Un volo da ricordare

209Report
Un volo da ricordare

La mia esperienza ad alta quota

Ho trascorso l'estate all'Università della California a Berkeley, studiando arabo, quando sono dovuto tornare a casa in Alabama. I miei numerosi voli in coincidenza hanno reso la tariffa più economica, ma ci è voluto molto più tempo per tornare a casa. Non sapevo che più tardi quel giorno avrei voluto avere più tempo su uno dei miei voli, non di meno. Salii su un aereo del Southwest in Arizona, diretto a Birmingham nel primo pomeriggio, e scelsi un posto vicino al retro dell'aereo. Ho tirato fuori un libro e avevo appena finito le prime pagine quando una ragazza assolutamente bellissima è scesa lungo il corridoio, gironzolando con la sua borsa e il bagaglio a mano.

Mi sono alzato per aiutarla e ho preso la sua borsa mentre la lasciava cadere dal portabagagli. Mi ha fatto un rapido sorriso e si è scusata: "Mi dispiace tanto, grazie mille, quella cosa mi pesa troppo!" “Non preoccuparti”, risposi.

Mi ha fatto un sorriso estremamente bianco e mi ha chiesto se il posto accanto a me era occupato, e non potevo credere alla mia fortuna. Ora sono un ragazzo dall'aspetto relativamente decente, immagino, niente di entusiasmante, ma sono abbastanza sicuro di poter essere affascinante se voglio esserlo. Ho appena guardato questa ragazza, sembrava che avesse circa vent'anni, ma dato che io avevo 18 anni, ho pensato che sarebbe stata solo un piacere per gli occhi per il mio volo. Anche così, non avevo intenzione di lamentarmi, quindi ho detto che non era così e lei si è seduta.

Abbiamo iniziato a parlare, all'inizio niente di serio, solo chiacchiere, ma poi abbiamo iniziato ad approfondire conversazioni più serie, come le relazioni passate. Eravamo soli ai nostri posti, quindi ci siamo sentiti entrambi un po' più a nostro agio nel parlare senza riserve su ciò che abbiamo detto. Ho scoperto che era molto più vecchia di quanto sembrasse, 33 anni, e sono rimasto completamente sbalordito. Questa ragazza aveva un corpo fantastico, intorno alla coppa C se dovessi indovinare, un culo decente, ma una faccia da morire. Aveva fiammeggianti capelli ricci rosso, che è decisamente un feticcio per me, e anche un senso dell'umorismo piuttosto volgare. Il mio tipo di donna.

La nostra conversazione è cresciuta nel corso della successiva ora e mezza o giù di lì, e ho pensato che potevo anche tentare la fortuna, non rivedrò mai più questa donna, quindi dovrei vedere se riesco almeno a ricavarne un bacio. Ho allungato la mano e le ho afferrato la mano mentre parlavamo, e i suoi occhi si sono abbassati e l'hanno guardata, poi ha alzato lo sguardo e mi ha sorriso.

"Ora dimmi esattamente cosa stai cercando di fare qui, signore." Sembravo un po’ imbarazzato, pensando di essere stato chiuso, e lei ha aggiunto: “Non che mi stia lamentando”. Poi mi ha fatto l'occhiolino.

Le ho detto apertamente che pensavo fosse bella, pensando che non avrei potuto essere più imbarazzata in nessun modo, e lei mi ha detto che non era possibile che fosse salita su questo volo pensando che un ragazzo carino le avrebbe fatto delle mosse. La nostra conversazione continuò su questa falsariga per i minuti successivi, poi lei mi chiese: "Ora, che tipo di mosse dovrei ricambiare affinché tu mi baci?" L'euforia è cresciuta dentro di me e le ho detto: "Solo dirlo è una vera iniezione di fiducia", e mi sono chinato per il bacio. L'ho abbracciata con il braccio e presto lei era tra le mie braccia e le nostre lingue danzavano l'una nella bocca dell'altra. Ci siamo allontanati e lei mi ha fatto un sorrisetto mentre si toglieva la giacca e ce la metteva sulle ginocchia. Quando si è appoggiata di nuovo verso di me, ha liberato le dita dalla mia mano e ha iniziato a slacciarmi la cintura.

