Lezione imparata

1.3KReport
Lezione imparata

Ho pensato che fosse il mio giorno fortunato. Britney Stevens, la cheerleader più carina della Anderson High, ha improvvisamente mostrato interesse per me. Forse avrebbe dovuto essere ovvio che stava succedendo qualcosa, ma di solito le ragazze non mi notano. È stata una bella sensazione. L'ignoranza è beatitudine.
Si è offerta di darmi un passaggio a casa, ma prima ci siamo fermati a casa sua. Forse se non fossi stato così entusiasta di stare vicino a una ragazza come questa, mi sarei reso conto prima che fosse una cattiva idea. L'ho scioccamente seguita dentro, ammirando i suoi lunghi capelli biondi che le scendevano fino al culo ben formato.

"Puoi sederti Matthew, torno subito."

Mi sedetti sul divano, sbirciando nella stanza, guardando le tante foto di famiglia attraverso il muro. Con mia sorpresa, Brad e Andy attraversarono la cucina e arrivarono in soggiorno.

"Ti è piaciuto passare del tempo con la mia ragazza", mi ha detto Brad sedendosi su una sedia di fronte al divano. "Nessun commento? Beh, forse puoi rispondere a questo, hai o non hai intenzione di fare il rapporto storico per me? So che hai detto di no prima, ma ti consiglio vivamente di riconsiderare."

Andy sorrise compiaciuto mentre inciampavo con le mie parole, "Beh, io... io... non credo proprio che dovrei fare il tuo rapporto. Non è così difficile. Sono sicuro che faresti bene"

"Non ho mai detto che sarebbe stato difficile, cazzo, faccia, ma ho cose migliori da fare con il mio tempo che affrontare quella merda. Lo farai o non frocio?"

Andy mi ha tirato su e giù i miei capelli castani lunghi fino alle spalle, ridendo: "Perché hai quei capelli da ragazza, cercando di essere una ragazza?"

Ho spinto via la sua mano, "Non ho intenzione di fare il rapporto. Puoi fare il tuo Brad. Forse dovrei andare".

Mentre Britney rientrava nella stanza, Andy mi spinse con la schiena sul divano prima che potessi alzarmi e andarmene. Il panico stava iniziando a prendere piede. In questa situazione potevano succedere tante cose.

"Dovrei prenderti a calci in culo in questo momento, pezzo di merda. Fottuto frocio. Se vuoi sembrare una ragazza forse dovresti comportarti come tale."

"Voglio solo andarmene, per favore lasciami andare."

"No, fanculo. Sembri una ragazza, succhierai il cazzo come tale. Vieni qui!"

Brad mi ha afferrato per i capelli e mi ha tirato in avanti, sbottonandosi velocemente i pantaloni. Li ha lasciati cadere, rivelando un cazzo spesso 7 pollici. La mia mente correva così veloce e c'era poco che potevo fare.

"Ehi piccola, perché non gli diamo un po' di rossetto? Dipingerò le sue labbra di un rosso brillante", sorrise Britney.

Ha tracciato le mie labbra mentre Brad mi teneva fermo il più possibile mentre io lottavo, imbrattando un po' di rosso.

"Beh, non sei una bella puttana, ora spalancata."

Ho provato a combatterlo, ma ha continuato a tirarmi i capelli più forte finché non ho aperto la bocca. L'asta dura scivolò sulla mia lingua finché non colpì la parte posteriore della mia gola. Scivolò fuori prima di essere rapidamente bloccato in profondità, facendomi soffocare.

"Se non sapessi niente di meglio, direi che l'hai fatto un paio di volte!"

Britney ridacchiò mentre guardava dal divano, accendendosi una sigaretta. Inspirò profondamente, soffiando fumo nell'aria.

"Se c'era qualche dubbio che fosse un frocio, ora non ce ne sono. Sta succhiando come un fottuto professionista. Ehi, cagna, non dimenticare il mio cazzo", ha detto Andy mentre si toglieva i pantaloni.

Brad ha tirato fuori il suo cazzo dalla mia gola, permettendomi un momento di respirare. Rimasi senza fiato mentre la saliva mi gocciolava lungo il mento. Andy si mosse verso di me, spingendo il suo pene contro le mie labbra. Non era così grande ma mi riempì la bocca quando iniziò a fottermi la faccia.
Ho provato ad allontanarmi ma nessuno dei due me lo ha permesso. Si sono alternati a scivolarmi giù per la gola. Mi conficcavano la testa nella guancia più forte che potevano mentre le loro palle colpivano il mio mento. Era umiliante e continuavo a sperare che finisse presto.

"Hai fatto un così buon lavoro frocio che ho intenzione di darti quello che so che hai desiderato ardentemente. Sei pronto?"

"No, per favore non farlo. Basta."

