Ravashment

788Report
Ravashment

Inizia abbastanza innocente. Sherry mi ha mandato degli sguardi sotto le ciglia, sbattendole verso di me, chiedendosi se la stessi notando. Sembravo disinteressato, quasi annoiato di dove mi trovavo. Si guarda intorno, fingendo di cercare qualcuno mentre in realtà cerca di attirare la mia attenzione con i suoi movimenti. Non funziona. Lei è troppo sottile. È tempo di provare un approccio un po' più diretto. Si gira sulla sedia e mi fissa, guardando dai miei capelli grigi fino ai miei jeans larghi. Lanciai i miei occhi su di lei, guardando lentamente dalla sua testa fino alle dita dei piedi e poi di nuovo nei suoi occhi. Si sente arrossire, contenta che finalmente l'avessi notata. All'improvviso distolsi lo sguardo, quello sguardo annoiato tornò a posto. Che diavolo? Forse ero gay. Doveva essere così. Nessuno le aveva mai fatto una cosa del genere prima. E non sta prendendo molto bene il rifiuto. Si alzò e decise di provare dall'altra parte del club. Si diresse verso l'altra estremità del bar sul lato della pista da ballo, guardando attraverso la folla finché non mi sorprese a fissarla. smise di guardare e mi fissò. Mi sono avvicinato a lei e mi sono presentato a lei, "Ciao, sono John." Mi ha guardato e poi ha detto "Ciao, sono Sherry". Abbiamo chiacchierato e Sherry mi ha detto che aveva 26 anni mai sposata, nessun fidanzato al momento. Le ho chiesto se voleva andarsene da qui e andare in un posto più privato, ha accettato.

Entrammo in una zona più industriale di Dallas e io condussi Sherry all'interno dell'edificio fatiscente più vicino. Candele e applique illuminavano l'interno. È muschiato. La musica è iniziata, mentre le porgevo da bere. Lo bevve nervosamente. "Dovrò andare presto." Ho sorriso. Può vedere nei miei occhi una lussuria selvaggia, una fame nuda e avida che non aveva mai visto negli occhi di un uomo. Lei tremò: "Vieni Sherry, balliamo". Scivola tra le mie braccia aperte. La musica è lenta, si avvicinò di più. Sorrisi quando percepii la sua paura, e questo lo eccitò. Sento i suoi giovani seni premere contro di me. Avrebbero un sapore così dolce. Le mie mani scivolano lungo la sua schiena, afferrando delicatamente il suo culo morbido e rotondo. Sente il mio grosso cazzo ora premere contro di lei e sorrido tra me e me. Sherry si tenne stretto. Era andata troppo oltre. Adesso lo sapeva. Nessuno verrebbe ad aiutare in questa zona della città. La sua gonna è corta e leggera, e riesce a percepire i miei occhi sulle sue adorabili gambe. La mia mano a coppa e a stringerle il culo, normalmente, lei non lo permetterebbe. Non permettere questa familiarità. Stasera ha resistito e sperava che le sarebbe stato permesso di tornare presto al club. Le mie mani le stanno accarezzando il culo. È bello. Si dimenò tra le mie braccia. Avevo qualcosa in tasca. Sembrano due lattine di Coca-Cola. Si chiedeva perché non l'avessi tirato fuori prima di ballare con lei! Improvvisamente le mie mani sono sul suo culo nudo! Non sopra la gonna, ma dentro le mutandine! Lei lotta, ma l'ho tenuta stretta. Le mie grandi mani hanno modellato le morbide curve setose. Mentre lotta, si dimena contro di me. Mi sembra di strofinare le bottiglie di Coca Cola contro di lei!

"No, lasciami andare." La sua voce è bassa, implorante. Non ha senso essere esigenti. Sapeva che l'avrebbe presa
luogo inesistente. Le mie mani sono elettrizzanti su di lei! Nessun uomo aveva mai messo le mani dentro le sue mutandine, "Per favore, no." Lei si liberò dalle mie mani e si allontanò. Ha alzato lo sguardo verso di me. "Vorrei tornare al club ora." Ho sorriso. Ma questa volta non c'è umorismo nei miei occhi. Invece c'è uno sguardo strano. La raggiungo. Sherry
indietreggiai, ma andai a sbattere contro un muro mentre la afferravo e la tiravo tra le mie braccia, la stringevo forte. La mia bocca si è schiacciata sulla sua, l'ho baciata. Ferocemente. Appassionatamente. Sherry è quasi svenuta. Poi la mia mano è tra le sue gambe. Coprendo la sua vulva, modellando, stuzzicando, esplorando. Sherry lotta per liberarsi, per respingere la mia mano, per liberarsi. L'ho scossa. È come scuotere una bambola di pezza! Sherry rimbalza tra le mie braccia e poi la attiro a sé. Avevo bloccato una delle sue mani dietro la schiena! Lei si contorse nella mia stretta. "Per favore...." Mi guardò. I miei occhi ricambiarono il suo sguardo.
Quegli occhi... Sente la sua figa pulsare e palpitare tra le sue gambe mentre mi guarda negli occhi! "Per favore...." La sua voce è un lieve piagnucolio. Sorrisi, lei guardò mentre la mia bocca si abbassava sulla sua. La mia lingua accarezzava dolcemente le sue labbra, rassicurandola, cercandola. Si sente debole alle ginocchia. Lotta brevemente, poi si accascia tra le mie braccia. La mia mano scivola più in basso, scivola tra le sue gambe, poi si sposta in modo allettante verso l'alto. La sua figa bagnata si è inzuppata nelle mutandine e mi ha ricoperto le dita.