Completamente sorpreso, non c'era modo di fermarla mentre la sua mano si infilava nei miei pantaloni e iniziava ad accarezzare il mio cazzo che cresceva rapidamente. Ha gestito abilmente me sapeva esattamente cosa stava facendo, il beneficio di una donna anziana. Si è alzata e mi ha sussurrato all'orecchio, chiedendomi quanto sono avventurosa normalmente. Ho risposto: "Sono qui, mi faccio una sega e pomicio con uno sconosciuto su un aereo, quindi immagino che sia abbastanza autoesplicativo". Mi ha fatto una piccola risata e ha detto: "Alzati e seguimi".

Sorridendo, l'ho seguita doverosamente nell'area dove si trovano i gabinetti e lei, con una rapida occhiata per assicurarsi che nessuno stesse guardando, si è infilata in uno, facendomi cenno di unirmi a lei. Quando la porta si chiuse, fummo spinti insieme nello spazio angusto, con spazio a malapena sufficiente l'uno per l'altro. Mi ha tirato dentro di sé con forza e abbiamo iniziato a pomiciare di nuovo, questa volta le sue mani mi tiravano la maglietta sopra la testa, e anch'io ero un po' più libero con le mani. Dopo che ebbe finito, le tolsi il vestito, scoprendo che sotto indossava solo mutandine, senza reggiseno. I suoi seni erano assolutamente belli, non troppo grandi, ma nemmeno troppo piccoli. Ne ho succhiato uno in bocca e ho iniziato a giocare con i suoi capezzoli con la lingua quando l'ho sentita tirarmi giù i pantaloni. Abbassai lo sguardo, completamente sorpreso nel vedere che si stava toccando con leggeri suoni striduli mentre tirava il mio cazzo duro come la roccia. Dovevo averla bagnata nell'ultima mezz'ora, pensai. Ho spostato la mia mano sul suo monticello, e la mia mano ha sostituito la sua, battendo dentro e fuori, pompando con due dita mentre lei cercava di non fare molto rumore. Lei sussurrò: "Ho bisogno del tuo cazzo dentro di me da quando mi hai baciato per la prima volta, pensi che possiamo farlo senza essere arrestati?" Senza dire una parola, l'ho girata e piegata, facendole scivolare giù completamente le mutandine. Era ben rasata e il suo culo e la sua figa erano allettanti per me.

La sua mano si allungò sotto di lei e guidò il mio cazzo verso la sua apertura mentre spingevo leggermente dentro. La sua figa era calda e bagnata, perfetta per il mio cazzo. Ho iniziato a battere, mantenendo i colpi brevi, così non ci sentivamo battere in giro. Penso ancora che la gente sapesse che è difficile mascherare quei rumori. Aveva le mani appoggiate al muro, la gamba sul water e mi spingeva indietro a ogni spinta. Era perfetta e non pensavo che niente mi avrebbe fatto sentire meglio finché una delle sue mani non si è infilata sotto di lei e mi ha accarezzato le palle mentre facevamo sesso.

Il nostro incontro bollente è durato circa 7 o 8 minuti in più e le ho detto che presto avrei dovuto sfogarmi. Lei sorrise e si lasciò cadere, accovacciandosi in una posizione molto angusta, la sua bocca agganciata alla testa del mio cazzo e la sua mano che pompava la mia asta. Ho grugnito e ho vomitato tutto il mio sperma nella sua bellissima bocca. Lei mi guardò con i suoi grandi occhi marroni e ne inghiottì ogni boccone in modo molto vistoso.

