Il sollievo è solo una telefonata Capitolo 2

477Report
Il sollievo è solo una telefonata Capitolo 2

Sono trascorse due settimane dal nostro incontro con Dwayne. Tutto ciò di cui John parla è quanto si è divertito, soprattutto guardando un altro uomo con me. A sua volta suggerì che non gli sarebbe dispiaciuto fare di nuovo una cosa a tre con lui, e forse questa volta avrebbe potuto restare per la notte. Quanto a me, l'intero incontro mi ha messo al settimo cielo, e sono ancora lì. Sia che parli al telefono con Dwayne o che ne discuta con John, tutto il mio corpo è in un costante stato di eccitazione.

Una notte, mentre giacevo a letto, rannicchiata tra le braccia di John, alzo lo sguardo nei suoi occhi castani e sussurro: "Ti amo tesoro".

Posso vedere la fiamma tremolante dell'amore che ha per me. Mette la mano sul mio mento e appoggia le sue labbra sulle mie. Oh, è come se una scossa elettrica andasse dal suo bacio fino al centro della mia femminilità. Accende il mio fuoco di passione e il mio amore per lui si irradia tra il mio corpo e il suo.

Rimaniamo lì per quella che sembra un'eternità. Poi parla: “Ti amo moltissimo tesoro mio. Prima di incontrarti, la mia vita era come una barca che galleggiava al centro di un grande lago senza remi. Mi hai salvato e hai soddisfatto ogni mia esigenza, soprattutto le mie fantasie sessuali perverse. Il mio preferito è ancora MFM. Oh Dio, quando ti ho visto sedurre Dwayne, il mio cazzo è diventato duro come l'acciaio.

“Aww tesoro, sei così dolce, grazie per il complimento. Sai che adoro diventare eccentrico con te; dopo tutto, penso che aggiunga pepe al nostro matrimonio. Tuttavia, la MFM è solo una delle mie fantasie preferite.

“Pensavo che MFM fosse il tuo preferito. Ora sono curioso di scoprire che ne hai di più. Raccontami le tue fantasie. Poi descrivine uno che ti piacerebbe fare ma che ancora non conosco."

“Beh, vediamo, sai già che adoro avere due uomini che mi fanno impazzire con le loro bocche, lingue, dita e cazzi. Mi piacerebbe anche che un'altra donna facesse davvero uno contro uno con me e mi mostrasse di più di quanto ha fatto l'ultima ragazza. Dopo che avrà finito con me, potremo scatenarci facendoti il ​​cazzo e le palle." Ho fatto una pausa, poi ho continuato. "Tuttavia, ce n'è una che non ho mai menzionato perché hai detto che hai sempre voluto far parte di quel trio, e essere escluso e farne parte in passato ti ha sempre reso geloso.

"Poi ho pensato, e se modificassimo il rapporto a tre. Primo, saremmo tutti in una stanza, a baciarci, spogliarci, fare i preliminari, guardare, masturbarci e altre cose del genere. Secondo, prenderei l'uomo per mano con me nella nostra camera da letto dove resterò da sola con lui per un limite di tempo prestabilito, tipo trenta minuti. Ora, non preoccuparti, ho intenzione di raccontarti tutto quello che faremo dopo, quando tu ed io saremo gli unici qui, ti garantisco che ti lascerà a bocca aperta. Successivamente, John bussava alla porta e chiedeva di unirsi a noi, e inizia la parte migliore dell'intera esperienza. Io stesso trovo che questa fantasia sia la più eccitante. È stato è stato solo quando ho incontrato Dwayne che ho voluto provarlo, ma non sono sicuro che ti saresti trovato a tuo agio."

“Deana, se la metti in questi termini, mi fa sentire molto a mio agio e arrapata da morire. Dimmi di più."

"Ecco come potrebbe andare; per cominciare potremmo essere tutti seduti sul divano con me al centro. Entrambi mi bacerete, mi spoglierete e mi ecciterete. Poi dopo qualche minuto John si scuserà così da Puoi avvicinarti alla sedia e guardarmi sedurre Dwayne. Anche scattare foto se permesso. Dopo qualche minuto ti chiederò se io e Dwayne possiamo andare nella nostra camera da letto e giocare per circa trenta minuti solo noi due. John, lo farai annuisci con la testa e mi dici di divertirmi."