La mia bocca si strinse sulla sua in un altro bacio ferocemente appassionato. La mia mano scivola dentro le sue mutandine, facendole scivolare di lato, e scavando di nuovo dentro di lei. Ho esplorato la sua umidità. Il calore e l'eccitazione della sua fica sono molto più intensi di quanto abbia mai provato prima. Incerta, la sua lingua lambì la mia, salutando e accettando la mia lingua. Le mie mani si strinsero su di lei nel cavallo delle sue mutandine, torcendole e rigirandole finché la mia presa non fu salda. Un rumore lacerante riempie la stanza. Sherry è quasi svenuta per lo shock. Le avevo letteralmente strappato via le mutandine! Lei guarda la mia mano, alzata davanti al suo viso. Le sue mutandine sono a brandelli. "Non avrai bisogno di questi stasera!" Poi li ho scaraventati nell'angolo. L'ho spinta in ginocchio davanti a me. Si accovacciò ai miei piedi, mentre io lottavo con i pantaloni. All'improvviso ho liberato il mio cazzo. Lei ha urlato. È incredibilmente spesso e lungo. Non c'erano affatto lattine di soda nella mia tasca, si rese conto. Le afferrai forte i capelli e la tirai in avanti. Con l'altra mano ho afferrato il mio cazzo e l'ho schiaffeggiato in faccia. La sua guancia arrossì mentre il succo umido le schizzava sul viso. Ho riso e le ho tirato indietro la testa prima di schiaffeggiarla di nuovo in faccia con il mio cazzo. C'è una crudeltà nei miei occhi ora, mentre il mio cazzo mostruoso schiaffeggiava da una bella guancia bianca a una bella guancia bianca. Segni rossi arrossavano il suo bel viso. Poi mi sono infilato nella sua bocca. Afferrandole forte i capelli, spingo. Sherry farfugliò mentre prendeva il suo primo cazzo in bocca. Ho riso. Una bassa risata malvagia, mentre si dibatteva e soffocava. Con sua vergogna e confusione, la sua lingua lecca e lecca come se
aveva una mente propria.

Alla fine si liberò. Abbassò lo sguardo su Kirstie, i suoi occhi erano freddi e duri. Tremava ai suoi piedi come
guardò con soggezione questo uomo potente e vigoroso. La sua mano accarezzò leggermente il suo enorme cazzo, poi tirò
eretto. Kirstie si ritrovò a guardare due grossi testicoli pendenti. "Lecca", ordinò. "Leccata!" ruggì gli altri africani. Con suo grande stupore, la testa di Kirstie si spostò in avanti e iniziò a leccare. Il suo corpo la stava tradendo, pensò. Doveva sottomettersi, ragionò. Non aveva alternative, ragionò. I suoi seni pulsavano di calore. I suoi capezzoli si stavano tendendo e le sue cosce erano bagnate dai suoi stessi succhi. Lei gemette mentre leccava
le deliziose palline pelose saporite e pungenti. Poi mi sono allontanato di nuovo. Le sorrisi con approvazione. Sorrise felice in risposta a quel sorriso. Sherry è confusa. Si ritrovò sollevata da terra e portata all'indietro su un materasso. Le mie mani le strapparono i vestiti dal corpo. Allora le mie mani la sondarono avidamente e la accarezzarono rudemente. Spremere e accarezzare. Rimase senza fiato mentre incombevo sopra di lei. I suoi occhi caddero sul mio cazzo. È enorme! La separerà. Si è aggrappata al materasso mentre mi preparo a montarla, per trarne piacere. La sua mano scivola sulla carne scivolosa, mentre giaceva sotto di me, una visione di bellezza. Ah, così giovane. La pelle d'oca correva su e giù per il suo splendido corpo bianco. I suoi seni si sollevarono. L'ho guardata. "Bene," piagnucolò Sherry mentre le sue gambe strettamente intrecciate si allentavano e si aprivano. Mi fissò impaurita negli occhi, mentre le sue gambe si allargavano lentamente, aprendosi per me.

