Brooke_(1)

1KReport
Brooke_(1)

Brooke


Questa è la mia prima storia e, come tale, sii premuroso nelle tue critiche; solo critiche costruttive per favore. Se non ti piace questa storia, ce ne sono molte altre da leggere. I nomi sono stati cambiati per proteggere i miei fottuti compagni e, a loro volta, il mio culo.


Durante la mia adolescenza, sono stato abbastanza sessualmente attivo. Essere un adolescente e anche frequentare un liceo cattolico per soli maschi ha solo favorito la mia libido. Per cominciare, io non sono un ragazzo piccolo. A quel tempo, avevo circa 6'3, 200 libbre e un atleta di prima qualità. Ho i capelli castani arruffati, gli occhi verdi e ho guardato la parte di un giocatore di football/stoner. Brooke è stata la mia cosiddetta avventura per un paio d'anni. Brooke era, secondo me, bellissima. Aveva un culetto stretto; lunghi fino alle spalle capelli castani evidenziati, occhi grigio/blu e pesava solo 115 persone. Era il tipo di ragazza che ogni ragazzo desiderava, ma solo pochi potevano avere. A quel tempo, avevamo entrambi 17 anni e cercavamo l'"amore" adolescenziale. Non sono un tipo da "tetta", ma Brooke non mancava neanche lì. Se dovessi indovinare, direi 34B. Questa è la storia del nostro primo incontro sessuale e, se ai lettori piacerà, potrei rivelare i nostri ulteriori impegni.

Era un normale venerdì sera, e non volendo restare a casa, ho bisogno di trovare qualcosa da fare. Brooke e io abbiamo parlato a intermittenza per un anno, e prima di questo ci eravamo incontrati, ma non ho mai immaginato di scoparla (mi sbagliavo di grosso). L'ho chiamata, ho ricevuto indicazioni per casa sua e ho chiesto a mia madre di uscire la sera. “Mamma, va bene se stasera vado da Brooke? Sarò a casa per le 11. Penso che andremo a vedere un film o qualcosa del genere". Queste parole uscirono confusamente velocemente, e potevo vedere la sua riluttanza. “Per favore mamma…. Voglio solo uscire con QUALCUNO". Alla fine ha accettato, e io mi sono fatta la doccia e mi sono preparata. Mentre ero sotto la doccia, l'acqua calda e la prospettiva di vedere Brooke mi hanno reso duro come una roccia. Quando ho iniziato ad accarezzarmi il cazzo insaponato, mi sono ricordato che avevo solo un po' di tempo per prepararmi e che dovevo fermarmi. Spero di aver pensato, riuscirò a far saltare questo carico con Brooke, o potrei semplicemente finire dopo i reparti. Mi sono asciugata, mi sono vestita e sono andata via.
Dopo un breve tragitto in auto fino a casa sua e una chiacchierata con i suoi genitori assonnati, ero nella sua stanza. Si alzò dal letto e mi abbracciò. “Zach! Dio mio! Non ti vedo da sempre!” Indossava un frustino che le aderiva a malapena al seno, e potevo quasi distinguere i suoi capezzoli rosa attraverso il tessuto trasparente. Scendendo dalla sua piccola figura, ho notato pantaloncini corti neri. Si è girata dopo aver notato i miei occhi vaganti e ha detto "Ti piace il mio alzarsi?" Le uniche parole che riuscivo a trovare erano "sì... sì, stai benissimo". Lei ridacchiò e il suo culo perfetto rimbalzò mentre rideva. Si avvicinò al letto e si sedette. "Non essere timido!" esclamò, e io mi avvicinai e mi sedetti accanto a lei. Ha acceso "Requiem of a Dream" e ci siamo sentiti a nostro agio. Con la sua testa annidata nel mio petto e il suo corpo flessuoso teso accanto a me, ho sentito il familiare agitarsi nel mio inguine. Girandomi leggermente alla mia sinistra, e allontanandomi da lei, ho cercato di nascondere il mio cazzo semi eretto che era diventato completamente visibile attraverso i miei jeans. Lei ridacchiò e si accoccolò più vicino, premendo le sue tette contro il mio fianco. Abbiamo guardato il film per quasi un'ora e durante quel periodo le nostre mani si sono accarezzate la pelle l'una dell'altra, ma non hanno fatto alcun vero progresso.