Un milione di pensieri gli attraversano la mente mentre si siede da solo sulla sedia. Non si preoccupa però perché sa che Dwayne tratterà sua moglie con rispetto e faranno sesso perverso. Tuttavia dopo pochi minuti diventa ansioso e si chiede se sia ora di unirsi a loro. Guarda l'orologio; accidenti, sono lì solo da quindici minuti. Nella sua mente può vedere Dwayne leccarle la fica, succhiarle i capezzoli duri e rosa e infilare il cazzo in profondità nella sua figa vogliosa.

Quindi inizia a fantasticare su cosa faranno i due uomini a Deana. Potrebbe suggerire a Dwayne di leccarle la figa, mentre lei succhia il cazzo di John, o viceversa, dato che sa che l'azione mi fa venire a secchiate.

Sono passati trenta minuti e John non lo sopporta, il suo cazzo è duro come l'acciaio. Si dirige verso la camera da letto e bussa alla porta della camera. "Posso entrare e unirmi a voi due?"

“Che dannata donna, ecco perché ti amo così tanto. Sicuramente ti vengono in mente alcune fantastiche cose sessuali da provare. A proposito, sei stato aperto e onesto con me, quindi perché non dovrei permetterti di passare un po' di tempo da solo con Dwayne? Dopotutto, quando avrà finito, potrò unirmi al divertimento, questa è la parte migliore. Direi di farlo la prossima volta che Dwayne verrà a giocare. Oh cazzo, il solo pensiero di quello scenario mi fa pulsare il cazzo!

"Oh davvero, non mi stai prendendo in giro, vero?"

“Non scherzo su cose come questa; dopo tutto sono stato influenzato dalla parte in cui mi racconterai i dettagli succosi!”

“Mmm tesoro, tutte queste chiacchiere sexy mi fanno pulsare il clitoride. Che cosa dobbiamo fare?"

John buttò via le coperte, sorrise e ringhiò: “Sai dannatamente bene cosa voglio fare! Adesso togliti quella maledetta camicia da notte, non so perché la indossi tanto per cominciare, non ti resta mai addosso! Seppellirò questo cazzo così in profondità nella tua figa che vedrai le stelle!

Getto la camicia da notte sul pavimento, mi sdraio sulla schiena, allargo le gambe e gli punto un dito contro. "Ehi tesoro, vieni qui e fottimi!"

Facciamo l'amore fino a tarda notte. Dato che John è libero il giorno dopo, dormiamo fino a tardi. Lo squillo del telefono ci sveglia. Mi stiracchio, sbadiglio e guardo l'orologio, segna mezzanotte.

“Tesoro, è mezzogiorno, è meglio che rispondi, potrebbe essere qualcosa di importante.”

John sbadiglia. "Probabilmente qualche fottuto venditore di telemarketing."

Solleva il ricevitore. "Ciao."

Poi vedo i suoi occhi illuminarsi: “Oh ciao Dwayne! Che cosa succede? Sì, siamo ancora a letto. No, è sveglia, vuoi parlarle?"

Mille cose mi passano per la testa mentre John mi passa il telefono. "Ciao Dwayne, come stai?"

“Ciao dormiglione. Per quale motivo sei ancora a letto anche tu? non sai che è mezzogiorno?"

Ridacchio: “Quando siamo andati a letto ieri sera stavamo parlando della cosa a tre che abbiamo avuto con te. Ci ha reso entrambi così eccitati e infastiditi che abbiamo finito per scopare per mezza notte. John è comunque libero oggi, quindi abbiamo deciso di dormire fino a tardi."

“Ecco qua, fai sesso selvaggio e bollente, senza di me. Dannazione, non sai quanto sono arrapato?"

"Dwayne, sei sempre arrapato."

“Bambola, il mio secondo nome è eccitante! A proposito, è per questo che ho chiamato. Ragazzi, cosa fate giovedì prossimo?"

"Fammi prendere il mio calendario e controllo."

John si alza dal letto, va nello studio e riporta il calendario degli appuntamenti. Dopo averlo controllato notiamo che non avevamo nulla in programma per giovedì o venerdì.

"Sembra che giovedì saremo liberi, che succede?"

“Ho un viaggio d’affari vicino a voi che dura solo un paio d’ore. Dopo sono libero di fare quello che voglio. Mi piacerebbe venire lì, portarvi fuori a cena e, se possibile, ripetere la cosa a tre.

