Dare un erede a Lord Ablington

823Report
Dare un erede a Lord Ablington

Stavo oziando tutto il giorno aspettando il pranzo quando ho sentito la terribile notizia: Alan Lord Ablington era caduto da cavallo durante la caccia di lunedì mattina ed era completamente morto.

Tommy Goodfellow si era fermato mentre andava ad Abbotsford quel martedì mattina per raccontarci, come sapeva, della mia precedente conoscenza con Lady Ablington.

Ho provato un misto di emozioni. Lord Ablington aveva recentemente corteggiato e poi sposato la mia dolce metà d'infanzia, una certa Miss Amy Merry, alla quale ero rimasto immensamente affezionato, non si poteva biasimarla, Ablington possedeva la maggior parte del villaggio e molto altro ancora mentre la mia famiglia, pur non essendo povera, era di circa due o tre classi abbassarli nella classifica sociale.

Ho sentito che era mio dovere porgere le mie condoglianze, quindi ho sellato il mio destriero e mi sono precipitato ad Ablington Hall.

"Henry Longhurst, mi chiedo se posso esprimere le mie condoglianze a Sua Signoria." chiesi educatamente al cameriere.

"Un momento, signore", rispose prima di sbattermi la porta in faccia e scomparire all'interno.

Non fu Amy a bussare alla porta, ma Agatha la vedova, Lady Ablington, la madre del defunto lord.

"Ah Longhurst, mi chiedevo quanto tempo sarebbe passato prima che tu venissi ad annusare in giro", sogghignò.

"Desidero esprimere le mie condoglianze", ho dichiarato, "sono completamente scioccato dall'improvvisa scomparsa di Lord Ablington".

"Veramente?" sogghignò: "Scioccata, che il peggior cavaliere del Wessex si rompa il collo mentre è ubriaco?" lei rispose: "Buon Dio amico, sono sua madre e anche io so che era un individuo inutile".

“Non so cosa dire”, ammisi.

"No, perché riesco a vederti attraverso, signore", disse, "Desideri consolare mia nuora con parole gentili, forse un piccolo bacio, una coccola e subito dopo le sue gambe sono avvolte attorno a te e il tuo membro sgorga". sporcizia nel profondo del suo grembo”.

"No, hai capito male", protestai.

"Pah, non insultarmi con una bugia", ha insistito, "perché ti ho visto per quello che sei."

"Allora mi scuso." Ho risposto.

"Per quello?" chiese.

"Per ogni turbamento che ho causato", risposi.

"Smettila di blaterare e vieni dentro", insistette, "vieni nel mio salotto, lì non saremo disturbati."

Ero confuso, prima mi chiama borderline poi ha voluto che non fossimo disturbati.

"Mi sono sposata molto giovane con il signor Longhirst, molto giovane, e ho avuto Alan molto presto", iniziò, "Mio marito Franklin era molto più vecchio di quanto tu possa capire, e ad essere onesti una persona assolutamente sgradevole, quindi non sorprende con il suo La guida che Alan divenne fu un bambino e un uomo assolutamente sgradevole a sua immagine.

«Non ne sapevo nulla», ammisi.

"Hai vissuto all'estero o stai mentendo di nuovo?" chiese, "Ma non importa che Alan non abbia figli, quindi la proprietà torna all'erede maschio più anziano che è suo cugino Cedric."

"In effetti", ho concordato.

"Quindi, signor Longhirst, è venuto a gongolare o ci aiuterà?" lei chiese.

"Assolutamente, ma ovviamente", ho concordato.

"Nessun erede vivente, a meno che non ne cresca uno nella povera Amy", ha detto.

"Sì, capisco, e soffre di nausee mattutine?" Ho chiesto.

"No, idiota, ha sanguinato", spiegò Agatha, "Ma abbiamo nove mesi, cioè meno di un mese perché lui rimanga incinta", continuò, "Continua così Longhirst, se Amy non si innamora di un bambino, nel giro di circa tre settimane saremo tutti gettati per strada entro il prossimo Micklemas!

"Oh, è davvero terribile, suo cugino non ha compassione", ho offerto.

"Non è di consolazione che abbiamo bisogno", esclamò, "ma di un buon succo solido pieno di cazzo dilagante per metterla incinta."

“Oh”, risposi, “Oh!”.

"Allora lo farai?" ha chiesto: "Sii il nostro stallone allo stallone".

"Amy non ha voce in capitolo?" Ho chiesto.