Alla fine, non potevo prenderlo. Il mio cazzo era cresciuto per il suo stato semiduro fino ai suoi 7 pollici duri come la roccia, e non ho fatto nessuna mossa per nasconderlo. Mi voltai verso di lei e le baciai il collo. Rabbrividì al mio tocco e si inarcò verso di me. Spostandomi lungo il suo collo, le baciai l'orecchio e mi avvicinai. Le nostre labbra si incontrarono e la sua lingua serpeggiava fuori per incontrare la mia. La sua lingua era come una scarica elettrica, e mi sono sentito premere il mio cazzo duro nel suo morbido, invitante cavallo. Mi fece rotolare in modo da essere sopra di me, le sue gambe a cavallo delle mie, e con un movimento fluido, si strappò via la sua maglietta. Brooke si sporse in avanti e mi sussurrò all'orecchio “Ti ho desiderato per così tanto tempo. So che hai un'erezione, e voglio succhiarmelo." Non volendo discutere, mi chinai in avanti e le succhiai il capezzolo in bocca. Ho fatto roteare la lingua intorno ad esso e allo stesso tempo ho inarcato l'inguine verso l'alto. Giuro, potevo sentire la sua figa calda e bagnata attraverso i suoi pantaloncini e attraverso i miei pantaloni. Ha incontrato la mia spinta e si è spinta verso di me. Un leggero gemito sfuggì dalle sue labbra e sapevo che la mia asta del cazzo stava strofinando il suo clitoride sensibile e umido. Si è alzata, si è tolta i pantaloncini e il perizoma e la sua figa si è rivelata in tutto il suo splendore. Rasato di fresco, e in realtà scintillante di anticipazione, sono quasi venuto alla vista. Mentre mi slacciava la cintura e la cerniera, io mi tolsi la maglietta e mentre ero parzialmente accecato, provai senza dubbio la sensazione più incredibile del mondo. Una lingua calda e bagnata che lecca il mio pre-cum dalla mia punta. Ho finito di spogliarmi e ho guardato in basso per vedere il suo viso stupendo che mi succhiava le palle in bocca. "Oh... mio Dio... Brooke." Ha spostato la mia punta nella sua bocca e ha oscillato su e giù. Potrei dire che questo non era il primo cazzo che aveva succhiato, e ho adorato la sensazione del suo sputo e della sua lingua che circondavano la punta del mio cazzo infuriato. Mentre succhiava, emettevano leggeri suoni di conati di vomito mentre spingevo la sua testa verso il basso e sentivo il mio cazzo entrare nella sua gola. Sentendomi male, ho smesso di infilarle il mio cazzo in bocca e lei è saltata fuori sorpresa. "Non fermarti", espirò pesantemente. "Mi piace quando i ragazzi mi fottono in gola." Confuso e sorpreso, l'ho schiaffeggiata con il mio cazzo e ho detto "allora continua a succhiare piccola". Ha divorato il mio cazzo nella sua bocca e di nuovo, l'ho spinto in profondità dentro di lei. “aggghgg…aggghh….” I suoi bavagli incontrarono le mie spinte, e potevo dire che se avesse continuato così a lungo, quel carico che avevo risparmiato le sarebbe andato dritto in gola. Chiamandola per avvertirla, "Brooke... Sto andando a Cummm... oh mio fottuto dio... questo è il migliore... testa... " Ha solo succhiato più forte, e sentendo la mia testa sussultare per la passione, sono esplosa un colpo dopo l'altro nella sua bocca. Ha incontrato ogni colpo con una rondine e ha continuato a far roteare la punta con la lingua. Alla fine, dopo essere stata sicura di prendere fino all'ultima goccia di sperma dal mio cazzo ormai floscio, si è alzata ed è andata a prendere un po' d'acqua.