Sono così emozionato che mi mordo la lingua e quasi faccio cadere il telefono. Faccio una pausa e lancio a John uno sguardo seducente, poi riferisco i dettagli.

Lui a sua volta parla ad alta voce dicendo: "Cum-on-down!"

Faccio un respiro profondo e dico: "Saremmo lieti di vederti per cena e per un altro incontro sexy".

"Ho una domanda da farti, bambolina."

"Che cos'è?"

"Pensi che John mi lascerà trascorrere un po' di tempo da solo con te?"

Quasi svengo, perché questo è l'argomento di cui io e John stavamo discutendo ieri sera. Tuttavia, Dwayne non sapeva che John aveva accettato di lasciarmelo fare.

Metto la mano sul ricevitore e mi rivolgo a John. "Ricordi cosa ti ho detto che avrei voluto fare con Dwayne, la prossima volta che ci incontreremo?"

“Sì, vuoi passare un po' di tempo da sola con lui. Che bello, ti sta chiedendo se può farlo?"

"SÌ."

"Perché non gli dici che voglio parlargli?"

Sento Dwayne borbottare: "Oh cavolo, mi farà il culo".

Passo il telefono a John e con voce sincera e severa parla. "Cos'è questa cosa che ho sentito, che vuoi passare un po' di tempo da solo con mia moglie?"

Con una voce insicura Dwayne risponde: "Ehi amico, stavo solo chiedendo, non abbiamo davvero bisogno di farlo."

John ride e suggerisce: "Perché no amico, la sola idea mi rende duro il cazzo!"

"Ah, oh Dio, mi stai prendendo in giro John?"

“Amico, è qualcosa per cui non ti prenderò mai in giro. Ne abbiamo parlato e, credetemi, mi eccita tanto quanto voi!”

Dwayne sospira di sollievo e grida: "Sarò lì tra dieci minuti!"

Mancava una settimana a giovedì e già la mia mente sta pianificando cosa faremo ogni minuto che sarò solo con Dwayne. Tuttavia, il tempo dell’orologio si muove più lentamente della melassa.

Finalmente arriva il giorno del nostro prossimo incontro sessuale bollente. Intorno alle due del pomeriggio squilla il telefono e rispondo, ovviamente è Dwayne.

"Ehi, tu, sexy angelo dagli occhi verdi, siamo ancora d'accordo per la cosa a tre?"

“Puoi scommetterci. Quanto a me, sono vestito, preparato e pronto per il decollo!”

“Ooooh tesoro, sono più che pronto a mandarti in orbita! Sarò lì verso le quattro a prenderti. John può indicarmi il ristorante dove possiamo mangiare e, per favore, niente fast food.

«Va bene amore, ci vediamo alle quattro.»

Vado nello studio dove John sta leggendo il giornale e dico: "Quello era Dwayne al telefono, mi stava chiedendo se abbiamo ancora intenzione di incontrarlo oggi".

“Io bambola più che pronta, ho dovuto fare una doccia fredda tanto per rinfrescarmi. Possiamo giocare un po' prima di andare?"

"Potremmo, ma sto risparmiando le energie per dopo, ho la subdola sensazione che ne avrò bisogno."

“Rovina lo sport! Bene, lasciami portare fuori i cani nel cortile sul retro, e poi sarò pronto.

Dwayne si ferma davanti a casa qualche minuto prima, scende, si avvicina alla porta e bussa. Rispondo e prima che possa dire "Ciao", mi prende tra le braccia e mi pianta un bacio che potrebbe farmi arricciare le dita dei piedi. Poi stringe la mano a John e chiede se siamo pronti a partire.

"Ehi amico, siamo pronti da tre giorni ormai, non potevo fare altro che scopare Deana questo pomeriggio prima del nostro appuntamento."

Dwayne mi fa un sorriso diabolico. "Non dobbiamo uscire, sai, possiamo iniziare la festa adesso."

Sorrido e poi rido: “Potremmo, ma il mio stomaco mi dice di mangiare prima. Ragazzi del cibo, non dei cazzi.

John mi dà una pacca sul culo e dice: "Che ne dici di teste di cazzo e riso?"

Lo guardo accigliato. "John, dove andiamo a mangiare?"

Si gira verso Dwayne e poi dice: "Guida tu, sarà meglio che io diriga, dato che la testa di Deana è tra le nuvole e ci farebbe perdere".

"Uh-uh", rispondo e poi dico: "Andiamo".