"Buon Dio, no, è stato già abbastanza difficile convincerla a sposare Alan," disse Agatha, "Sua madre ha detto di sposare Alan e di vedere Longhirst di nascosto, ma lei è troppo compassata e corretta per questo, quindi questa volta se esita, la legheremo." giù."

"Ti aspetti che fornichi senza amore con tua nuora", protestai, "Che tipo di uomo pensi che io sia?"

"Solo un uomo", disse, "è risaputo che hai il cervello penzolare tra le gambe"

"Quella signora è un insulto e una bugia", ho affermato.

La vedova mi ha messo a tacere: "Stai zitto, Amy sta arrivando", ha insistito.

Ho riacquistato un po' di compostezza: "Lady Ablington, posso porgerle le mie condoglianze", azzardai, "mi è dispiaciuto molto sentire la tua terribile notizia".

"Infatti?" ha detto: "Sei, sei davvero dispiaciuto?", Ha chiesto.

"Certo che lo sono, è stato un evento tragico", dissi, "perdere tuo marito così presto nel matrimonio."

"Prima di concepire un erede", sospirò, "i tuoi sentimenti sono ovviamente completamente falsi", insisteva, "Senza dubbio sei venuto per sedurmi, per riaccendere la tua infinitamente noiosa ricerca del mio onore."



"Amy, la mia preoccupazione non è altro per la tua felicità, sicuramente non intendevo nulla di improprio." Ho insistito.

"Allora è un vero peccato perché ho bisogno di stare con un bambino con effetto immediato", ha spiegato.

"Che cosa?" sbraitai fingendo sorpresa.

"Oh, non fingere, vi ho sentiti discutere proprio di questo argomento", dichiarò Amy, "Quindi vuoi portarmi a letto?"

"Caro Dio, per che razza d'uomo mi prendi?" ho chiesto.

"Un uomo", disse, "un uomo molto comune, intento solo a provare piacere carnale ovunque possa essere trovato."

“È una cosa orribile da dire”, ho risposto e, cambiando discorso, ho aggiunto “E se producessimo una femmina?” .

"La scambiamo con un ragazzo dell'orfanotrofio al momento opportuno", ha spiegato.

"No, in tutta coscienza non posso partecipare a un simile inganno", ho insistito.

"Sciocchezze", ribatté Agatha, "Guarda i suoi occhi tristi, quei deliziosi lobi delle orecchie, quei seni desiderabili così severamente costretti e i suoi capezzoli così desiderosi del tocco delle tue labbra."

"Signora, per favore!" Ho insistito, ed è stato allora che ho sentito Amy allungare la mano per toccarmi i testicoli. Il mio membro si mosse immediatamente.

"Quindi, vai avanti, signora", la esortò Agatha, "Sali sulla chaise longue e alza le gonne."

"NO! Non posso!" Ho insistito, ma Amy ora si era seduta sulla lunga panca ricoperta di velluto e aveva effettivamente alzato le gonne per mostrare il suo fascino.

Ero paralizzato, le sue parti erano completamente nude, ogni singolo capello era stato rimosso e la sua fessura mi teneva il broncio invitante.

Agatha mi si avvicinò alle spalle e con le mani sulla mia cintura la liberò e lasciò cadere i miei pantaloni liberandomi il membro.

"Al tuo dovere, signore", ha insistito e ha afferrato il mio membro e mi ha spinto verso Amy.

Amy a sua volta ha afferrato il mio membro e io non ho potuto resistere mentre lo puntava alla sua femminilità.

La sensazione mentre il mio membro spingeva contro le morbide pieghe della sua vagina era di completa beatitudine e mentre lui si gonfiava più che mai mentre mi rilassavo dentro di lei la mia estasi era completa. Nel profondo di lei senza neanche un bacio.

"Espelli, non abbiamo tutto il giorno", mi persuase Agatha e senza ulteriori indugi il mio seme ribollì come un torrente.

"Allora com'è andata?" chiese Agata.

"Era accettabile, ma le mie povere tette si sentono così trascurate." azzardò Amy.

"E tu, signore?" chiese Agata.

"Cosa posso dire, sono piuttosto sbalordito", ho ammesso.

Sono andato a tirarmi su i pantaloni. “Non ce n’è bisogno,” insistette Agatha, “I testicoli funzionano meglio se tenuti al fresco o almeno così mi risulta, ti troverò un kilt, ma nel frattempo rimarrai nudo dalla vita in giù.” Detto questo mi raccolse i pantaloni lasciandomi sbalordito.

"Cosa stai aspettando?" chiese Amy, "Diventa duro di nuovo, abbiamo poco tempo senza che tu lo sprechi."

