali, ingoio che non lo faccia" Disincrociò le gambe e si sedette dritta sul divano mentre io scivolavo e iniziavo a far scorrere la mano sulla sua gamba liscia e setosa. "Lui ah lui .... non vuole fare sesso anale, s s soo gli vengo solo in bocca" Mi guardò negli occhi sapendo che ero eccitato da lui. "E la mamma?"
"bene Zoe" le baciai il collo. "lei non è qui, se lo fosse le avrei fottuto il cervello a quest'ora, lasciandoti a masturbarti nella tua stanza." Le ho fatto scivolare su la gonna e ho tirato giù la parte anteriore di quelle mutandine rosse calde, afferrando il suo taglio di sette pollici. "ma lei è bloccata a Montreal e noi siamo qui e io sono così fottutamente eccitato, ho pensato che ti sarebbe piaciuto se fossimo amanti stasera."
“amanti? intendi i veri amanti, tu dentro di me amanti”
Ho afferrato il suo cazzo e l'ho strofinato fino alla sua massima dimensione. "puoi dire di no, o possiamo passare una bella serata insieme." Bagnatemi le labbra e baciatela mentre allargava le gambe per me. "Hai mai avuto un uomo nel tuo buco del culo, Zoe"
"No"
"cazzo amo il culo vergine" Mi sono chinato e l'ho presa in bocca leccandola lentamente e prendendola tutta nelle palle della mia bocca in profondità.
“oh merda, è così incredibile. Mi sento così eccitato"
Prima che potessi fermarmi per dirgli di calmarsi, mi riempì la bocca con la sua dolcezza appiccicosa. Chiaramente il pensiero di noi insieme la stava mandando in grande eccitazione.
"Adoro il tuo climax nella mia gola Zoe" Ho inghiottito tutto e mi sono leccato le labbra mentre mi alzavo, mi toglievo i pantaloni e mi toglievo la maglietta. L'ho tirata in piedi e l'ho baciata forte mentre mi afferrava il cazzo e lo massaggiava fino ai suoi otto pollici. Si è accucciata e mi ha preso la gola profonda con facilità ed entusiasmo.
"bella tecnica Zoe, semplicemente meravigliosa" Mi guardò e sorrise mentre le prendevo le mani e la tiravo su in piedi.
L'accompagnai alla grande finestra panoramica, quella che dava sul balcone. Era inverno quindi la porta era chiusa ma dal mio loft al sesto piano la città scintillava nella notte sotto di noi.
Spingendo il suo petto contro il vetro, ho cominciato a baciarle il collo ea spingere una mano sul reggiseno e strofinare mentre lasciavo che la mia erezione si strofinasse tra le sue gambe.
"Zo"
“sì” Appoggiò la fronte al vetro mentre le allargavo le gambe e le strappavo di dosso le mutandine rosse.
"sii gentile, non mi sono mai comportato così prima d'ora"
Avevo portato fuori dalla mia stanza un tubetto di lubrificante e me ne ero applicato una quantità generosa e poi avevo massaggiato molto la sua stella marina spingendo anche due dita dentro e facendola rilassare mentre continuavo a baciarle e mordicchiarle il collo.
“pronto amante” sussurrai. Lei annuì rapidamente in accordo mentre facevo scivolare lentamente il mio cazzo palpitante nel suo ano incredibilmente stretto. Emise un lieve gemito mentre la punta le passava dentro e io cominciai ad affondare dentro di lei fino alle palle. Ho lasciato il mio cazzo completamente dentro per un minuto o due mentre si adattava alla sensazione e ha iniziato mettendo le sue mani e la fronte sul vetro freddo e ha spinto i suoi fianchi portandomi più in profondità dentro di lei.
"beh sexy come ci si sente?" le sussurrai dentro lei.
"Dio, è così bello, adoro iitah"
"bene, ora inizia il divertimento" ho messo le mie mani sulle sue e ho iniziato spingendo i miei fianchi in modo che lei si strofinasse contro il vetro, poi quando mi sono tirato indietro e circa a metà strada anche i suoi fianchi sono balzati indietro. L'ho scopata lentamente lì contro il vetro mentre gemeva e mi incoraggiava ad accelerare.
Ho fatto un passo indietro e l'ho tirata fuori in modo che fosse piegata abbastanza sui fianchi ma le sue mani erano ancora sul vetro e ho messo le mie mani sui suoi fianchi e ho iniziato rapidamente a sbattere contro di lei e tirare fuori tutto tranne la punta e poi spingere completamente dentro di lei ancora.