Saliamo tutti nell'auto di Dwayne e ci dirigiamo verso il nostro ristorante preferito. Parcheggia la macchina e, sottobraccio, ci avviamo tutti e tre verso la porta. Mentre mangiamo ordiniamo e chiacchieriamo delle cose di tutti i giorni. Quanto a me, sono così nervoso ed eccitato che spero che nessuno se ne accorga.

Sussulto quando Dwayne parla e chiede: "Qualcuno vuole il dessert?"

Lo guardo, poi guardo di nuovo John e dico: "Possiamo averlo quando torniamo a casa, se capisci cosa intendo".

Dwayne posa il tovagliolo, si alza e si avvicina per aiutarmi ad alzarmi dalla sedia. Mi sussurra all'orecchio: "Oooh tesoro, so cosa intendi!"

Ci dirigiamo tutti e tre verso la macchina. Una volta fuori portata d'orecchio, Dwayne parla. "Ricorda John, ho Deana tutta per me per un po'."

John si limita ad annuire e penso che sverrà per tutta l'eccitazione. "Andiamo a casa prima che John abbia un sovraccarico sensoriale e svenga."

Una volta varcata la porta d'ingresso, John si sedette sul divano. “Okay, per ora sto tenendo d'occhio solo voi due. Fammi vedere come lo seduci, Deana!"

Dwayne si sedette sulla poltrona reclinabile e mi prese in grembo. "Vieni qui, cosa sexy!"

Lo bacio forte, poi mi tolgo le scarpe e mi siedo. Il rigonfiamento nei pantaloni mi dice che è più che pronto.

Ci stringiamo per un momento, abbracciati come se questo fosse il nostro ultimo domani. Poi mette le mani sulle sue guance e avvicina le mie labbra alle sue. Dwayne affonda la sua bocca sulle mie deliziose labbra lentamente, all'inizio in modo giocoso, poi più profondamente mentre scatena il fuoco della passione e geme. Non si accontenta nemmeno di baciarmi le labbra. Iniziò sensualmente ad accarezzarmi, baciarmi, strofinarmi le guance, i lobi delle orecchie e il collo, assaggiandomi e infiammando la mia pelle di desiderio. Poi si ferma e mi osserva per un attimo.

Le mie dita vaganti trovano i bottoni della sua camicia e cominciano ad aprirli fino all'ombelico, poi gli tirano fuori i lembi della camicia. Faccio l'occhiolino, poi faccio la mia mossa e inizio a piantargli baci a farfalla su tutto il viso e sul collo, verso il basso finché non trovo il suo capezzolo sinistro. Lo mordicchio delicatamente e poi faccio la stessa cosa con l'altro capezzolo

Geme forte e mi ferma.

"È il mio turno, bambola!"

Dwayne si sporge in avanti e mi prende a coppa il seno sinistro. Tiene il capezzolo tra il pollice e l'indice. Successivamente prende la lingua e la fa scorrere attorno all'esterno dell'areola, avvicinandosi ogni cerchio al mio capezzolo indurito. Poi ci soffia sopra, prendendolo tra i denti e mordendolo delicatamente.

“Ooooh cavolo, è così bello! Mordi più forte, tesoro!”

Per un breve secondo, guardo John con la coda dell'occhio. Posso dire che si sta godendo lo spettacolo perché i suoi pantaloni sono aperti e si sta massaggiando il cazzo semiduro.

Non contento di giocare semplicemente con le labbra, il petto e i capezzoli di Dwayne, mi chino e gli prendo il rigonfiamento nei pantaloni.

"Mmm tesoro, sembra che il junior sia pronto per giocare."

"Gioca, dici, diavolo è pronto a scopare!"

Lui prende la cintura dei miei pantaloni e fa scorrere la mano nelle mie mutandine inzuppate. "Whoa tesoro, sembra che non sia l'unico pronto a scopare!"

Guardo John e dico: "Continueremo questo in camera da letto, ricordati di darci trenta minuti e potrai unirti al divertimento".

"Non so se posso resistere così a lungo, ma lo farò per te, tesoro!"

Mi alzo, prendo la mano di Dwayne e lo conduco in camera mia. Una volta dentro la porta, mi prende tra le sue braccia e mi bacia profondamente e con forza.

"Ora lascia che ti tolga il resto di quei maledetti vestiti, tesoro!"