Quando Brooke è tornata, ho capito che voleva un po' di piacere tutto suo, e sono stato felice di accontentarlo. Si è sdraiata sulla schiena, i capelli in disordine intorno al viso, e io le ho allargato le gambe. Vedere la fica di Brooke è stato uno dei momenti più felici della mia vita. Immagina una fessura perfetta, così ben rasata che mi ha ricordato una pornostar, o una ragazza che non aveva peli pubici per cominciare. Le sue labbra erano morbide e bagnate al tatto, e le mie dita tracciavano lenti cerchi attraverso la sua umidità. Ho dato un colpetto al suo clitoride ogni pochi minuetti e ho iniziato a spingere due dita nella sua stretta figa adolescente. Si inarcava con ogni spinta della mia mano, e il suo succo di figa bagnata sciatta mi ricopriva la mano. Chinandomi, ho trovato il suo clitoride con la mia lingua e l'ho succhiato nella mia bocca. Le sfuggì un forte gemito e lei disse "OH sì Zach... mangiami la figa... Oh mio dio... succhiami il clitoride!" Ho aggredito la sua figa, le mie dita ora le penetravano in un percorso fradicio e la mia lingua leccava brutalmente il suo clitoride. I suoi gemiti sommessi si erano trasformati in urla di passione, e la sua schiena si inarcava a ogni colpo, facendo sobbalzare e scuotere il letto. Sapevo che con il feroce attacco alla sua fica che stavo dando, non sarebbe durata a lungo. Il mio grande indizio è stato quando ha letteralmente urlato "CAZZO!!!!!! OH MIO DIO ZACH!!!! STO VENANDO< SCOPA LA MIA FIGA CON LA TUA LINGUA!!!! AGGHHGHG!” Ho sentito il suo spasmo di fica già super stretto sulle mie dita, e lei ha lasciato un brivido mentre i suoi succhi mi schizzavano sul mento e sulla mano. Ha rabbrividito e ha avuto spasmi per diversi minuti, e alla fine la sua figa mi ha fatto uscire. La stavo mangiando da ben 20 minuti e il mio cazzo era tornato al suo pieno splendore. Quando ho tirato fuori le dita, ha gridato: "Zach, fottimi... ORA!" Mi sono infilato tra le sue gambe e ho strofinato la testa del mio cazzo dolorante sulle sue labbra inzuppate. Mentre mi infilavo nella sua fica adolescente, ho sentito una voce dolce e giovane chiamare dalla porta. "Cosa state facendo, ragazzi... mi avete svegliato..." Entrambi si ruppero e io mi voltai verso la porta, e c'era sua sorella di 12 anni, in una camicia da notte trasparente... Contemporaneamente, Brooke ed io abbiamo detto "Oh cazzo..."

Storie simili

Tattia Capitolo 2: Tat l'acquirente di donne

Tattia Capitolo 2: Tat l'acquirente di donne La polizia è arrivata venti minuti dopo. I testimoni sono stati inutili. Uno ha appena sentito uno sparo e basta. Un altro ha visto quello che hanno descritto come un uccello gigante o un pipistrello che volava fuori da una finestra trasportando una ragazza. E poi c'è stata la questione della sorella che è svenuta sulla scena. Era fatta di qualcosa quando la polizia l'ha trovata. Un disegnatore le ha chiesto di descrivere ciò che ha visto. Emetti un mandato d'arresto per Dracula. Disse il capitano della polizia poco prima di posizionare lo schizzo...

108 I più visti

Likes 0

ESTATE HO COMPIUTO 13

Con le mie scarpe e i miei vestiti in mano, ho camminato nel bosco indossando solo la mia biancheria intima bianca. La mia faccia era calda per l'imbarazzo, la rabbia e qualcos'altro su cui non potevo mettere il dito, o forse semplicemente non volevo. Il mio cazzo era più duro di quanto non fosse mai stato nella mia vita e sembrava diventare sempre più duro più pensavo a Jeff e Bob che vedevano la mia erezione nuda. Sapevo di aver sbagliato dicendo loro di andare a farsi fottere e scappando via come ho fatto io. Anche se avevo appena compiuto 13...

1.4K I più visti

Likes 0

Ragazze in spiaggia a tre

È iniziato domenica mattina presto nel weekend del Memorial Day quando mi sono alzato per prendere un bicchiere d'acqua dalla cucina. Stavamo affittando una casa sulla spiaggia nelle Outer Banks e avevo davvero sete per la pizza vegetariana che abbiamo mangiato per cena. Scivolai fuori dal letto e mi diressi in cucina. Ho sentito la TV del soggiorno accesa e ho pensato che le due ragazze fossero tornate tardi dal loro incontro con i ragazzi che prima avevano preso in giro in spiaggia, avessero guardato un po' di TV e l'avessero lasciata accesa. Ho intravisto la TV dallo spazio tra la...

1.2K I più visti

Likes 0

Esibizionista maschio etero Capitolo 1

Ciao. Mi chiamo Tom e sono un esibizionista maschio etero! Fortunatamente per noi esibizionisti non esiste un esibizionisti anonimi. Possiamo semplicemente goderci la nostra perversione. Sono diventato un esibizionista prima di conoscere il significato della parola. Ho molte storie da raccontare. A differenza della maggior parte delle storie esibizionistiche, le mie non finiscono sempre con falsi lavori di testa, lavori manuali o sesso selvaggio. Non so perché gli scrittori debbano finire con una scena di sesso fantasy. Le mie storie di solito sono brevi e finiscono con il pubblico che se ne va mentre ride e ridacchia. Questo mi rende molto...

