Tattia Capitolo 2: Tat l'acquirente di donne

98Report
Tattia Capitolo 2: Tat l'acquirente di donne

Tattia Capitolo 2: Tat l'acquirente di donne
La polizia è arrivata venti minuti dopo. I testimoni sono stati inutili. Uno ha appena sentito uno sparo e basta. Un altro ha visto quello che hanno descritto come un uccello gigante o un pipistrello che volava fuori da una finestra trasportando una ragazza. E poi c'è stata la questione della sorella che è svenuta sulla scena. Era fatta di qualcosa quando la polizia l'ha trovata. Un disegnatore le ha chiesto di descrivere ciò che ha visto.
"Emetti un mandato d'arresto per Dracula." Disse il capitano della polizia poco prima di posizionare lo schizzo dove non sarebbe mai stato visto.
"Sarebbe Dracula stesso, o il Dracul anziano?" chiese l'ufficiale che gli porse lo schizzo.
"Meglio trascinare chiunque vada in giro nudo con zanne di sei pollici solo per essere sicuri."
Trattandosi di una comunità suburbana, la polizia aveva incasinato la scena prima di indagare, e non ha nemmeno pensato di cercare lo sperma che potrebbe essere stato consumato dal defunto. Piuttosto che indagare a fondo, decisero che si trattava di un suicidio, ma che il fascicolo sarebbe rimasto aperto per un po' di tempo.
La sorella maggiore più alta di Lin, Lien, o Lee-Ann come preferiva essere chiamata, fu lasciata andare. Questa bellezza avrebbe dovuto affrontare il terribile dovere di rimettere insieme la sua casa distrutta. Purtroppo non era quello che voleva fare. L'uomo che le aveva ucciso una sorella e che aveva preso l'altra sorella era là fuori da qualche parte. Lee-Ann avrebbe poi trovato il suo aggressore, ma questa è un'altra storia e verrà raccontata a tempo debito.
***
Volando nella notte Tat aveva tra le braccia una giovane donna asiatica. Aveva corti capelli neri e blu e unghie delle mani e dei piedi rosso vivo. Indossava pantaloncini marrone chiaro e una maglietta precedentemente bianca. Ora c'era molto sangue su di esso per il recente divertimento di Tat.
Questa ragazza si chiamava Jade, ed era un po' un ragazzino. Ha festeggiato con i suoi amici e ha bevuto molto. Tat lo capiva dal modo in cui il suo profumo parlava di alcol e sudore.
Dopo aver colpito il suolo nella torre della fabbrica abbandonata, ha ripreso ancora una volta la sua forma maschile idealizzata. Un'altra persona avrebbe potuto meravigliarsi della trasformazione e dei meravigliosi poteri che avevano trasformato una ragazza in una creatura meravigliosa e forte. Tat non era una di quelle persone. Tat ha semplicemente accettato completamente questa trasformazione e quindi è stato completamente trasformato.
Ai piedi di Tat c'era una donna. Indossava pantaloncini mimetici rosa, una maglietta bianca con l'impronta di una mano insanguinata sul seno destro e calzini. Era una giovane donna asiatica con lunghi capelli più neri del nero che le ricadevano sulla schiena. Era alta ed era magra. I suoi seni erano una coppa superiore A confinante con una B, ma avevano rimbalzo su di loro.
"Svegliati!"
Gli occhi di Jade si aprirono e i suoi capezzoli cominciarono immediatamente a indurirsi. Il veleno era ancora sulle sue labbra e formicolavano. La sua mano sinistra si sollevò per pizzicarsi il capezzolo destro e sentì il sangue appiccicoso appiccicarsi alla camicia.
Sul pavimento davanti a lei c'era la pistola che aveva sparato a sua sorella. Si rese conto che poteva essere in serio pericolo. Questo le fece battere il cuore più forte, ma le fece semplicemente sentire un po' più di veleno. La sua mente nuotava.
"Cosa hai intenzione di fare con me?" Lei chiese. Sapeva di non essere in condizione di fare nulla per salvarsi se questa creatura avesse voluto prenderla e poi ucciderla.
"Cosa vorresti che ti facessi?"

