Tattia Capitolo 2: Tat l'acquirente di donne

1.6KReport
Tattia Capitolo 2: Tat l'acquirente di donne

Tattia Capitolo 2: Tat l'acquirente di donne
La polizia è arrivata venti minuti dopo. I testimoni sono stati inutili. Uno ha appena sentito uno sparo e basta. Un altro ha visto quello che hanno descritto come un uccello gigante o un pipistrello che volava fuori da una finestra trasportando una ragazza. E poi c'è stata la questione della sorella che è svenuta sulla scena. Era fatta di qualcosa quando la polizia l'ha trovata. Un disegnatore le ha chiesto di descrivere ciò che ha visto.
"Emetti un mandato d'arresto per Dracula." Disse il capitano della polizia poco prima di posizionare lo schizzo dove non sarebbe mai stato visto.
"Sarebbe Dracula stesso, o il Dracul anziano?" chiese l'ufficiale che gli porse lo schizzo.
"Meglio trascinare chiunque vada in giro nudo con zanne di sei pollici solo per essere sicuri."
Trattandosi di una comunità suburbana, la polizia aveva incasinato la scena prima di indagare, e non ha nemmeno pensato di cercare lo sperma che potrebbe essere stato consumato dal defunto. Piuttosto che indagare a fondo, decisero che si trattava di un suicidio, ma che il fascicolo sarebbe rimasto aperto per un po' di tempo.
La sorella maggiore più alta di Lin, Lien, o Lee-Ann come preferiva essere chiamata, fu lasciata andare. Questa bellezza avrebbe dovuto affrontare il terribile dovere di rimettere insieme la sua casa distrutta. Purtroppo non era quello che voleva fare. L'uomo che le aveva ucciso una sorella e che aveva preso l'altra sorella era là fuori da qualche parte. Lee-Ann avrebbe poi trovato il suo aggressore, ma questa è un'altra storia e verrà raccontata a tempo debito.
***
Volando nella notte Tat aveva tra le braccia una giovane donna asiatica. Aveva corti capelli neri e blu e unghie delle mani e dei piedi rosso vivo. Indossava pantaloncini marrone chiaro e una maglietta precedentemente bianca. Ora c'era molto sangue su di esso per il recente divertimento di Tat.
Questa ragazza si chiamava Jade, ed era un po' un ragazzino. Ha festeggiato con i suoi amici e ha bevuto molto. Tat lo capiva dal modo in cui il suo profumo parlava di alcol e sudore.
Dopo aver colpito il suolo nella torre della fabbrica abbandonata, ha ripreso ancora una volta la sua forma maschile idealizzata. Un'altra persona avrebbe potuto meravigliarsi della trasformazione e dei meravigliosi poteri che avevano trasformato una ragazza in una creatura meravigliosa e forte. Tat non era una di quelle persone. Tat ha semplicemente accettato completamente questa trasformazione e quindi è stato completamente trasformato.
Ai piedi di Tat c'era una donna. Indossava pantaloncini mimetici rosa, una maglietta bianca con l'impronta di una mano insanguinata sul seno destro e calzini. Era una giovane donna asiatica con lunghi capelli più neri del nero che le ricadevano sulla schiena. Era alta ed era magra. I suoi seni erano una coppa superiore A confinante con una B, ma avevano rimbalzo su di loro.
"Svegliati!"
Gli occhi di Jade si aprirono e i suoi capezzoli cominciarono immediatamente a indurirsi. Il veleno era ancora sulle sue labbra e formicolavano. La sua mano sinistra si sollevò per pizzicarsi il capezzolo destro e sentì il sangue appiccicoso appiccicarsi alla camicia.
Sul pavimento davanti a lei c'era la pistola che aveva sparato a sua sorella. Si rese conto che poteva essere in serio pericolo. Questo le fece battere il cuore più forte, ma le fece semplicemente sentire un po' più di veleno. La sua mente nuotava.
"Cosa hai intenzione di fare con me?" Lei chiese. Sapeva di non essere in condizione di fare nulla per salvarsi se questa creatura avesse voluto prenderla e poi ucciderla.
"Cosa vorresti che ti facessi?"

