Lezione imparata

1.6KReport
Lezione imparata

Ho pensato che fosse il mio giorno fortunato. Britney Stevens, la cheerleader più carina della Anderson High, ha improvvisamente mostrato interesse per me. Forse avrebbe dovuto essere ovvio che stava succedendo qualcosa, ma di solito le ragazze non mi notano. È stata una bella sensazione. L'ignoranza è beatitudine.
Si è offerta di darmi un passaggio a casa, ma prima ci siamo fermati a casa sua. Forse se non fossi stato così entusiasta di stare vicino a una ragazza come questa, mi sarei reso conto prima che fosse una cattiva idea. L'ho scioccamente seguita dentro, ammirando i suoi lunghi capelli biondi che le scendevano fino al culo ben formato.

"Puoi sederti Matthew, torno subito."

Mi sedetti sul divano, sbirciando nella stanza, guardando le tante foto di famiglia attraverso il muro. Con mia sorpresa, Brad e Andy attraversarono la cucina e arrivarono in soggiorno.

"Ti è piaciuto passare del tempo con la mia ragazza", mi ha detto Brad sedendosi su una sedia di fronte al divano. "Nessun commento? Beh, forse puoi rispondere a questo, hai o non hai intenzione di fare il rapporto storico per me? So che hai detto di no prima, ma ti consiglio vivamente di riconsiderare."

Andy sorrise compiaciuto mentre inciampavo con le mie parole, "Beh, io... io... non credo proprio che dovrei fare il tuo rapporto. Non è così difficile. Sono sicuro che faresti bene"

"Non ho mai detto che sarebbe stato difficile, cazzo, faccia, ma ho cose migliori da fare con il mio tempo che affrontare quella merda. Lo farai o non frocio?"

Andy mi ha tirato su e giù i miei capelli castani lunghi fino alle spalle, ridendo: "Perché hai quei capelli da ragazza, cercando di essere una ragazza?"

Ho spinto via la sua mano, "Non ho intenzione di fare il rapporto. Puoi fare il tuo Brad. Forse dovrei andare".

Mentre Britney rientrava nella stanza, Andy mi spinse con la schiena sul divano prima che potessi alzarmi e andarmene. Il panico stava iniziando a prendere piede. In questa situazione potevano succedere tante cose.

"Dovrei prenderti a calci in culo in questo momento, pezzo di merda. Fottuto frocio. Se vuoi sembrare una ragazza forse dovresti comportarti come tale."

"Voglio solo andarmene, per favore lasciami andare."

"No, fanculo. Sembri una ragazza, succhierai il cazzo come tale. Vieni qui!"

Brad mi ha afferrato per i capelli e mi ha tirato in avanti, sbottonandosi velocemente i pantaloni. Li ha lasciati cadere, rivelando un cazzo spesso 7 pollici. La mia mente correva così veloce e c'era poco che potevo fare.

"Ehi piccola, perché non gli diamo un po' di rossetto? Dipingerò le sue labbra di un rosso brillante", sorrise Britney.

Ha tracciato le mie labbra mentre Brad mi teneva fermo il più possibile mentre io lottavo, imbrattando un po' di rosso.

"Beh, non sei una bella puttana, ora spalancata."

Ho provato a combatterlo, ma ha continuato a tirarmi i capelli più forte finché non ho aperto la bocca. L'asta dura scivolò sulla mia lingua finché non colpì la parte posteriore della mia gola. Scivolò fuori prima di essere rapidamente bloccato in profondità, facendomi soffocare.

"Se non sapessi niente di meglio, direi che l'hai fatto un paio di volte!"

Britney ridacchiò mentre guardava dal divano, accendendosi una sigaretta. Inspirò profondamente, soffiando fumo nell'aria.

"Se c'era qualche dubbio che fosse un frocio, ora non ce ne sono. Sta succhiando come un fottuto professionista. Ehi, cagna, non dimenticare il mio cazzo", ha detto Andy mentre si toglieva i pantaloni.

Brad ha tirato fuori il suo cazzo dalla mia gola, permettendomi un momento di respirare. Rimasi senza fiato mentre la saliva mi gocciolava lungo il mento. Andy si mosse verso di me, spingendo il suo pene contro le mie labbra. Non era così grande ma mi riempì la bocca quando iniziò a fottermi la faccia.
Ho provato ad allontanarmi ma nessuno dei due me lo ha permesso. Si sono alternati a scivolarmi giù per la gola. Mi conficcavano la testa nella guancia più forte che potevano mentre le loro palle colpivano il mio mento. Era umiliante e continuavo a sperare che finisse presto.

"Hai fatto un così buon lavoro frocio che ho intenzione di darti quello che so che hai desiderato ardentemente. Sei pronto?"