"Voglio che tu mi dica cosa fare." Le parole le uscirono dalle labbra senza il suo controllo, e sapeva che pronunciandole non avrebbe mai più rivisto nessuno a cui teneva.

"Vieni qui e succhiami mentre rifletto sul tuo destino." La trasformatrice parlava e le sue parole erano ordini. Non parlava ad alta voce, ma si aspettava che la sua voce fosse legale.

A quattro zampe Jade strisciò verso Tat. Quando arrivò alla testa del cazzo cadente di Tat, alzò il collo e se lo prese in bocca. Immediatamente cominciò a indurirsi. Solo la testa le riempì la bocca e un rivolo di sperma le colò sulla lingua.

Anche questo era una specie di veleno. Mentre Jade seguiva il cazzo che si sollevava e cominciava a far oscillare la testa su e giù su di esso, la sua intera personalità veniva consumata. Quello che una volta era Jade stava cadendo ed è stato sostituito da qualcosa che Tat ha creato.

A Tat piaceva il ballonzolare di quella donna su di lui, ma voleva di più. Voleva prendere le donne con la forza, ma voleva sentire la loro volontà piegarsi per essere consumata dalla sua stessa volontà.

Tat è cambiato ancora una volta. Il veleno che il suo cazzo sputava ora farebbe rimanere sua qualsiasi donna che avesse preso. Il suo sperma sarebbe stato il veleno che avrebbe dominato le loro menti.

Tat aveva bisogno di parlare con la sua serva e aveva bisogno di istruire il suo corpo su ciò che voleva. La spinse via dalla testa del suo cazzo e la spinse a terra. Ha goduto del duro trattamento e si è sdraiata sulla schiena in servitù al suo padrone.

Artigli affilati hanno distrutto il tessuto dei pantaloncini e delle mutandine di Jade. La testa del cazzo di Tat si mosse in posizione e sentì il calore umido di una figa affamata.

Un po' dello sperma di Tat uscì dalla testa del cazzo di Tat ed entrò in Jade. Le aprì le labbra e rese la fica di Jade pronta per l'asta piena di Tat.

«Ho bisogno che tu mi parli di quelli che conosci. Prenderò donne dalle valli tra le montagne verdi.

"Sento e obbedisco- Unnnh" Il cazzo si immerse profondamente nel corpo di Jade. Dieci pollici era la misura della lunghezza del mostro, ma lui gliene diede solo otto.

Le labbra di Tat si unirono a quelle di Jade. Tat poteva sentire la fame nella donna. Prese i suoi pensieri e li sostituì con quelli scelti da Tat. La transformatrix stava ora cambiando Jade per soddisfare i propri standard.

Il calore investì il corpo della giovane donna asiatica. I suoi occhi si dilatarono, le sue labbra si schiusero per accettare la lingua indagatrice del suo padrone. Il cazzo sbatteva dentro e fuori di lei e le pareti della sua fica venivano munte per tutto quello che valeva.

Il formicolio è iniziato nei suoi capezzoli e nella sua clitoride. Le scintille si propagarono ai suoi fianchi, ai suoi seni e le risalirono la schiena. Questo era meglio di qualsiasi orgasmo che avesse mai avuto prima.

"Mio maestro!" Disse con entusiasmo e adorazione.

Lo sperma schizzò nella serva di Tat e la riempì. Le palle hanno prodotto e pompato fuori finché Tat ha deciso di permetterglielo.

La creatura era finita. Si è riposato. Non pensava a quello che era successo. Non si riposò in previsione del giorno successivo. Ha semplicemente accettato le cose come stavano ed era ora di riposare.

La transformatrix rotolò via dalla giovane donna. La sua ultima azione prima di cadere in un sonno profondo fu borbottare.

"Quei vestiti non ti stanno bene."

"Come desideri mio padrone." I vestiti macchiati di sangue di Jade si trasformarono in polvere e caddero dal suo corpo. Il suo corpo era stato cambiato dal suo padrone ed era il corpo di Jade che comandava ai vestiti di disintegrarsi.