"Buon Dio, non sono un automa", ho insistito.

"Tosh, diventa duro e risolvi i bisogni della povera Amy, i suoi seni hanno bisogno di attenzione, le tue labbra ruvide attorno ai suoi dolci capezzoli", ha insistito Agatha.

Rimasi a bocca aperta con il mio cazzo molle e inutile.

"Oh, sei davvero inutile", sospirò Agatha e afferrò il mio membro, si inginocchiò davanti a me e mi baciò l'asta. Si irrigidì nuovamente.

"Madre!" Amy sussultò.

"Ora vai avanti, signore", lo esortò Agatha, "Produci un erede".

Non potevo resistere. Ma Amy potrebbe: "Non essere così disgustoso!" inveì e corse via

"Oh beh, spreca, non voglio," sorrise Agatha e tirò su le gonne e abbassò i pantaloni rivelando una cavalcatura pelosa e uno spacco rosa brillante umido.

“Non fa molta differenza chi genera l’erede, posso farne passare uno per quello di Amy” insistette Agatha, “Vieni”.

Non potevo credere a quello che stava succedendo, il pensiero di resistere non mi è mai venuto in mente, ho semplicemente montato Agatha proprio come avevo fatto con Amy, ma la reazione è stata così inaspettata.

"Oh, è così bello", disse, "mi manca così tanto, solcami, rendimi tuo!"

«Lady Ablington, per favore!» Ho protestato. Ma il mio membro non lo ascoltava mentre cercava i recessi più profondi del suo grembo.

"Dammi un bambino", disse, "Uomo più duro, sparagli, riempimi del tuo amore."

All'improvviso ho avuto l'orribile consapevolezza che la madre era una scopata di gran lunga migliore della figlia.

"Oh merda", ansimai mentre sparavo, "È stato meraviglioso, oh mio Dio."

"Bene, allora vi divideremo", concordò, "Il mio letto è abbastanza grande per noi tre, quindi stabilirò una rotazione."

"E non ho voce in capitolo in questo?" Ho chiesto.

"No", rispose lei, "niente di che".

Storie simili

Diventare Zoe

La mia futura moglie Annie aveva accettato un lavoro fuori città e la vedevo solo ogni due settimane circa. Mi mancava così tanto. Lei ed io eravamo diventati amanti a distanza. Aveva un volo di ritorno a casa venerdì sera. Stavo andando a prendere suo figlio Zakk dal suo dormitorio e noi due saremmo andati a prenderla all'aeroporto e ci saremmo goduti il ​​fine settimana insieme. Zakk è al suo primo anno di college e sta studiando per diventare un truccatore per il teatro e lo schermo. Lui e io non ci siamo davvero conosciuti e questo doveva essere il fine...

1.1K I più visti

Likes 0

Tempo in gioventù_(0)

Sono entrato nella chiesa dove ogni giovedì si tiene il gruppo giovanile a cui vado. Di solito arrivo lì un'ora o due prima per dare una mano. La mia amica Anah mi ha sorpreso abbracciandomi forte mentre entravo. Anah, cosa fai qui così presto? chiesi ricambiando l'abbraccio. Beh, di solito arrivi qui prima di chiunque altro, e io non avevo niente da fare, quindi ho pensato di venire e uscire insieme. Non passiamo abbastanza tempo l'uno con l'altro, disse alzando lo sguardo alla mia con grandi e teneri occhi azzurri che erano complimentati sia dai suoi lunghi capelli biondi che dal...

377 I più visti

Likes 0

DONNE ANZIANE_(1)

Storia di Fbailey numero 219 Donne anziane Quando ho compiuto sedici anni mia madre era impegnata con me. Papà non c'era mai e quando c'era, non c'era ancora. Era il tuo venditore ambulante preverbale. Era un donnaiolo, un ubriacone e una misera scusa per un essere umano. Ha fornito un tetto sopra le nostre teste, ma questo è tutto. La mamma lavorava per pagare il cibo che mangiavamo e i vestiti che avevamo addosso. Ho avviato la mia attività di giardinaggio quella primavera. Ho distribuito volantini in un bel quartiere appena fuori città e ho trovato subito un paio di lavori...

1K I più visti

Likes 2

Non c'era altro modo Pt. II

Perché, pensavo volessi scoparti mia moglie? L'uomo con la pistola ha risposto: Lo faremo, e tu puoi succhiarmi il cazzo mentre quei due fanno a modo loro, altrimenti Tom! Faresti meglio a fare come dico ventosa! Ho guardato mio marito incredulo per quello che stavo sentendo, un uomo che gli diceva di succhiargli il cazzo ma poi c'era di nuovo coinvolta una pistola. Le mani che mi stavano afferrando il culo e spingendo il loro cazzo dentro di me fino in fondo e poi macinando hanno iniziato a tirarsi fuori. Stava guardando l'uomo armato e l'ho sentito dire: Ecco, lascia che...