"Voglio che tu mi dica cosa fare." Le parole le uscirono dalle labbra senza il suo controllo, e sapeva che pronunciandole non avrebbe mai più rivisto nessuno a cui teneva.

"Vieni qui e succhiami mentre rifletto sul tuo destino." La trasformatrice parlava e le sue parole erano ordini. Non parlava ad alta voce, ma si aspettava che la sua voce fosse legale.

A quattro zampe Jade strisciò verso Tat. Quando arrivò alla testa del cazzo cadente di Tat, alzò il collo e se lo prese in bocca. Immediatamente cominciò a indurirsi. Solo la testa le riempì la bocca e un rivolo di sperma le colò sulla lingua.

Anche questo era una specie di veleno. Mentre Jade seguiva il cazzo che si sollevava e cominciava a far oscillare la testa su e giù su di esso, la sua intera personalità veniva consumata. Quello che una volta era Jade stava cadendo ed è stato sostituito da qualcosa che Tat ha creato.

A Tat piaceva il ballonzolare di quella donna su di lui, ma voleva di più. Voleva prendere le donne con la forza, ma voleva sentire la loro volontà piegarsi per essere consumata dalla sua stessa volontà.

Tat è cambiato ancora una volta. Il veleno che il suo cazzo sputava ora farebbe rimanere sua qualsiasi donna che avesse preso. Il suo sperma sarebbe stato il veleno che avrebbe dominato le loro menti.

Tat aveva bisogno di parlare con la sua serva e aveva bisogno di istruire il suo corpo su ciò che voleva. La spinse via dalla testa del suo cazzo e la spinse a terra. Ha goduto del duro trattamento e si è sdraiata sulla schiena in servitù al suo padrone.

Artigli affilati hanno distrutto il tessuto dei pantaloncini e delle mutandine di Jade. La testa del cazzo di Tat si mosse in posizione e sentì il calore umido di una figa affamata.

Un po' dello sperma di Tat uscì dalla testa del cazzo di Tat ed entrò in Jade. Le aprì le labbra e rese la fica di Jade pronta per l'asta piena di Tat.

«Ho bisogno che tu mi parli di quelli che conosci. Prenderò donne dalle valli tra le montagne verdi.

"Sento e obbedisco- Unnnh" Il cazzo si immerse profondamente nel corpo di Jade. Dieci pollici era la misura della lunghezza del mostro, ma lui gliene diede solo otto.

Le labbra di Tat si unirono a quelle di Jade. Tat poteva sentire la fame nella donna. Prese i suoi pensieri e li sostituì con quelli scelti da Tat. La transformatrix stava ora cambiando Jade per soddisfare i propri standard.

Il calore investì il corpo della giovane donna asiatica. I suoi occhi si dilatarono, le sue labbra si schiusero per accettare la lingua indagatrice del suo padrone. Il cazzo sbatteva dentro e fuori di lei e le pareti della sua fica venivano munte per tutto quello che valeva.

Il formicolio è iniziato nei suoi capezzoli e nella sua clitoride. Le scintille si propagarono ai suoi fianchi, ai suoi seni e le risalirono la schiena. Questo era meglio di qualsiasi orgasmo che avesse mai avuto prima.

"Mio maestro!" Disse con entusiasmo e adorazione.

Lo sperma schizzò nella serva di Tat e la riempì. Le palle hanno prodotto e pompato fuori finché Tat ha deciso di permetterglielo.

La creatura era finita. Si è riposato. Non pensava a quello che era successo. Non si riposò in previsione del giorno successivo. Ha semplicemente accettato le cose come stavano ed era ora di riposare.

La transformatrix rotolò via dalla giovane donna. La sua ultima azione prima di cadere in un sonno profondo fu borbottare.

"Quei vestiti non ti stanno bene."

"Come desideri mio padrone." I vestiti macchiati di sangue di Jade si trasformarono in polvere e caddero dal suo corpo. Il suo corpo era stato cambiato dal suo padrone ed era il corpo di Jade che comandava ai vestiti di disintegrarsi.