Aveva visto dentro la mente del suo padrone. La sua volontà era stata completamente cambiata, ma non era la stessa del suo padrone. Poteva pensare al futuro e ricordare il passato. Stava ancora cambiando mentre il suo corpo pensava a come avrebbe potuto servire al meglio il suo padrone.

Si rannicchiò accanto al suo padrone con il ginocchio su una delle sue gambe e con un braccio che gli accarezzava il corpo. Ha riposato la mente e ha permesso al suo corpo di continuare il suo lavoro. La metamorfosi ha preso più da lei che da Tat.

I suoi seni si gonfiarono e si appesantirono di latte mentre dormiva. Il latte sarebbe stato necessario per sostenere i nuovi servitori del suo padrone e per assicurarsi che rimanessero docili alla sua volontà. Sarebbe potente quanto il bacio velenoso del padrone.

I suoi muscoli crebbero e si irrigidirono. La sua forma femminile rimaneva femminile, ma ora era molto più forte di prima. I suoi occhi divennero di un verde affascinante. Adesso era completamente trasformata. Si trasformerebbe di più se il suo padrone comandasse.

Storie simili

HOBO Capitoli 12 e 13

CAPITOLO DODICI Mi sono svegliato presto la mattina successiva e sono stato in grado di alzarmi dal letto senza svegliare Michelle. Sono andato in cucina, ho preparato una tazza di caffè. Ho poi cucinato uova strapazzate, pancetta e salsiccia e stavo finendo quando Michelle è entrata in cucina strofinandosi gli occhi. “Cosa stai facendo?”, chiese sbadigliando. “Ci sta preparando la colazione. Per favore, siediti sullo sgabello”, mi sorrise, fece il giro del bar e si sedette. Le ho preparato un piatto e l'ho posato davanti a lei, poi le ho versato una tazza di caffè. Poi ho aggiustato il mio piatto...

265 I più visti

Likes 0

Un sacco di piscio e merda..

Avevo solo bisogno di mettere su questa storia. Questo tipo di mi eccita. far sapere al mondo cosa ho fatto. spero ti piaccia e divertiti lascia commenti. Ciao, sono Sonia, un'indiana, una femmina. Questa è un'esperienza davvero fantastica che ho avuto e, per favore, non è un'opera di fantasia... è la sua vita reale... quindi allaccia le cinture di sicurezza.... Frequento un collegio.... in India stessa, e ho un bel corpo.... non molto sviluppato, ma è comunque bello da vedere e sono biondo.... ho i capelli lunghi, che mi piacciono levigato e raddrizzato.... Abbastanza su di me suppongo.... ecco la mia...

989 I più visti

Likes 0

Capitolo 3 della mia serie; Rachel viene in primo piano

Leggendo questo ho scoperto che alcuni dei dialetti della mia zona si sono intrufolati, quindi per salvare tutti i commenti sull'ortografia e sulla grammatica, lo spiegherò. Usiamo me al posto di mio in alcuni casi e nostra madre è mamma, quindi quando Rachel dice Sono caduto dalla bici e Questa sono io mamma questo è corretto parlare per lei. Ci scusiamo per eventuali errori di ortografia, che sono passati. Avevo circa 24 anni e Susan 20 quando ci siamo sposati, in meno di un anno sono stato nominato capo custode, a causa del ritiro di Sid, questo mi ha dato più...

811 I più visti

Likes 0

L'Harem dell'Imperatore - Parte 2

2. Mi sono svegliato la mattina dopo con la mia imperatrice drappeggiata su di me da dietro. Il suo braccio agile mi abbracciò il petto e sentii i suoi capezzoli contro la mia schiena. Avevo sposato Rayne per motivi politici, la crescita del mio regno richiedeva l'annessione di uno adiacente, praticamente delle stesse dimensioni di Marad. Sebbene i miei generali mi assicurassero che la capitale poteva essere catturata e la terra aggiunta alla mia, il costo del sangue era troppo grande per me da sopportare. Fu organizzato un matrimonio che avrebbe unito i nostri due imperi, ma in effetti Corlan fu...