Mi spoglia lentamente, baciando ogni area esposta non appena appare, tutta la mia pelle è in fiamme di lussuria. Per un momento resta lì a contemplare la mia bellezza, incapace di parlare.

Mi avvicino a lui e dico: "Lasciami togliermi quelle scarpe, calzini e pantaloni, tesoro".

Si toglie scarpe e calzini e poi si mette di fronte a me per fare il resto. Gli apro la cerniera dei pantaloni e lo aiuto a togliergli i pantaloni. Sbavo dalla fame per sentire il calore della tua carne risvegliata nella mia mano, nelle mie dita e in bocca. Non posso resistere alla tentazione di prendere il tuo cazzo; Lo accarezzo dolcemente e sento un gemito dal profondo. Faccio le fusa di gioia mentre la mia brama per te si intensifica.

Dwayne mi ferma e mi fa sdraiare sul letto, con la figa vicino al bordo. "Rallenta, baby-doll, voglio farti prima."

Mi bacia profondamente e poi mi osserva mentre fa scivolare le sue mani vaganti su ciascun seno, lungo la pancia, i fianchi e le cosce. Con un movimento lento, fa scorrere il dito lungo tutta la mia figa bagnata facendomi sussultare. Quando fa scivolare un dito tra le pieghe e nella mia vagina, geme di gioia al tocco di un posto caldo e invitante che ho per il suo cazzo.

Quando Dwayne si inginocchia tra le mie gambe e lascia che siano le sue dita, le sue labbra e la sua lingua a camminare; Tremo dappertutto e strillo di gioia.

Sapevo solo che John sentiva i miei suoni piacevoli mentre Dwayne mi portava sempre più vicino al climax. Mi chiedevo se John stesse guardando il cazzo e aspettando pazientemente o accarezzando il suo cazzo duro.

Afferro la mano di Dwayne mentre mi succhia il clitoride, spingendolo sempre più in profondità all'interno del buco. In poco tempo il mio climax mi attraversa come un treno merci fuori controllo.

"Oooh Dio tesoro, ho bisogno di scoparti presto!"

Allargo ancora di più le gambe e grido: "Cosa stai aspettando, fottimi, tesoro!"

"Voglio che tu mi succhi il cazzo per primo, tesoro."

Mi scendo, afferro il tuo grasso strumento che perde in una mano, accarezzandolo delicatamente su e giù, mentre con l'altra mano ti afferro le palle. Apro la bocca e faccio scorrere la lingua sulla punta assaggiando il precum appiccicoso che si è accumulato lì, e gemo: "Mmmmm!" Poi lecco l'asta lambendo le gocce che colano dal tuo cazzo. La mano libera di Dwayne si abbassa per accarezzare le pieghe inzuppate della mia figa mentre mi godo un boccone di virilità calda e gocciolante.

Comincio a fare le fusa con suoni lussuriosi, mentre la mia bocca affamata è piena dell’erezione rigida e gustosa di un uomo che non è mio marito. La stanza è piena del profumo muschiato dell'intensa eccitazione sessuale e lo adoro.

All'improvviso Dwayne grida: "Deana, baciami adesso!"

Mi muovo per poterlo baciare, mentre le sue dita rimangono nella mia figa. Sento in bocca il sapore della miscela dal sapore cremoso. Le nostre lingue lottano e questo mi porta a un altro climax sconvolgente.

Sto per alzarmi sulle gambe traballanti e chiedere a Dwayne di aiutarmi a posizionarmi in modo che la mia figa sia di nuovo sul bordo del letto. Lui si solleva per mettersi all'altezza della sua figa aperta e pronta. Le sue mani si abbassano per afferrare il suo membro eretto e strofinare la punta del suo pene nel canale della sua vulva bagnata e John bussa alla porta.

Ci fermiamo entrambi e ridiamo quando John urla: "So che vi state divertendo, ma è già ora che io venga a giocare con tutti voi? Il mio cazzo è così duro che non lo sopporto più!”

Deana sorride e guarda l'orologio. "Sì, è ora, dopotutto mi piacerebbe tanto farmi scopare dai miei due uomini adesso, uno nella mia figa e l'altro nella mia bocca!"

John entra nella stanza già nudo con un cazzo duro e palpitante in mano. "Dove vuoi questo bambino?"

Mi lecco le labbra e tremo dappertutto. “Oooh, adoro essere scopata da due uomini contemporaneamente. John, mi piacerebbe che tu mi scopassi la bocca come Dwayne fa con la mia fica!"