553 I più visti

Likes 0

Madri in formazione

Una sera Sharon Sampson stava guardando gli annunci per adulti del giornale e notò un annuncio di uno dei nuovi centri di formazione appena aperti. Era ovviamente rivolto a mariti e padri. L'annuncio diceva Se tu e i tuoi figli siete stanchi di essere presi in giro dalla moglie assillante, o se avete bisogno di sbarazzarvi di lei perché hai in mente qualcosa di più giovane, chiamaci. Per un compenso ragionevole, la toglieremo dal tuo mani e sottoporle al nostro rigoroso programma di formazione, dopo di che le verranno assegnate nuove responsabilità nel servizio dell'umanità». La splendida bionda di 30 anni...

168 I più visti

Likes 0

I viaggi di Alyssa

Mentre sedeva da sola nel suo stato mentale ubriaco, Alyssa si chiese quale fosse la reazione di John al messaggio che aveva appena ricevuto. Aveva una ragazza e lei lo sapeva, ma non era che non l'avesse tradita con altre ragazze. Oh dio Lyssa, ti comporti come una vera puttana! Pensò tra sé e sé. Improvvisamente si è pentita di aver mai inviato un messaggio di testo così audace e casuale. E se ora fosse con la sua ragazza? E se l'avesse visto? Voleva mantenere questo segreto, se fosse successo o meno. Oh, avrei dovuto pensarci bene! Disse a se stessa...

126 I più visti

Likes 0

Regina Yavara: Capitolo 37

Capitolo trentasette BROCCO Per favore! L'esploratore elfo urlò. Non capisco perché ti lamenti, dissi mentre lo caricavo sul trabucco, ti riporto al tuo esercito. Tieniti stretto questo, Imperiale, e non rilasciarlo troppo presto. Trenok grugnì, legando le cinghie del paracadute ai polsi dell'uomo terrorizzato. Non funzionerà! Lui pianse. Mi inginocchiai al suo livello e gli posai una mano compassionevole sulla spalla. “I progressi si fanno mettendo a tacere i dubbiosi, piccolo imperiale. Tutti i grandi scienziati del nostro tempo una volta erano chiamati pazzi per le loro idee. Grandi scienziati? Trenok rise: Che calcoli hai fatto? Non hai bisogno di nessuna...

93 I più visti

Likes 0

Keco lo speciale

Prologo Mi chiamo Keco. Tecnicamente è il mio nome umano. Il mio vero nome è geltrone6went. Vengo da un pianeta chiamato Glutinous distante miliardi di galassie, e per alcune circostanze sono finito su uno strano pianeta chiamato Terra. Da dove vengo io, ognuno ha la capacità di trasformarsi in oggetti e animali diversi. Ma io ero un po' diverso, se lo chiami così. Sono nato con ogni super potere a cui potresti pensare. Penso che sia per questo che i miei genitori mi hanno mandato via. Per proteggermi da tutte le persone gelose del nostro pianeta. I miei genitori mi hanno...

1.6K I più visti

Likes 0

Visitare un amico speciale

Ho bussato al cancello di metallo. Era un bungalow piuttosto grande circondato da muri di mattoni con glassa di filo spinato. Il mio cuore batteva. Tutto quello che sentivo era la paura di essere rifiutato o qualcosa del genere. Fortunatamente, suo fratello maggiore, Suleman, ha aperto la porta. Era un ragazzo con un carattere freddo e una corporatura piuttosto muscolosa, quindi ha mantenuto la sua posizione. Mi guardò con giudizio per un momento, sorrise e mi diede una stretta di mano. Ei, cosa ci fai qui? Sono qui per far visita a tua sorella... mi smorzai, sapendo quanto fosse insolito per...

299 I più visti

Likes 0

La ragazza di papà Casey

Il mio nome da ragazza è Casey come lo è il mio nome da ragazzo, sono alto un metro e settantacinque centimetri, 125 fradicio, capelli castani, ragazzo di sedici anni e questa è una storia di pura fantasia per un mio amico speciale, che vorrei amore per un giorno incontrato e ben sai ed essere la sua ragazza! Cosa c'è che non va Casey? Papà mi chiede, quando è entrato in soggiorno e mi ha visto piangere. “Sono gli altri ragazzi a scuola; mi prendono sempre in giro, mi insultano, mi prendono in giro, mi chiamano ragazzino, a volte esprimono il...

1.3K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.