"No, per favore non farlo. Basta."

Brad mi ha tirato i capelli e ha urlato: "Chiudilo, ti sto dando quello che cazzo vuoi!"

Mise la mano dietro la mia testa, tirandomi in avanti contro la mia volontà. Era difficile non soffocare con il suo cazzo così in profondità nella mia bocca. Lo tenne lì, facendolo scorrere un po'. Un gemito sfuggì dalle sue labbra mentre lo sperma caldo schizzava nella mia bocca, coprendomi la parte posteriore della gola. Ho imbavagliato, facendo cadere un po' dalla mia bocca, sul mio viso.

"Cazzo, cagna, fai un bel pompino. Finisci Andy con quel tuo succhiacazzi."

Andy afferrò la parte inferiore della sua asta e spinse in avanti nella mia bocca. Passarono i minuti mentre mi fotteva la bocca più forte ad ogni spinta. Volevo che finisse, quindi ho ceduto e ho iniziato a succhiare come le donne che vedo nei film porno.

"Gesù, ti piace davvero succhiare quello, vero. Continua così finocchio. Ho un grosso carico."

Ho afferrato il suo albero e l'ho accarezzato mentre gli ho leccato la testa, assaporando il pre cum salato. I suoi gemiti stavano diventando più frequenti. Non sarebbe molto più lungo.

"Ohhhh... ecco che arriva. Spalanca."

Chiusi gli occhi, sapendo che finalmente era finita. Sborrata in faccia, scivolando lentamente verso il basso. Un altro colpo colpì le mie labbra prima di cadere sulla mia lingua.

"Non fai sesso da un po', Andy? Cazzo, cazzo. Sborra ovunque", disse Brad incredulo. "Andiamo piccola, penso che gli abbiamo insegnato una lezione. Ci penserà due volte prima di dire di nuovo di no."

Mi alzai e mi avviai verso la porta, prendendo la maniglia. Britney mi ha gridato: "Scusa dolcezza, ma avresti dovuto fare il giornale".

"La prossima volta sarà peggio. Quindi niente stronzate, fai i fottuti giornali. Dammeli domani prima della lezione. Ora vaffanculo."

Per fortuna casa mia era solo a un isolato di distanza, ma era comunque imbarazzante camminare per strada alla luce del giorno con la sborra in faccia. Ho camminato il più velocemente possibile, dopotutto ora avevo 3 fogli da scrivere.

Storie simili

Essere Dakota Capitolo Uno

L'ho descritto come Fiction, ma la maggior parte dei miei scritti sono semi-biografici. Non che io stia abbellendo, più come se stessi smorzando la realtà. Ero a casa da solo quando ho ricevuto la telefonata che mio zio George era morto. Sono andato al funerale e ho incontrato dei parenti che non sapevo di avere. George era il fratello maggiore di mio padre. Ho dovuto volare da solo, mia madre e il mio patrigno non volevano venire. Mio padre è morto quando avevo due anni, quindi non l'ho mai conosciuto. Mia madre si è risposata un anno dopo con un vigile...

1.2K I più visti

Likes 1

Give Me Some Sugar Part 1 - Prova di Rochelle

​ La vita è sicuramente divertente è come si svolge. Non sono mai stato un uomo religioso, e ancora non lo sono, ma ascoltavo il tipo di Joel Olsteen quando i tempi erano brutti. Era così positivo, che ha aiutato, ma ha anche parlato di come Dio potrebbe recuperare decenni di merda, in pochi anni attraverso un aumento super naturale. Come ho detto, non sono un cristiano e sono agnostico sull'esistenza di una divinità, ma devo ammettere che come minimo, la vita può rimediare a molte sofferenze molto rapidamente. In effetti, penso che ti faccia godere ancora di più della tua...

2.4K I più visti

Likes 1

Un nuovo giorno, un nuovo me parte 3

Wow, ho dei bei commenti, grazie a tutti coloro che stanno leggendo il mio lavoro, cercherò di tirarne fuori di più. E mi scuso per l'inizio della storia se ci vuole troppo tempo. Dopo un mercoledì che avrebbe fatto sì che la maggior parte delle persone mi volesse morto per fortuna, il mio giovedì è stato davvero noioso. Alzati, mangia, vai a scuola, torna a casa e goditi il ​​tempo con la mia famiglia. Quindi tua madre ed io andremo fuori città questo fine settimana, dice mio padre mentre stiamo cenando. Congelo solido; il mio orologio interno corre di un miglio...