Brad mi ha tirato i capelli e ha urlato: "Chiudilo, ti sto dando quello che cazzo vuoi!"

Mise la mano dietro la mia testa, tirandomi in avanti contro la mia volontà. Era difficile non soffocare con il suo cazzo così in profondità nella mia bocca. Lo tenne lì, facendolo scorrere un po'. Un gemito sfuggì dalle sue labbra mentre lo sperma caldo schizzava nella mia bocca, coprendomi la parte posteriore della gola. Ho imbavagliato, facendo cadere un po' dalla mia bocca, sul mio viso.

"Cazzo, cagna, fai un bel pompino. Finisci Andy con quel tuo succhiacazzi."

Andy afferrò la parte inferiore della sua asta e spinse in avanti nella mia bocca. Passarono i minuti mentre mi fotteva la bocca più forte ad ogni spinta. Volevo che finisse, quindi ho ceduto e ho iniziato a succhiare come le donne che vedo nei film porno.

"Gesù, ti piace davvero succhiare quello, vero. Continua così finocchio. Ho un grosso carico."

Ho afferrato il suo albero e l'ho accarezzato mentre gli ho leccato la testa, assaporando il pre cum salato. I suoi gemiti stavano diventando più frequenti. Non sarebbe molto più lungo.

"Ohhhh... ecco che arriva. Spalanca."

Chiusi gli occhi, sapendo che finalmente era finita. Sborrata in faccia, scivolando lentamente verso il basso. Un altro colpo colpì le mie labbra prima di cadere sulla mia lingua.

"Non fai sesso da un po', Andy? Cazzo, cazzo. Sborra ovunque", disse Brad incredulo. "Andiamo piccola, penso che gli abbiamo insegnato una lezione. Ci penserà due volte prima di dire di nuovo di no."

Mi alzai e mi avviai verso la porta, prendendo la maniglia. Britney mi ha gridato: "Scusa dolcezza, ma avresti dovuto fare il giornale".

"La prossima volta sarà peggio. Quindi niente stronzate, fai i fottuti giornali. Dammeli domani prima della lezione. Ora vaffanculo."

Per fortuna casa mia era solo a un isolato di distanza, ma era comunque imbarazzante camminare per strada alla luce del giorno con la sborra in faccia. Ho camminato il più velocemente possibile, dopotutto ora avevo 3 fogli da scrivere.

Storie simili

Non c'era altro modo Pt. II

Perché, pensavo volessi scoparti mia moglie? L'uomo con la pistola ha risposto: Lo faremo, e tu puoi succhiarmi il cazzo mentre quei due fanno a modo loro, altrimenti Tom! Faresti meglio a fare come dico ventosa! Ho guardato mio marito incredulo per quello che stavo sentendo, un uomo che gli diceva di succhiargli il cazzo ma poi c'era di nuovo coinvolta una pistola. Le mani che mi stavano afferrando il culo e spingendo il loro cazzo dentro di me fino in fondo e poi macinando hanno iniziato a tirarsi fuori. Stava guardando l'uomo armato e l'ho sentito dire: Ecco, lascia che...

595 I più visti

Likes 0

Fantasy-mores un mistero

*nota: questa storia include personaggi e comportamenti immaginari, non messi in realtà allo scopo di praticare o non partecipare a feste, qualunque cosa significhi. puoi ridere, piangere o persino scagliarti, ma nessuna colpa può essere attribuita all'autore per i tuoi sentimenti Ehi, ti piace davvero giocare con quella piccola cosa sexy lì, vero? Sei un dolce piccolo idiota, vero? Dai, te lo succhio subito qui e ora. I 18 anni. la vecchia ragazza nera si è tolta il reggiseno, e poi le mutandine, poi è scesa davanti al quattordicenne. vecchio ragazzo bianco, e lo ha davvero succhiato, succhiando via lì sulla...

754 I più visti

Likes 0

Poteri espliciti

Questa è la mia prima storia in assoluto, l'ho riletta ma per favore non voglio che un gruppo di insegnanti di inglese abusi della mia grammatica. Le critiche costruttive vanno bene, ma nessuna roba del genere era merda, ecc. Avevo sempre saputo di essere speciale da bambino mentre crescevo. Non solo perché era quello che dicevano i miei genitori, ma perché sapevo di avere questi poteri. Ho scoperto che potevo plasmare il cambiamento alla giovane età di 13 anni, ma sapendo già cosa succede ai mostri con poteri del genere, l'ho tenuto per me. Ovviamente questo è anche il momento in...