John sale sul letto e posiziona il suo cazzo a pochi centimetri dalle mie labbra. Mi sposto un po' in modo che Dwayne possa infilare il suo membro grasso nella mia figa vogliosa. Afferro il cazzo di John e inghiottisco l'intera verga in un solo sorso, succhiando, leccando e gemendo di gioia.

Dwayne le apre le gambe e guida il suo strumento nella sua figa fino a quando le sue palle non rimbalzano contro il suo culo. Mi toglie anche il suo lucido e lucente e poi lo spinge indietro fino in fondo ripetutamente.

Guardo i due uomini che mi scopano e mi eccita ancora di più. Mi abbasso e inizio ad accarezzarmi vigorosamente il clitoride. Mentre un altro climax si sviluppa dentro di me, avvolgo le gambe attorno alla vita di Dwayne. John pompa furiosamente la mia bocca a tempo con le spinte di Dwayne. Ancora e ancora, con un ritmo crescente, ci muoviamo tutti insieme. Gemiti, lamenti e grida di estasi riempiono la stanza.

Dwayne è il primo a scendere, riempiendomi il grembo con un enorme carico di sperma denso. Questo, oltre alla vista del cazzo di John che mi scivola in profondità nella gola per svuotare le sue palle piene di sperma, è tutto ciò di cui ho bisogno per mandarmi oltre il limite e raggiungere l'orgasmo di nuovo.

Siamo rimasti lì, abbracciati l'uno con l'altro, crogiolandoci nel momento, desiderando che durasse per sempre. Guardo negli occhi di John e vedo le fiamme della passione, accese da una moglie amorevole. Poi guardo Dwayne e vedo un amante molto soddisfatto.

Per quanto mi riguarda, li adoro entrambi!

Storie simili

Samantha e Kaylee_(0)

Avevo una vicina di nome Kaylee che era meravigliosa. Era alta, atletica e aveva un corpo sodo. Probabilmente circa 120 libbre. pelle abbronzata, capelli castano scuro. Ha sicuramente attirato la mia attenzione. Non era una troia, era più una provocazione. Abbiamo frequentato la stessa scuola superiore. L'ho vista spesso, ma non abbiamo parlato molto. Tutto in lei era ipnotizzante, il modo in cui i suoi capelli erano lunghi e avevano la giusta quantità di riccioli, le sue gambe, la figura sexy, aveva persino delle fossette sopra il sedere che potevo vedere quando era in bikini intorno alla piscina. Era una brava...

256 I più visti

Likes 0

Diventare Zoe

La mia futura moglie Annie aveva accettato un lavoro fuori città e la vedevo solo ogni due settimane circa. Mi mancava così tanto. Lei ed io eravamo diventati amanti a distanza. Aveva un volo di ritorno a casa venerdì sera. Stavo andando a prendere suo figlio Zakk dal suo dormitorio e noi due saremmo andati a prenderla all'aeroporto e ci saremmo goduti il ​​fine settimana insieme. Zakk è al suo primo anno di college e sta studiando per diventare un truccatore per il teatro e lo schermo. Lui e io non ci siamo davvero conosciuti e questo doveva essere il fine...

1K I più visti

Likes 0

Visitare un amico speciale

Ho bussato al cancello di metallo. Era un bungalow piuttosto grande circondato da muri di mattoni con glassa di filo spinato. Il mio cuore batteva. Tutto quello che sentivo era la paura di essere rifiutato o qualcosa del genere. Fortunatamente, suo fratello maggiore, Suleman, ha aperto la porta. Era un ragazzo con un carattere freddo e una corporatura piuttosto muscolosa, quindi ha mantenuto la sua posizione. Mi guardò con giudizio per un momento, sorrise e mi diede una stretta di mano. Ei, cosa ci fai qui? Sono qui per far visita a tua sorella... mi smorzai, sapendo quanto fosse insolito per...

1.3K I più visti

Likes 0

Il mio fratellastro

Penso che sia così dolce quando il mio fratellastro Kevin regala alla sua ragazza le sue cose. Le ha regalato il suo cappello preferito, verso il quale è ESTREMAMENTE protettivo. Ad esempio, non permettere mai a nessuno di toccarlo. Continua a dire che è perfetto ed è praticamente modellato per adattarsi alla sua testa, e glielo ha dato. Le ha anche regalato la sua giacca preferita e le lascia sempre prendere in prestito le sue fortunate perle del karma. Queste cose sono state il suo portafortuna per tre anni. Non se li toglie mai e odia quando le persone li toccano...