"Penso che tornerò di nuovo" ansimò. Così l'ho fatta girare di nuovo in piedi e mi sono inginocchiato e l'ho presa nella mia bocca e l'ho fatta oscillare, strattonata e succhiata forte e velocemente e sono stata ricompensata con un'altra bocca piena.
"Hai un sapore così dolce piccola" dissi mentre ingoiavo tutto e mi alzavo e la baciavo di nuovo.
"Penso che tu abbia bisogno di un amante a lieto fine" mi sorrise.
"infatti" l'ho spinta di nuovo verso il tavolo della sala da pranzo e ho spinto i suoi fianchi su di esso e le ho allargato le gambe e ho fatto scivolare il mio cazzo dolorante per il sollievo dentro di lei e le ho tenuto le spalle abbassate mentre la scopavo lentamente e con forza, facendole sentire ogni spinta .
"oh cazzo Zoe, cazzo sono così fottutamente pronto a soffiare"
"allora fallo! riempimi stallone, fammi sentire la tua liberazione dentro il mio buco del culo usato "
Mi alzai dritto e le afferrai i fianchi per un altro paio di spinte forti e profonde e lasciai andare un'esplosione epica che quasi mi fece piegare le gambe.
Stando lì senza fiato si è seduta e ha avvolto le gambe intorno a me e mi ha messo le mani sui fianchi mentre ci baciavamo e riprendevamo fiato.
"beh, Zoe, immagino che sarebbe carino se tu dormissi nel mio letto stanotte" Mi resi conto che era ancora praticamente vestita. Così le ho detto di andare a mettersi qualcosa di comodo per dormire e di venire a infilarsi nel mio letto king size con le lenzuola lisce come la seta. Sorrise, mi baciò di nuovo e si diresse verso la camera da letto. Ero già nudo, quindi sono rimasto così e mi sono infilato nel letto pensando che Annie fosse una donna molto tollerante, ma come avrebbe accettato che mi fottessi suo figlio.
Zoe entrò nella stanza indossando una canotta di seta viola scuro e pantaloncini bianchi da ragazzo che sembravano anch'essi di seta. Mi ha dato un piccolo giro e si è rannicchiata accanto a me.
"Sembri sexy in quella Zoe"
“Adoro la sensazione della seta sulla pelle. Soprattutto il mio cazzo. Mi eccita"
Si è girata su un fianco e ho subito sentito il suo cazzo duro contro la mia coscia.
"MMM giovani uomini, sono sempre duri."
"sì, lo sono e sai una cosa?"
"che cosa?" dissi sapendo cosa voleva.
Mi girò sullo stomaco unendo le mie gambe e si girò sopra di me, le sue ginocchia all'esterno delle mie gambe.
"Scommetto che non ho nemmeno bisogno di lubrificante per te, vero?"
Ho solo scosso la testa mentre lui faceva scivolare il suo cazzo duro come una roccia nel mio sedere. Lo ha fatto scivolare velocemente e mi ha spinto sulla parte bassa della schiena mentre iniziava a fottermi velocemente e furiosamente.
"Adoro questo" gridò mentre si allungava in avanti e iniziava a tirarmi sulle spalle dandomi davvero un bel dicking completo.
Poi per la terza volta quella notte è venuta.
Prima di crollare accanto a me mi baciò tra le spalle. Rotolai su un fianco e lei si accostò dietro di me.
Mi sono addormentato pensando di averlo per me per almeno un altro giorno e mi piaceva il pensiero.
Era stata una notte piena di sorprese e sesso bollente con Zoe la sera prima. Sabato mi sono svegliato tardi sdraiato su un fianco guardando fuori dalla finestra del soppalco la neve che iniziava a cadere quando la porta del bagno si è aperta e Zoe è uscita di corsa con indosso ancora la canotta viola e i pantaloncini bianchi da ragazzo. I suoi lunghi e sottili capelli biondi le ricadevano sul viso mentre scivolava nel letto dietro di me e mi metteva un braccio sul fianco.
"Buongiorno Zoe" ho allungato la mano e le ho stretto il culo.
"Buongiorno, signore" fece scivolare la mano verso il basso e iniziò ad accarezzare il mio cazzo nudo. "Mi sento come una scopata mattutina" iniziò a baciarmi le scapole. Presto ho sentito il suo cazzo duro sfregare contro il mio culo.
"Oh mio Dio, ho fatto uscire il genio dalla bottiglia, vero" ho respirato mentre lei afferrava il mio cazzo indurito e iniziava a pomparlo. Si è riposizionata leggermente mettendo la punta proprio davanti alla mia porta sul retro. Lentamente è scivolata nel mio culo pronto. Entrando lentamente dentro di me mentre mi masturbava.
"fanculo Zoe, sei così brava a svegliarti"