Aveva visto dentro la mente del suo padrone. La sua volontà era stata completamente cambiata, ma non era la stessa del suo padrone. Poteva pensare al futuro e ricordare il passato. Stava ancora cambiando mentre il suo corpo pensava a come avrebbe potuto servire al meglio il suo padrone.

Si rannicchiò accanto al suo padrone con il ginocchio su una delle sue gambe e con un braccio che gli accarezzava il corpo. Ha riposato la mente e ha permesso al suo corpo di continuare il suo lavoro. La metamorfosi ha preso più da lei che da Tat.

I suoi seni si gonfiarono e si appesantirono di latte mentre dormiva. Il latte sarebbe stato necessario per sostenere i nuovi servitori del suo padrone e per assicurarsi che rimanessero docili alla sua volontà. Sarebbe potente quanto il bacio velenoso del padrone.

I suoi muscoli crebbero e si irrigidirono. La sua forma femminile rimaneva femminile, ma ora era molto più forte di prima. I suoi occhi divennero di un verde affascinante. Adesso era completamente trasformata. Si trasformerebbe di più se il suo padrone comandasse.

Storie simili

Essere Dakota Capitolo Uno

L'ho descritto come Fiction, ma la maggior parte dei miei scritti sono semi-biografici. Non che io stia abbellendo, più come se stessi smorzando la realtà. Ero a casa da solo quando ho ricevuto la telefonata che mio zio George era morto. Sono andato al funerale e ho incontrato dei parenti che non sapevo di avere. George era il fratello maggiore di mio padre. Ho dovuto volare da solo, mia madre e il mio patrigno non volevano venire. Mio padre è morto quando avevo due anni, quindi non l'ho mai conosciuto. Mia madre si è risposata un anno dopo con un vigile...

1.2K I più visti

Likes 1

Give Me Some Sugar Part 1 - Prova di Rochelle

​ La vita è sicuramente divertente è come si svolge. Non sono mai stato un uomo religioso, e ancora non lo sono, ma ascoltavo il tipo di Joel Olsteen quando i tempi erano brutti. Era così positivo, che ha aiutato, ma ha anche parlato di come Dio potrebbe recuperare decenni di merda, in pochi anni attraverso un aumento super naturale. Come ho detto, non sono un cristiano e sono agnostico sull'esistenza di una divinità, ma devo ammettere che come minimo, la vita può rimediare a molte sofferenze molto rapidamente. In effetti, penso che ti faccia godere ancora di più della tua...

2.4K I più visti

Likes 1

Un nuovo giorno, un nuovo me parte 3

Wow, ho dei bei commenti, grazie a tutti coloro che stanno leggendo il mio lavoro, cercherò di tirarne fuori di più. E mi scuso per l'inizio della storia se ci vuole troppo tempo. Dopo un mercoledì che avrebbe fatto sì che la maggior parte delle persone mi volesse morto per fortuna, il mio giovedì è stato davvero noioso. Alzati, mangia, vai a scuola, torna a casa e goditi il ​​tempo con la mia famiglia. Quindi tua madre ed io andremo fuori città questo fine settimana, dice mio padre mentre stiamo cenando. Congelo solido; il mio orologio interno corre di un miglio...

1.6K I più visti

Likes 0

La mia vera storia di vita: capitolo uno

Diverse persone mi hanno chiesto di raccontare la storia della mia vita poiché ho accennato ad alcune delle mie esperienze insolite. Quindi penso che il miglior punto da cui iniziare sia la notte in cui sono finiti i miei 10 anni di matrimonio. Era un venerdì sera e mio marito Tim è tornato a casa ubriaco. Questa era diventata la sua pratica abituale negli ultimi due anni. Ha affermato che il suo capo gli stava causando un aumento dello stress e ha dovuto fermarsi con i ragazzi per rilassarsi. All'inizio tornava a casa un po' brillo per quando portavo a letto...