534 I più visti

Likes 0

Vacanze estive

Erano le vacanze estive. Faceva caldo e afoso e non c'era corrente. Eravamo davvero annoiati. Noi, nel senso, io, mia cugina Veena e suo fratello minore Ram. Io avevo 16 anni, lei 15 e lui solo 8. non sapevamo cosa fare e avevamo iniziato a sudare. i miei occhi caddero su Veena. la mia, se fosse cresciuta in un anno. doveva avere 5 1, le sue tette erano attaccate alla maglietta a causa del sudore e delle loro dimensioni La sua gonna era sopra le ginocchia, stava cercando di farsi aria e le sue tette le saltavano nella T. Sembrava che...

564 I più visti

Likes 0

Mia Matsumiya: come essere una brava ragazza

Mia Matsumiya: come essere una brava ragazza NOTA: per facilitare la visualizzazione, controlla il thread Mia Matsumiya: How To Be A Good Girl nella sezione Sex Stories del forum. Credetemi, ne varrà la pena! Mia Matsumiya, una bellissima violinista giapponese di 24 anni, è all'ultima tappa del suo tour in Francia con una delle band d'avanguardia con cui suona. Questa è una rara serata libera dal gioco per la piccola bellezza di un metro e settantacinque, che per caso ha incontrato una coppia di amici - Lisann e suo marito Rob - in un bar all'aperto all'inizio della giornata. Anche se...

403 I più visti

Likes 0

Caduta cap. 08

Capitolo 8, In cui condivido troppe informazioni Era stato un altro lungo viaggio, ma ero arrivato in tempo per prendere il volo del primo pomeriggio. Ero carico e ansioso di tornare a casa e condividere la buona notizia: avevo ottenuto un altro grosso contratto ed ero sulla buona strada per ottenere il venditore dell'anno e uno stupendo bonus. Grazie al coaching di Stacey, avevo imparato che un po' più di T&A avrebbero fatto molto. Una modesta spesa per abiti spigolosi, calze al posto dei collant e così via, si era trasformata in enormi aumenti degli affari firmati. Alcuni dei miei concorrenti...

275 I più visti

Likes 0

Colto in flagrante_(0)

Colto con le mani nel sacco Questa esperienza ha coinvolto il mio conoscente Ben. Dico conoscente perché l'ho incontrato solo una volta prima, abbiamo parlato a malapena e non aveva molto legame con me: era il figlio della mia amica più grande Vicky. Conoscevo Vicky perché facevo volontariato nel suo negozio di animali e, anche dopo aver finito, ancora oggi restiamo buoni amici. All'epoca avevo 15 anni e Ben 13. Vicky mi ha invitato a fare un barbecue per festeggiare il suo compleanno, quindi insieme a molte altre persone ho accettato, ero il più giovane lì a parte Ben che è...

271 I più visti

Likes 0

La mia calda sorellina deglutisce!

Avevo 18 anni al momento di questa storia e mia sorella 16. Avevo appena finito il liceo e in autunno sarei andato al college. Ero alto un metro e settanta e pesavo 175 libbre ed ero in ottima forma grazie allo sport. Mi chiamo Jim e anch'io ero un po' nerd. Tra studio e sport non avevo ancora nemmeno cominciato a frequentarmi. Mia sorella Beth era alta 1,70 e pesava 50 chili, con tette a forma di coppa C perfettamente appuntite e un bel sedere a bolla. Aveva lunghi capelli biondi naturali, setosi, penetranti occhi azzurri e una bocca molto calda...

171 I più visti

Likes 1

Colto in flagrante_(9)

Mi chiamo Carla e sono una studentessa universitaria di 19 anni. Vivo con la mia migliore amica Sarah in un appartamento che i suoi genitori pagano per lei. Il padre di Sarah ha fondato un'azienda che ha funzionato davvero bene e ora ha i soldi da spendere per Sarah quando vuole. Più su di me, sono circa 5'4 con lunghi capelli castano scuro, con una corporatura snella. Ecco la storia di come ho imparato qualcosa in più su me stesso e su Sarah. Sarah era stupenda, era il tipo di ragazza che quando camminavi lungo il corridoio i ragazzi ti fissavano...

2.9K I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.