"tutto quello che voglio fare è scopare ora" sussurrò mentre accelerava il ritmo con crescente eccitazione. "mi hai mostrato i modi dell'anale e lo adoro" Potrei dire dal suo respiro che stavo per farmi riempire di nuovo il culo. "oh cazzo, oh cazzo, adoro questo fe-he-hee-ling" ha vomitato mentre mi riempiva il culo con il suo primo carico della giornata.
Mi fece rotolare sulla schiena e scivolò giù dal letto e avvolse la sua bella bocca attorno al mio cazzo e iniziò un mormorio piuttosto entusiasta mentre si alzava sulle ginocchia. Ha bevuto, dondolato e leccato mentre le afferravo i capelli tenendoglieli lontani dal viso mentre mi portava sempre più vicino all'orgasmo. Le strinsi i capelli più forte e cominciai a spingerle in bocca. Cercando di resistere volendo durare più a lungo, ma la sua bocca calda e bagnata mi stava portando oltre il limite.
Gorgogliai e mi irrigidii mentre le riempivo la bocca di desiderio mattutino. Dopo aver rilassato la presa e i fianchi, lei ha deglutito e mi ha ripulito. Ha avvolto un braccio e una gamba su di me e si è strofinata contro il mio fianco.
Ho giocato con i suoi capelli dorati finché non abbiamo avuto voglia di muoverci. Le ho baciato la testa e le ho detto di andare a farsi una doccia e di prepararsi per uscire. Stavo andando a comprarle la colazione. Mentre si alzava e si avviava verso la doccia, si rivolse a me “intendi come Zakk giusto? non Zoe?"
"Zoe" dissi avvicinandomi a lei e accarezzandole la guancia. "Voglio portare Zoe a colazione come ringraziamento per ieri sera."
"ma non sono mai uscito come..."
"Oggi è il giorno in cui il mondo incontra Zoe" dissi mentre le baciavo la guancia. “Quando le persone chiedono, tu sei la figlia della mia fidanzata e raccontiamo il resto della storia così com'è. Doveva essere con noi questo fine settimana, ma a Montreal è stata nevicata.
Sorrise e andò a farsi una doccia. Quando ebbe finito, mi feci una doccia mentre si vestiva.
Dopo essermi vestita sono andata alla finestra perché il tempo continuava a tenere una leggera nevicata ma il cielo stava per aprirsi. La mia fidanzata non sarebbe mai tornata a casa questo fine settimana. Ho sentito la sua porta aprirsi e i suoi passi dietro di me. Mi voltai e la vidi lì in piedi, i capelli raccolti in una coda di cavallo e una modesta quantità di trucco che metteva in risalto i suoi lineamenti delicati. Indossava un maglione grigio sopra un dolcevita nero con una gonna a pieghe nera con due toni di strisce grigie che correvano in diagonale sul vestito con collant rossi sotto.
"Spero che vada bene, non ho ancora molti vestiti" disse timidamente.
“Mio caro, sei carino. molto carino." Le ho sorriso. "hai vestiti invernali?"
“no mai uscito così”.
Le ho afferrato il culo e ci siamo goduti un bacio profondo e bagnato con la lingua in bocca. “Va bene, vieni qui” dissi conducendola all'armadio dove Annie teneva delle cose per quando veniva a trovarmi. "Penso che a tua madre non dispiacerebbe che indossi la sua roba per stare al caldo." Ho spostato alcune grucce e ho trovato i suoi stivali invernali che sembravano stivali da equitazione e le ho detto di indossarli mentre tiravo fuori un lungo cappotto di lana blu e lei lo indossava e lo abbottonava. Aveva una pelliccia nera sui polsini, sul collo e sul fondo. L'ho rifinita con un cappello blu demin lavorato a maglia con un pom pom in cima con guanti abbinati. Si guardò allo specchio a figura intera nel corridoio. Ridacchiò mentre si girava controllandosi.
Siamo andati in una tavola calda in fondo alla strada e abbiamo fatto una colazione lunga e lenta mentre chiacchieravamo e cercavamo di vedere se qualcuno riusciva a capire che era travestita. Nessuno le dedicò una seconda occhiata. A colazione abbiamo fatto un elenco delle cose che una nuova ragazza dovrebbe avere. Non aveva la maggior parte della lista, quindi dopo aver pagato la colazione ho deciso di portarla a fare la spesa.
Ma non prima che un simpatico cameriere del ristorante iniziasse a flirtare con lei e le desse il suo numero che lei inserì nel telefono con un piccolo occhiolino. Ho interpretato il padre protettivo e l'ho tirata fuori dal locale mentre ridacchiavamo e ci allontanavamo. Poi per il resto della nostra uscita ho interpretato il padre amorevole che porta la sua figliastra a fare shopping.