Si alzò e mi abbracciò forte dicendo: “Grazie mille, ne avevo davvero bisogno. Vorrei solo che avessimo avuto un po’ più di spazio per farlo”. Avevo un sorriso da un orecchio all'altro sul viso e ho detto: "Sì, vorrei che lo avessimo fatto anche noi, ma hai sicuramente reso questo volo da ricordare".

Storie simili

Memorie

Estratto dalle memorie di Stan R. Shealton, autore pubblicato: ...poche ore dopo, scappando lentamente dal sogno, mi sono sentito come se stessi lasciando un posto in cui ero stato per anni, come se appartenessi a quel posto. Mi sono svegliato con le immagini ancora nella mia visione e la sensazione più sensuale delle onde di succosa umidità che scorre sul mio corpo. Continuai a gemere in modo incontrollabile, i miei piedi affondavano nel materasso permettendo ai miei fianchi di fluire in avanti, ancora e ancora. Rendendomi conto in quel momento che stavo stringendo qualcosa, abbassai lo sguardo per vedere gli occhi...

627 I più visti

Likes 0

Non c'era altro modo Pt. II

Perché, pensavo volessi scoparti mia moglie? L'uomo con la pistola ha risposto: Lo faremo, e tu puoi succhiarmi il cazzo mentre quei due fanno a modo loro, altrimenti Tom! Faresti meglio a fare come dico ventosa! Ho guardato mio marito incredulo per quello che stavo sentendo, un uomo che gli diceva di succhiargli il cazzo ma poi c'era di nuovo coinvolta una pistola. Le mani che mi stavano afferrando il culo e spingendo il loro cazzo dentro di me fino in fondo e poi macinando hanno iniziato a tirarsi fuori. Stava guardando l'uomo armato e l'ho sentito dire: Ecco, lascia che...

596 I più visti

Likes 0

Visitare un amico speciale

Ho bussato al cancello di metallo. Era un bungalow piuttosto grande circondato da muri di mattoni con glassa di filo spinato. Il mio cuore batteva. Tutto quello che sentivo era la paura di essere rifiutato o qualcosa del genere. Fortunatamente, suo fratello maggiore, Suleman, ha aperto la porta. Era un ragazzo con un carattere freddo e una corporatura piuttosto muscolosa, quindi ha mantenuto la sua posizione. Mi guardò con giudizio per un momento, sorrise e mi diede una stretta di mano. Ei, cosa ci fai qui? Sono qui per far visita a tua sorella... mi smorzai, sapendo quanto fosse insolito per...

1.2K I più visti

Likes 0

Lamenti di un PSO

Lamenti di un PSO Voglio dire, lo faccio per vivere, sai? Non fraintendermi, può essere divertente, infatti, è soprattutto divertente. Ma ci sono alcuni giorni, e alcuni chiamanti, che ti fanno impazzire. Capisco i feticci, diavolo questo è il mio lavoro, e sono dannatamente bravo a farlo, se lo dico io stesso. Ma per l'amor di Dio, ci sono solo alcune cose che non posso fare. Il che mi porta a questo dilemma. Ho questo chiamante, sembra abbastanza gentile, è un cliente abituale e chiama da un po'. Ma ha questa ossessione con cui non posso proprio aiutarlo. So cosa stai...

872 I più visti

Likes 0

Femmina sensuale

Nome: Susan Dini Età: 36 Razza: caucasica Misure: busto 34, vita 25, fianchi 35 Altezza: 5'-4 Peso: 120 libbre. Sono sessualmente attivo da 19 anni avendo avuto le mie prime esperienze sessuali all'età di 15 anni. Sono felice di dire che ho un livello molto alto di desiderio sessuale. Ci sono alcuni che potrebbero considerarmi una ninfomane, tuttavia considero il mio desiderio sessuale molto sano. Ci sono momenti, anche se per fortuna non molto spesso, in cui sono letargico riguardo al sesso. Non riesco nemmeno a immaginare quanti partner sessuali ho avuto nel corso degli anni. Non riesco nemmeno a immaginare...