1.6K I più visti

Likes 0

La mia vera storia di vita: capitolo uno

Diverse persone mi hanno chiesto di raccontare la storia della mia vita poiché ho accennato ad alcune delle mie esperienze insolite. Quindi penso che il miglior punto da cui iniziare sia la notte in cui sono finiti i miei 10 anni di matrimonio. Era un venerdì sera e mio marito Tim è tornato a casa ubriaco. Questa era diventata la sua pratica abituale negli ultimi due anni. Ha affermato che il suo capo gli stava causando un aumento dello stress e ha dovuto fermarsi con i ragazzi per rilassarsi. All'inizio tornava a casa un po' brillo per quando portavo a letto...

932 I più visti

Likes 0

Ragazze in spiaggia a tre

È iniziato domenica mattina presto nel weekend del Memorial Day quando mi sono alzato per prendere un bicchiere d'acqua dalla cucina. Stavamo affittando una casa sulla spiaggia nelle Outer Banks e avevo davvero sete per la pizza vegetariana che abbiamo mangiato per cena. Scivolai fuori dal letto e mi diressi in cucina. Ho sentito la TV del soggiorno accesa e ho pensato che le due ragazze fossero tornate tardi dal loro incontro con i ragazzi che prima avevano preso in giro in spiaggia, avessero guardato un po' di TV e l'avessero lasciata accesa. Ho intravisto la TV dallo spazio tra la...

2.6K I più visti

Likes 0

A metà di metà settembre

Per nessun motivo particolarmente affascinante mi sono ritrovato a stare con mia zia Renee. Nel prossimo mese, mi sarei trasferito di nuovo a est o mi sarei trasferito nell'appartamento che mia madre stava per acquistare, nel caso avessi bisogno di un po' di tempo di bufferizzazione. 
Sapevo già che avevo bisogno di tempo di buffer. Avevo anche bisogno del tempo di buffer per spiegarle completamente la situazione. Avevo ad un certo punto e momento, capito chi dovevo essere e prima potevo arrivare a quel punto e smettere di essere quello che ero attualmente, meglio per me e per tutte le persone...

2.3K I più visti

Likes 0

Natale in riva al mare - parte 5

Per favore leggi le prime quattro parti per capire la storia, è un po' complicata. Divertiti, e questa potrebbe essere l'ultima parte, quindi fammi sapere se deve continuare. -------------------------------------------------- ------------------- Sono entrato in cucina per incontrare chiunque avrebbe dovuto scendere al piano di sotto, ed era Kelly. Stava guardando nel frigorifero, prendendo del latte. Prende molto latte di notte. Probabilmente avrebbe dovuto pensarci stasera. Su. Ho detto. Prendo del latte. Lei grugnì. Va bene. Sono uscito dalla cucina e ho alzato il pollice, una specie di falso allarme. Mi sdraiai accanto a Lisa, ma ero troppo stanco per fare qualsiasi cosa...

1.1K I più visti

Likes 0

DONNE ANZIANE_(1)

Storia di Fbailey numero 219 Donne anziane Quando ho compiuto sedici anni mia madre era impegnata con me. Papà non c'era mai e quando c'era, non c'era ancora. Era il tuo venditore ambulante preverbale. Era un donnaiolo, un ubriacone e una misera scusa per un essere umano. Ha fornito un tetto sopra le nostre teste, ma questo è tutto. La mamma lavorava per pagare il cibo che mangiavamo e i vestiti che avevamo addosso. Ho avviato la mia attività di giardinaggio quella primavera. Ho distribuito volantini in un bel quartiere appena fuori città e ho trovato subito un paio di lavori...

1.1K I più visti

Likes 2

La sorella della moglie è la puttana dell'ufficio!

Questa non è esattamente una storia normale che potresti trovare su xnxx. Ho trovato questo pubblicato in un forum insieme a un mucchio di commenti di giudizio. Lo sto solo ripubblicando per far divertire le persone. Il poster originale afferma che questo è tutto vero e che ha cambiato i nomi. La sorella di mia moglie è la puttana dell'ufficio e suo padre gliel'ha fatto fare! Katie ha sempre condiviso tutto con me e il percorso professionale di sua sorella è diventato un argomento di cui discutiamo a letto. Rosie ha sempre avuto un corpo delizioso ma non c'è molto da...

1K I più visti

Likes 0

Io e Zac

Mi chiamo Taylor. Ho 21 anni... al liceo ero un running back nella squadra di football. Ero 5'9 190 libbre. abbastanza ben fatto con capelli di media lunghezza biondo sporco, occhi azzurri e non una cura al mondo. Ero gay e tutti lo sapevano da anni, non era un problema, tutti erano molto d'accordo e io e il mio ragazzo Zac avevamo una relazione da quando avevamo 15 anni. Zac era alto quasi 6 piedi e 190 libbre. con occhi azzurri e capelli rossi corti. Era muscoloso ma non definito, quindi era forte e lo sembrava, ma era un po' più...

1.1K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.