La nostra prima tappa è stata un negozio di lingerie dove ha comprato cinque nuove paia di mutandine e reggiseni. Erano per lo più slip bikini e pantaloncini da ragazzo e i reggiseni erano mezze coppe di raso, pizzo e sintetici. Ha promesso una sfilata di moda quando saremo tornati a casa.
Poi siamo andati in un negozio di abbigliamento dove ho pagato tre nuovi abiti e i suoi vestiti e stivali invernali. Mentre faceva acquisti, aveva deciso che il look di Zoe doveva essere casual, carino e civettuolo. Ha optato per collant, jeans e camicie a maniche lunghe.
Mentre tornavamo a casa, ha notato un negozio di abbigliamento di seconda mano e mi ha tirato dentro. Avevo le mani piene di borse e il tempo era migliorato. La neve cadeva più veloce e più forte. Ha promesso che sarebbe stata l'ultima fermata.
Ha scelto un altro paio di maglioni, una minigonna, un bikini viola e un paio di stivali di pvc neri al ginocchio. Proprio mentre stavamo per incassare, ha notato un manichino sul retro del negozio che indossava un corsetto steampunk viola. Aveva motivi floreali grigio chiaro in filigrana in rilievo e bottoni grigi sul davanti con piccole fibbie nere sul lato e un grande cinturino in pelle a forma di y e fibbia sul davanti. Aveva anche cinghie di giarrettiera in pelle attaccate. Ha scelto una gonna di pizzo nero lunga fino alla caviglia e calze a rete di seta per abbinarla.
Mentre aspettava che l'indumento fosse impacchettato mi sussurrò all'orecchio. "quando lo indosso più tardi mi piegherò sul tavolo e tu potrai scoparmi forte e velocemente." Mi è venuto duro solo a pensarci. "Consideralo un sexy grazie per tutto quello che hai fatto per me oggi."
Siamo tornati a casa proprio mentre la neve iniziava davvero a colpire. Mettendo le valigie nella sua stanza ho ricevuto un messaggio da Anne che mi chiedeva di parlare con lei su Skype. Le ho detto di tornare rapidamente da Zakk per qualche minuto mentre parlavamo, era molto chiaro che era bloccata a Montreal per il fine settimana, lasciando io e Zakk/Zoe per stare insieme. Ha promesso di tornare a casa qualunque cosa accada entro due settimane e saremmo andati tutti in un posto carino dove mangiare. Non appena ho chiuso il coperchio del computer, Zoe è ricomparsa. Sotto i vestiti che indossava per parlare con sua madre c'era il primo set di biancheria intima che le comprai.
Ha fatto un piccolo giro e un'andatura impettita, si è avvicinata e mi ha baciato sulla guancia e poi sulle labbra mentre le strofinavo il culo nelle mutandine di pizzo nero. Quindi è tornata nella stanza e si è cambiata indossando il prossimo set di mutande. Mi sono spostato sulla sedia nella tana perché era una poltrona ampia e comoda. Ogni volta usciva e mi mostrava la vista a 360 gradi, poi si chinava e ci baciavamo per un minuto o due prima che cambiasse. Ha esaminato tutte e cinque le mutande e il bikini pungente che era rosa con piccoli puntini bianchi. Dopo avermi baciato e strofinato il mio cazzo amando quanto mi stava facendo eccitare, ha promesso solo un altro cambiamento.
Quando è tornata aveva il corsetto. Non aveva la gonna invece aveva le mutandine nere che le avevo appena comprato con la calza a rete sostenuta dalle giarrettiere.
"porca puttana, sei sexy con quel vestito da fottermi"
"questa cosa mi fa sentire così fottutamente sexy" fece le fusa mentre si inginocchiava su di me e mi ficcava la lingua in gola. “Voglio solo farmi scopare così forte piccola. Puoi farmi così?
"Accidenti fammi pensare" ho scherzato mentre tiravo giù le mutandine e lei liberava il mio cazzo dai pantaloni. Le ho tirato i fianchi in avanti finché il suo culo non è stato sopra il mio membro gonfio e ho spinto verso l'alto i fianchi mentre si sedeva su di me affondando le palle in profondità.
Mi passò le dita tra i capelli mentre mi cavalcava lentamente sulla sedia. "ah sì proprio come quell'amante mi fa sentire ogni centimetro di te mentre cavalco il tuo magnifico cazzo." Ha afferrato i braccioli della sedia e ha iniziato una rapida e profonda macinatura facendomi sentire come se fossi al settimo cielo.