954 I più visti

Likes 0

RIPENSANDO pt2

Per chi è nuovo a questa storia, lascia che ti raggiunga. Avevo perso mia moglie, Tina più di un anno fa, a causa di un asino che guidava ubriaco, avevo comprato una nuova bici e mi ero messo in viaggio, il mio modo di farcela credo, mi sono imbattuto in Jenny lungo l'autostrada con il suo ragazzo violento e lei ha guidato via con me e abbiamo iniziato una meravigliosa vita di avventure. Mentre giravamo l'angolo verso la casa del suo ex fidanzato, potevo sentirla irrigidirsi e tenermi molto più stretta, cosa che non mi importava perché i suoi capezzoli duri...

771 I più visti

Likes 0

Il risveglio gay di James

James era un ragazzo normale, beh giovane adulto. Aveva 18 anni e frequentava l'ultimo anno di scuola. James era alto 6 piedi e una corporatura media, a scuola non era né popolare né impopolare, solo uno dei ragazzi che sembravano mimetizzarsi. Non ha mai avuto una ragazza a scuola, in parte a causa della sua mancanza di fiducia in se stesso, e in parte a causa della sua mancanza di fiducia nel suo cazzo da 5 pollici. Aveva una sorella, Claire, che era due anni sotto di lui a scuola, 16 anni. Era molto più popolare di lui, ma nonostante questo...

774 I più visti

Likes 0

Stanze dell'orrore e delle delizie stanza 2

Jennifer stava camminando con i suoi amici nel centro commerciale e stava facendo battute per il divertimento dei suoi amici. Giovani adolescenti le passavano accanto e le facevano cenni del capo, o strizzatine d'occhio, flirtando con lei. Le piaceva l'attenzione. Un ragazzo le fece cenno di avvicinarsi. Era perfetto: capelli biondi e occhi azzurri, alto un metro e ottanta e muscoloso. La raggiunse per parlare, quando improvvisamente si trasformò nella creatura che lei temeva di più: l'enorme uomo deforme con il cazzo enorme. Si lanciò verso di lei... Jennifer sussultò e si svegliò con un grido terrorizzato. Ancora ansimante, improvvisamente ricordò...

907 I più visti

Likes 0

Fantasy-mores un mistero

*nota: questa storia include personaggi e comportamenti immaginari, non messi in realtà allo scopo di praticare o non partecipare a feste, qualunque cosa significhi. puoi ridere, piangere o persino scagliarti, ma nessuna colpa può essere attribuita all'autore per i tuoi sentimenti Ehi, ti piace davvero giocare con quella piccola cosa sexy lì, vero? Sei un dolce piccolo idiota, vero? Dai, te lo succhio subito qui e ora. I 18 anni. la vecchia ragazza nera si è tolta il reggiseno, e poi le mutandine, poi è scesa davanti al quattordicenne. vecchio ragazzo bianco, e lo ha davvero succhiato, succhiando via lì sulla...

756 I più visti

Likes 0

LA FAMIGLIA DI KRISTI 4_(1)

CAPITOLO QUARTO Quando arrivarono nella sua camera da letto, Roger entrò per primo. Notò per la prima volta che Bob era seduto nella sua poltrona reclinabile, apparentemente a riposo. Guardando il letto, vide che Erin era inginocchiata sul letto e si aggrappava alle sbarre della testiera. Guardando più da vicino, si rese conto che non aveva scelta. I suoi polsi erano legati alla testiera, costringendola a inginocchiarsi, le sue tette penzolanti dal suo petto che gravitavano sul lenzuolo sotto di lei. Tieni quelle gambe aperte puttana! Mi piace guardare il tuo bel culetto. Saremo pronti per il secondo round tra un...

789 I più visti

Likes 1

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.