932 I più visti

Likes 0

Ragazze in spiaggia a tre

È iniziato domenica mattina presto nel weekend del Memorial Day quando mi sono alzato per prendere un bicchiere d'acqua dalla cucina. Stavamo affittando una casa sulla spiaggia nelle Outer Banks e avevo davvero sete per la pizza vegetariana che abbiamo mangiato per cena. Scivolai fuori dal letto e mi diressi in cucina. Ho sentito la TV del soggiorno accesa e ho pensato che le due ragazze fossero tornate tardi dal loro incontro con i ragazzi che prima avevano preso in giro in spiaggia, avessero guardato un po' di TV e l'avessero lasciata accesa. Ho intravisto la TV dallo spazio tra la...

2.6K I più visti

Likes 0

A metà di metà settembre

Per nessun motivo particolarmente affascinante mi sono ritrovato a stare con mia zia Renee. Nel prossimo mese, mi sarei trasferito di nuovo a est o mi sarei trasferito nell'appartamento che mia madre stava per acquistare, nel caso avessi bisogno di un po' di tempo di bufferizzazione. 
Sapevo già che avevo bisogno di tempo di buffer. Avevo anche bisogno del tempo di buffer per spiegarle completamente la situazione. Avevo ad un certo punto e momento, capito chi dovevo essere e prima potevo arrivare a quel punto e smettere di essere quello che ero attualmente, meglio per me e per tutte le persone...

2.3K I più visti

Likes 0

Natale in riva al mare - parte 5

Per favore leggi le prime quattro parti per capire la storia, è un po' complicata. Divertiti, e questa potrebbe essere l'ultima parte, quindi fammi sapere se deve continuare. -------------------------------------------------- ------------------- Sono entrato in cucina per incontrare chiunque avrebbe dovuto scendere al piano di sotto, ed era Kelly. Stava guardando nel frigorifero, prendendo del latte. Prende molto latte di notte. Probabilmente avrebbe dovuto pensarci stasera. Su. Ho detto. Prendo del latte. Lei grugnì. Va bene. Sono uscito dalla cucina e ho alzato il pollice, una specie di falso allarme. Mi sdraiai accanto a Lisa, ma ero troppo stanco per fare qualsiasi cosa...

1.1K I più visti

Likes 0

DONNE ANZIANE_(1)

Storia di Fbailey numero 219 Donne anziane Quando ho compiuto sedici anni mia madre era impegnata con me. Papà non c'era mai e quando c'era, non c'era ancora. Era il tuo venditore ambulante preverbale. Era un donnaiolo, un ubriacone e una misera scusa per un essere umano. Ha fornito un tetto sopra le nostre teste, ma questo è tutto. La mamma lavorava per pagare il cibo che mangiavamo e i vestiti che avevamo addosso. Ho avviato la mia attività di giardinaggio quella primavera. Ho distribuito volantini in un bel quartiere appena fuori città e ho trovato subito un paio di lavori...

1.1K I più visti

Likes 2

La sorella della moglie è la puttana dell'ufficio!

Questa non è esattamente una storia normale che potresti trovare su xnxx. Ho trovato questo pubblicato in un forum insieme a un mucchio di commenti di giudizio. Lo sto solo ripubblicando per far divertire le persone. Il poster originale afferma che questo è tutto vero e che ha cambiato i nomi. La sorella di mia moglie è la puttana dell'ufficio e suo padre gliel'ha fatto fare! Katie ha sempre condiviso tutto con me e il percorso professionale di sua sorella è diventato un argomento di cui discutiamo a letto. Rosie ha sempre avuto un corpo delizioso ma non c'è molto da...

1K I più visti

Likes 0

Io e Zac

Mi chiamo Taylor. Ho 21 anni... al liceo ero un running back nella squadra di football. Ero 5'9 190 libbre. abbastanza ben fatto con capelli di media lunghezza biondo sporco, occhi azzurri e non una cura al mondo. Ero gay e tutti lo sapevano da anni, non era un problema, tutti erano molto d'accordo e io e il mio ragazzo Zac avevamo una relazione da quando avevamo 15 anni. Zac era alto quasi 6 piedi e 190 libbre. con occhi azzurri e capelli rossi corti. Era muscoloso ma non definito, quindi era forte e lo sembrava, ma era un po' più...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.