"riempimi il culo amante" implorò mentre tiravo giù il corsetto e le leccavo forte i capezzoli. "Per favore piccola, vieni per me, vieni nel mio culo."
Oh merda si! Nel tuo culo di sicuro maniaco del sesso! ringhiai mentre venivo. Sgorga dopo sgorga sul suo culo caldo e stretto.
"grazie per tutta la biancheria intima sexy sono contenta che ti ecciti" Si alzò per andare a cambiarsi ma prima che se ne andasse scivolai sul bordo della sedia e la presi in bocca. Era dura come una roccia e aveva bisogno di sollievo dal liquido che le si accumulava nelle palle, quindi l'ho succhiata. Lento e facile mentre lasciava le sue braccia per aggrapparsi al lato e io le afferravo il culo tirandola dentro la mia gola.
È venuta così forte che non pensavo si sarebbe fermata. Ho soffocato il volume e ho dovuto deglutire tre volte.
Non mi aspettavo molto dopo. Ci siamo seduti sul divano la sera a guardare film e mangiare qualcosa. La tempesta era in pieno svolgimento e non si vedeva gran parte della città per la neve.
Zoe indossava una canotta e un paio di pantaloncini da calcio con la testa in grembo mentre finiva un bicchiere di vino. Si è allungata a lungo e ho potuto vedere l'inizio di un'erezione crescente. Sono rimasto impressionato dal suo desiderio sessuale. Quasi invidioso, ma non avevo problemi a tenere il passo. Si è sistemata di nuovo e io ho infilato la mano nei pantaloncini e ho iniziato ad accarezzarla con le dita.
"cosa ci fai lì, signore" sorrise.
"Ti sto solo masturbando signora" Le ho afferrato il cazzo e ho iniziato a masturbarla.
Mi fermò rotolando e mi tirò fuori di nuovo il cazzo. Ha iniziato un lungo pompino lento prendendomi dritto in gola. È stato così bello che mi sono semplicemente appoggiato allo schienale del divano e ho lasciato cadere la testa all'indietro mentre mostrava le sue abilità di fellatio. Per ottenere angoli migliori si è messa in ginocchio e mi ha tolto i pantaloni e ci è tornata dondolando furiosamente la testa mentre mi faceva pompare un carico enorme.
Dopo che mi ebbe ripulito e si leccò le dita, mi disse di sdraiarmi sulla schiena sul divano. L'ho fatto mentre spingeva i pantaloncini e si inginocchiava tra le mie gambe con un piede sul pavimento e l'altro sul divano. Ha fatto scivolare il suo cazzo rigido dentro di me duro e profondo. Ha messo la mia gamba sopra lo schienale del divano e ha lasciato la sua mano sul mio ginocchio mentre mi teneva l'altra gamba in aria e ha iniziato a fottermi forte e velocemente.
"Hun sei una macchina del sesso bollente" dissi mentre lei iniziava a cavalcarmi ancora più duramente.
"si? ti piaccio dentro il tuo buco del culo, vero signore?
"oh sì"
"Bene, ora stai zitto e fammi avere un brutto amante amante" Mi fece rotolare sullo stomaco e la mia testa pendeva dal braccio mentre mi diceva di tenere il culo in aria. Spinse indietro il suo palo dentro di me e mi afferrò i capelli mentre mi cavalcava violentemente. Mi ha schiaffeggiato il culo e ha iniziato ad ansimare forte appena prima di raggiungere l'orgasmo così forte che è crollata sopra di me.
Dopo di che siamo stati spesi. Era da un po' che non facevo così tanto sesso in un giorno e per lei era la prima volta. Ci siamo ritirati nel mio letto dove ci siamo addormentati profondamente.
Abbiamo fatto sesso altre tre volte il giorno dopo. Ora l'avevo convinta a vivere come Zoe. L'ho riportata nella sua stanza del dormitorio e l'ho aiutata a disfare tutti i suoi vestiti nuovi e ad appenderli. Tuttavia, non mi avrebbe permesso di andarmene fino a quando non mi avesse dato un ultimo colpo per riportarmi a casa. Era sulle mani e sulle ginocchia mentre mi tirava fuori con la sua graziosa boccuccia. Mi sono tirato fuori appena prima di venire e le ho ricoperto il viso ei vestiti di sperma.
Mi ha baciato sulla guancia mentre me ne andavo e io le ho afferrato il culo mentre promettevamo di riallacciarci presto.
Non vedo l'ora di raccontare ad Annie di come ho trasformato suo figlio in una ragazza e così completamente felice come una puttana troia.