737 I più visti

Likes 0

OOPS 3

OOPS 3 Durante la cena con mio marito Nathan e suo figlio Nate ho ripreso l'argomento di cui avevo parlato con le mie amiche a partire dalla nostra promessa reciproca. Ora ci siamo promessi la totale verità l'un l'altro dissi Prendendo un caffè oggi, Natalie ha detto di aver sorpreso suo figlio e 3 dei suoi amici a masturbarsi nelle sue mutandine e pensa che tutti i ragazzi lo facciano Quindi Nathan, l'hai fatto come un ragazzo? Strewth, è un po' imbarazzante chiederlo? disse Nathan Ho guardato Nate con aria interrogativa perché sapevo che aveva annusato il mio ma non ero...

657 I più visti

Likes 0

Perché le cose succedono sempre a me

Perché le cose mi succedono sempre Prima di iniziare mi rendo conto che non ci sono molti uomini che vanno in giro con un cazzo da 12 pollici. E quindi l'ho soprannominata una fantasia e una farsa. Basta già detto alla storia. Mi chiamo Samuel Longfellow, sono il proprietario di una delle più grandi società di sicurezza dello stato. È così che guadagno i miei soldi (sette cifre all'anno) La mia passione è la ricerca sulla fauna selvatica e ho una borsa di studio presso il college locale. Faccio le mie ricerche nella mia fattoria di 680 acri. Ora la mia...

2K I più visti

Likes 0

Perdo la verginità(8)

L'ho incontrata su un sito di chat su Internet. Vivevamo a 800 km di distanza, quindi non ho avuto problemi a flirtare come un matto. Mi ha detto che è alta 1,5 m, lunghi capelli biondi e occhi azzurri con un corpo sexy. Beh ovviamente l'ho presa in giro e le ho detto che se non mi manda una foto non le crederò, mi ha chiesto se le foto di lei sarebbero state solo per i miei occhi ed essendo il ragazzo che sono le ho dato la mia parola, aspettandomi una foto molto cattiva. Quello che ho ottenuto è stata...

1.8K I più visti

Likes 0

La banda pt1_(0)

La Banda. pt 1 Questa è la mia prima storia in assoluto, quindi per favore sii gentile nei tuoi commenti. Sono ben accette critiche costruttive. Sono Sarah, ho 26 anni e lavoro in una banca come consulente per piccole imprese. Ho lunghi capelli castani, sono 5'7 taglia 10 con seni piccoli ma impertinenti 32B. Vado in palestra almeno 3 volte a settimana quindi sono in buona forma e sono single da un paio d'anni, anche se mi sono divertito. Comunque ti racconto la mia esperienza con una gang di East Leeds. Era un venerdì e la mia migliore amica Vicky era...

926 I più visti

Likes 0

LA FAMIGLIA DI KRISTI 4_(1)

CAPITOLO QUARTO Quando arrivarono nella sua camera da letto, Roger entrò per primo. Notò per la prima volta che Bob era seduto nella sua poltrona reclinabile, apparentemente a riposo. Guardando il letto, vide che Erin era inginocchiata sul letto e si aggrappava alle sbarre della testiera. Guardando più da vicino, si rese conto che non aveva scelta. I suoi polsi erano legati alla testiera, costringendola a inginocchiarsi, le sue tette penzolanti dal suo petto che gravitavano sul lenzuolo sotto di lei. Tieni quelle gambe aperte puttana! Mi piace guardare il tuo bel culetto. Saremo pronti per il secondo round tra un...

943 I più visti

Likes 1

La mia vera storia di vita: capitolo uno

Diverse persone mi hanno chiesto di raccontare la storia della mia vita poiché ho accennato ad alcune delle mie esperienze insolite. Quindi penso che il miglior punto da cui iniziare sia la notte in cui sono finiti i miei 10 anni di matrimonio. Era un venerdì sera e mio marito Tim è tornato a casa ubriaco. Questa era diventata la sua pratica abituale negli ultimi due anni. Ha affermato che il suo capo gli stava causando un aumento dello stress e ha dovuto fermarsi con i ragazzi per rilassarsi. All'inizio tornava a casa un po' brillo per quando portavo a letto...

801 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.