679 I più visti

Likes 0

Memorie

Estratto dalle memorie di Stan R. Shealton, autore pubblicato: ...poche ore dopo, scappando lentamente dal sogno, mi sono sentito come se stessi lasciando un posto in cui ero stato per anni, come se appartenessi a quel posto. Mi sono svegliato con le immagini ancora nella mia visione e la sensazione più sensuale delle onde di succosa umidità che scorre sul mio corpo. Continuai a gemere in modo incontrollabile, i miei piedi affondavano nel materasso permettendo ai miei fianchi di fluire in avanti, ancora e ancora. Rendendomi conto in quel momento che stavo stringendo qualcosa, abbassai lo sguardo per vedere gli occhi...

627 I più visti

Likes 0

Fallout: Le avventure mai raccontate

Ehi ragazzi, questa è la prima volta che scrivo una storia, ditemi cosa ne pensate e se dovrei continuare Angel è una ragazzina. Ha vissuto in un caveau per tutta la sua vita, o almeno lo ha fatto finché suo padre non ha lasciato il caveau. Dovrei rallentare, il Vault 101 è sempre stato sicuro e le persone erano gentili tra loro. Tu e tuo padre avete vissuto nel caveau per tutta la vita e sapevate che fuori c'era un mondo, ma non sapevate cosa ci fosse là fuori. Nel caveau le persone si aiutavano a vicenda, c'era cibo e acqua...

542 I più visti

Likes 0

Il ragazzo dei miei sogni è diventato il mio amante.

La mia storia inizia in modo normale, come la torta di mele e l'America. (i nomi verranno utilizzati per nascondere l'identità dei seguenti.) Mi chiamo Matt, sono una matricola al liceo. Ho lunghi capelli castani ricci che i ragazzi adorano di me. Peso circa 180 libbre ma sono tutti muscoli perché mi alleno tutti i giorni dopo la scuola. Sono alto 6'2 piedi e ho occhi azzurri profondi. basta parlare di me adesso riguardo al mio amante. Il mio amante Justin è alto circa 6'3 piedi e molto magro. indossa sempre questi pantaloni da jogging sexy a scuola con una maglietta...

449 I più visti

Likes 0

L'influenza a scuola [Capitolo 1]

Ehi, sono Noah, il personaggio principale forse si potrebbe dire per questo e mi considero un bravo ragazzo. Frequento una scuola privata nella periferia di Londra e vivo con mia mamma e mia sorella gemella Charlotte o Sha come preferisce da chiamare. Sono all'ultimo anno di scuola e non mi considero popolare, ma non litigo con molte persone e sembra che a tutti piaccia stare con me (spero che non sembri troppo ossessionato da me stesso). Sono alto 6'3 ma non sono incredibilmente magro, ho addominali visibili e una discreta quantità di muscoli ovunque sia necessario a causa di tutti gli...

456 I più visti

Likes 0

My Live-in Maid - La nuova vita della vedova indiana all'estero.-07

My Live-in Maid - La nuova vita di una vedova indiana all'estero.- 7 Una vedova bambina Live in Maid va all'estero La sensualità e la sottomissione Nella Parte 6 leggi Ma eccola qui, che rinuncia alla sua castità e agisce per lussuria nel letto di un giovane con l'età solo di suo fratello minore, e addirittura lo riconosce sottomesso come il suo nuovo signore e marito, IMPENSABILE. Questo è un atto di follia, Anu finalmente affronta il fatto che le sue azioni sarebbero e saranno comunque condannate nel suo villaggio e lei sarà ripudiata e denunciata di ogni onore come donna...

403 I più visti

Likes 0

Un volo da ricordare

La mia esperienza ad alta quota Ho trascorso l'estate all'Università della California a Berkeley, studiando arabo, quando sono dovuto tornare a casa in Alabama. I miei numerosi voli in coincidenza hanno reso la tariffa più economica, ma ci è voluto molto più tempo per tornare a casa. Non sapevo che più tardi quel giorno avrei voluto avere più tempo su uno dei miei voli, non di meno. Salii su un aereo del Southwest in Arizona, diretto a Birmingham nel primo pomeriggio, e scelsi un posto vicino al retro dell'aereo. Ho tirato fuori un libro e avevo appena finito le prime pagine...

206 I più visti

Likes 0

Lamenti di un PSO

Lamenti di un PSO Voglio dire, lo faccio per vivere, sai? Non fraintendermi, può essere divertente, infatti, è soprattutto divertente. Ma ci sono alcuni giorni, e alcuni chiamanti, che ti fanno impazzire. Capisco i feticci, diavolo questo è il mio lavoro, e sono dannatamente bravo a farlo, se lo dico io stesso. Ma per l'amor di Dio, ci sono solo alcune cose che non posso fare. Il che mi porta a questo dilemma. Ho questo chiamante, sembra abbastanza gentile, è un cliente abituale e chiama da un po'. Ma ha questa ossessione con cui non posso proprio aiutarlo. So cosa stai...

871 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.