Storie simili

La sorella della moglie è la puttana dell'ufficio!

Questa non è esattamente una storia normale che potresti trovare su xnxx. Ho trovato questo pubblicato in un forum insieme a un mucchio di commenti di giudizio. Lo sto solo ripubblicando per far divertire le persone. Il poster originale afferma che questo è tutto vero e che ha cambiato i nomi. La sorella di mia moglie è la puttana dell'ufficio e suo padre gliel'ha fatto fare! Katie ha sempre condiviso tutto con me e il percorso professionale di sua sorella è diventato un argomento di cui discutiamo a letto. Rosie ha sempre avuto un corpo delizioso ma non c'è molto da...

850 I più visti

Likes 0

Il furgone - Scopa mia moglie

Una sera io e mia moglie stavamo cenando, è venuto fuori l'argomento di una delle nostre fantasie. L'abbiamo chiamato il furgone. Era stata una nostra fantasia ricorrente prendere diversi ragazzi e farli scopare mia moglie nel retro di un furgone. Questa volta abbiamo deciso di farlo quindi abbiamo aspettato il weekend. Abbiamo noleggiato un furgone bianco per la notte e siamo andati in centro alla ricerca di alcuni ragazzi belli e sani. Indossava un mini abito nero scollato e aveva un letto rifatto nella parte posteriore. Abbiamo guidato per un po' e ci siamo imbattuti in un ragazzo che camminava da...

1.9K I più visti

Likes 1

Fantasia di schieramento

Voglio raccontarvi tutto del mio dispiegamento in Turchia. Ero solo e non avevo voglia di fare lo stesso di tutti gli altri ragazzi. Sai parlare con le ragazze dello stato sperando di poter organizzare qualcosa per quando torno. Ero in una stanza con 8 ragazzi in 4 letti a castello e volevo trovare qualcuno che fosse di stanza qui con la propria stanza. Forse anche una casa. Così sono andato al gruppo di vendita in cantiere su Facebook e ho iniziato a cercare un amico nell'elenco dei membri. Chissà, forse conoscevo qualcuno qui. Beh, mi sono imbattuto in una ragazza di...

2.4K I più visti

Likes 0

Sissy Lucy incontra suo padre

Ho circa 20 anni e gestisco un ristorante/bar locale. Sono 5 piedi e 8 e magro con lineamenti abbastanza femminili. Per la maggior parte delle persone sono solo Tom, un ragazzo normale che ha fidanzate occasionali, ama una birra e guarda il calcio. Per i miei amici più cari sono Lucy, una troia femminuccia che ama il cazzo. Di recente ho trovato un papà online. Era un uomo più anziano e più esperto. Abbiamo iniziato a chattare e gli ho inviato alcune foto e videoclip birichini di Lucy che suonava. Mentre parlavamo ho rivelato che mi piace essere dominato, mi è...