755 I più visti

Likes 0

Brooke_(1)

Brooke Questa è la mia prima storia e, come tale, sii premuroso nelle tue critiche; solo critiche costruttive per favore. Se non ti piace questa storia, ce ne sono molte altre da leggere. I nomi sono stati cambiati per proteggere i miei fottuti compagni e, a loro volta, il mio culo. Durante la mia adolescenza, sono stato abbastanza sessualmente attivo. Essere un adolescente e anche frequentare un liceo cattolico per soli maschi ha solo favorito la mia libido. Per cominciare, io non sono un ragazzo piccolo. A quel tempo, avevo circa 6'3, 200 libbre e un atleta di prima qualità. Ho...

999 I più visti

Likes 0

Ragazze della California 3

Ragazze della California 3 Oh merda, sono le 7 del mattino esclamò Kate. Wow, siamo stati tutta la notte, sorrise Hannah, siamo delle puttane arrapate rise. No, sul serio, è un male, mia sorella sarà a casa tra mezz'ora. Kate ha detto alzandosi in piedi, Uh, merda a me le gambe, gemette, strofinandosi le ginocchia, agh e il mio bacino sembra come se qualcuno l'avesse battuto con un martello. Wow la scorsa notte è stato divertente sorrise Hannah ancora di più, Dovrei prendermi un cane! . Preoccupati dopo, aiutami a ripulire un po' di questo sperma, è ovunque! Merda è ovunque!...

862 I più visti

Likes 0

Perdo la verginità(8)

L'ho incontrata su un sito di chat su Internet. Vivevamo a 800 km di distanza, quindi non ho avuto problemi a flirtare come un matto. Mi ha detto che è alta 1,5 m, lunghi capelli biondi e occhi azzurri con un corpo sexy. Beh ovviamente l'ho presa in giro e le ho detto che se non mi manda una foto non le crederò, mi ha chiesto se le foto di lei sarebbero state solo per i miei occhi ed essendo il ragazzo che sono le ho dato la mia parola, aspettandomi una foto molto cattiva. Quello che ho ottenuto è stata...

827 I più visti

Likes 0

Una tarda notte all'uni

Bene, vengo da te per il fine settimana e devi andare un po' all'università per prendere qualcosa. è piuttosto tardi, non ci sono molte persone lì. Entri in una stanza vuota perché hai lasciato qualcosa lì dentro all'inizio della giornata. Mentre ti seguo dentro ti prendo la mano girandoti baciandoti appassionatamente ti spingo presto indietro al muro più vicino che sbatti contro il muro. cazzo che preme contro la tua figa attraverso i vestiti! comincio a lavorare sul tuo collo baciandoti all'inizio e poi affondando i denti dentro di te emetto un piccolo gemito per farmi sapere che ti stai divertendo!...

286 I più visti

Likes 0

LA CAMERIERA parte 1

Ho guidato fino al cancello di una vasta tenuta dove ero stato mandato per un lavoro; sembrava un po' opprimente finché non mi sono ricordato che sarei stato solo un membro di un'intera casa di servi. Fino a quel momento, ero stato mandato a lavorare solo in case più piccole dove ero incaricato di far funzionare l'intera famiglia senza intoppi. Ho premuto il pulsante dell'interfono e una voce maschile ha detto: Dichiara il tuo nome e i tuoi affari. Elena Marceau. Sono la nuova cameriera dell'ala ovest. Ho sentito un ronzio e il cancello ha cominciato ad aprirsi. Ho tirato dentro...

1.4K I più visti

Likes 0

Trio alla festa di Natale

Avevo solo 20 anni e avevo sempre amato Bev (32) da quando avevo iniziato a lavorare un paio di anni prima. Aveva lunghi capelli castani con la permanente, una figura sinuosa con fianchi larghi e meravigliosi, seni grandi e gambe lunghe. Bev indossava spesso top scollati che servivano ad accentuare i suoi grandi seni sodi. Mi ritrovo a sognare ad occhi aperti e a guardare la sua bella figura. In più di un'occasione sono stato catturato da Bev che mi sorrideva semplicemente timidamente con uno sguardo d'intesa prima che tornassi timidamente al mio lavoro, per tutto il tempo la mia mente...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.