774 I più visti

Likes 0

La mia vera storia di vita: capitolo uno

Diverse persone mi hanno chiesto di raccontare la storia della mia vita poiché ho accennato ad alcune delle mie esperienze insolite. Quindi penso che il miglior punto da cui iniziare sia la notte in cui sono finiti i miei 10 anni di matrimonio. Era un venerdì sera e mio marito Tim è tornato a casa ubriaco. Questa era diventata la sua pratica abituale negli ultimi due anni. Ha affermato che il suo capo gli stava causando un aumento dello stress e ha dovuto fermarsi con i ragazzi per rilassarsi. All'inizio tornava a casa un po' brillo per quando portavo a letto...

752 I più visti

Likes 0

Dare un erede a Lord Ablington

Stavo oziando tutto il giorno aspettando il pranzo quando ho sentito la terribile notizia: Alan Lord Ablington era caduto da cavallo durante la caccia di lunedì mattina ed era completamente morto. Tommy Goodfellow si era fermato mentre andava ad Abbotsford quel martedì mattina per raccontarci, come sapeva, della mia precedente conoscenza con Lady Ablington. Ho provato un misto di emozioni. Lord Ablington aveva recentemente corteggiato e poi sposato la mia dolce metà d'infanzia, una certa Miss Amy Merry, alla quale ero rimasto immensamente affezionato, non si poteva biasimarla, Ablington possedeva la maggior parte del villaggio e molto altro ancora mentre la...

767 I più visti

Likes 0

Colto in flagrante_(0)

Colto con le mani nel sacco Questa esperienza ha coinvolto il mio conoscente Ben. Dico conoscente perché l'ho incontrato solo una volta prima, abbiamo parlato a malapena e non aveva molto legame con me: era il figlio della mia amica più grande Vicky. Conoscevo Vicky perché facevo volontariato nel suo negozio di animali e, anche dopo aver finito, ancora oggi restiamo buoni amici. All'epoca avevo 15 anni e Ben 13. Vicky mi ha invitato a fare un barbecue per festeggiare il suo compleanno, quindi insieme a molte altre persone ho accettato, ero il più giovane lì a parte Ben che è...

276 I più visti

Likes 0

Samantha e Kaylee_(0)

Avevo una vicina di nome Kaylee che era meravigliosa. Era alta, atletica e aveva un corpo sodo. Probabilmente circa 120 libbre. pelle abbronzata, capelli castano scuro. Ha sicuramente attirato la mia attenzione. Non era una troia, era più una provocazione. Abbiamo frequentato la stessa scuola superiore. L'ho vista spesso, ma non abbiamo parlato molto. Tutto in lei era ipnotizzante, il modo in cui i suoi capelli erano lunghi e avevano la giusta quantità di riccioli, le sue gambe, la figura sexy, aveva persino delle fossette sopra il sedere che potevo vedere quando era in bikini intorno alla piscina. Era una brava...

263 I più visti

Likes 0

La migliore sorella del mondo!!! Parte 2

La migliore sorella del mondo!!! Parte 2 Mi sono svegliato la mattina dopo più riposato di quanto mi fossi sentito da molto tempo. Gli eventi della notte precedente mi stavano attraversando la mente mentre iniziavo a prepararmi per la scuola. Sia io che Sydney ci amavamo molto, in un certo senso fraterno. Non avevo mai pensato a lei sessualmente, ma quando l'ho vista masturbarsi fino all'orgasmo mentre pensava a me... ho iniziato a vederla sotto una nuova luce. Ora la vedevo non solo come mia sorella maggiore, ma come una donna bella e sexy. Sono sceso al piano di sotto, la...

2.5K I più visti

Likes 0

La linea di gesso

La linea di gesso una storia di Le Fantasma © 1997 Si erano conosciuti online, in una chat room. Era stato attratto dai suoi modi tranquilli e le aveva mandato una rosa come presentazione. Immediatamente hanno formato un legame. Il loro flirt occasionale ha portato a discussioni più profonde su film e profumi preferiti, cose erotiche, sensualità... È sbocciato, il giorno dopo si sono ritrovati a cercarsi, trovandosi ogni volta che hanno firmato... Parlavano di vite e di amori, di cose divertenti e tristi... Si scambiavano un bacio... tenero e gentile, approfondendosi rapidamente fino a diventare una passione quasi ingestibile... Né...

1.5K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.