Alla fine si sdraiò sotto di me come un uccello spaventato. Allargato, sorrisi mentre mi abbassavo. Ho riso mentre lei urlava mentre il mio cazzo impalava la sua tensione. Ho ridacchiato, mentre 9 pollici si spingevano fino a casa al pianto disperato di Sherry. Il suo corpo tremava e rotolava nell'orgasmo nonostante il dolore della sua contaminazione. "Non posso," singhiozzò, girandosi e contorcendosi sotto di me cercando di sloggiarmi. " Cosa c'è che non va?" Ho detto. "Non posso," ripeté, cercando di girarsi di lato verso di me. "Non ho mai... avuto un grosso cazzo prima..." Le mie mani si alzarono e le afferrarono il sedere nudo. Ho tirato mentre il mio cazzo scivolava di nuovo nella sua figa stretta. Lei è calda --- Lei è stretta e io sono lungo, grosso e duro. Il mio cazzo le ha riempito la figa come una mano riempie un guanto. L'utero di Sherry ha detto "Ciao signor Penis, che ne dici di uno schizzo?" La sua figa succhia il mio cazzo come un cucciolo succhia le tette di sua madre. Ora il mio cazzo è sepolto nella sua pancia. Sto spingendo dentro e fuori come il pistone di un motore, poi gemo mentre il mio cazzo divampa ed erutta, schizzando una densa sborra bianca tutta nella sua figa. Ho dato una spinta dura mentre il mio cazzo sputava un globo nel suo grembo inesperto. Sono venuto duro e lungo. Ho pompato lo sperma come un camion dei pompieri pompa l'acqua. Mi sono liberato da uno Sherry sazio ed esausto.

Più tardi Sherry sente il mio cazzo scivolare dentro di lei e di nuovo trattiene il respiro. La riempì e la allungò di nuovo. All'inizio c'è un dolore intenso. Ma ha solleticato qualcosa nel profondo di lei che sembra semplicemente favoloso e poi si è gonfiato e ha ricominciato a schizzare roba calda dentro di lei. Può sentire ogni scatto e può sentire il calore. Le vengo di nuovo nella figa. Sherry sapeva che era sbagliato. Sapeva che non avrebbe dovuto farlo. Ma lei si sporse in avanti e mi baciò mentre il mio cazzo scoppiettava e sputava le ultime goccioline di sperma in lei. "Ohhhhhh grazie," gemetti.
"Non avrei dovuto permettertelo," disse, guardandomi faccia a faccia. Il mio cazzo è ancora duro mentre tiro fuori da lei. L'ho girata sullo stomaco e l'ho tenuta a faccia in giù. Un dolore improvviso ha devastato il suo corpo, mentre il mio cazzo penetrava nel suo culo vergine. Spaccando la sua ciliegia anale con un affondo feroce e desideroso. Sherry ha urlato mentre spingevo forte spingendo più a fondo nel suo culo. Ha urtato contro il mio cazzo nel culo. La sensazione del suo culo stretto intorno al mio cazzo mi ha fatto perdere il controllo, le mie spinte si sono trasformate in colpi spaccaossa, finché, con un gemito, ho raggiunto l'orgasmo. Lo sperma sgorga dal mio cazzo in un fiotto, schizzando sulle pareti del culo della donna indifesa, riempiendola fino all'orlo. L'aver preso il mio carico di passione tre volte in una notte era stata un'esperienza che non avrebbe mai dimenticato. Sperimentare l'intenso piacere che il mio corpo le aveva dato, un piacere che non aveva mai nemmeno immaginato prima era qualcosa che avrebbe sempre tenuto stretto. Era poco prima del crepuscolo quando Sherry si sdraiò sul letto e silenziosamente sollevò l'orlo della camicia da notte e se lo mosse intorno allo stomaco. Si toccò silenziosamente per scoprire di essere ancora gonfia e molto dolorante. Ancora molto bagnata dai suoi succhi e dal mio sperma. Non vede l'ora che arrivi la prossima volta che vengo a prenderla, sapeva che l'avrei fatto. È incredibile pensare che io
era un tale selvaggio.

Storie simili

DONNE ANZIANE_(1)

Storia di Fbailey numero 219 Donne anziane Quando ho compiuto sedici anni mia madre era impegnata con me. Papà non c'era mai e quando c'era, non c'era ancora. Era il tuo venditore ambulante preverbale. Era un donnaiolo, un ubriacone e una misera scusa per un essere umano. Ha fornito un tetto sopra le nostre teste, ma questo è tutto. La mamma lavorava per pagare il cibo che mangiavamo e i vestiti che avevamo addosso. Ho avviato la mia attività di giardinaggio quella primavera. Ho distribuito volantini in un bel quartiere appena fuori città e ho trovato subito un paio di lavori...

1K I più visti

Likes 2

Non c'era altro modo Pt. II

Perché, pensavo volessi scoparti mia moglie? L'uomo con la pistola ha risposto: Lo faremo, e tu puoi succhiarmi il cazzo mentre quei due fanno a modo loro, altrimenti Tom! Faresti meglio a fare come dico ventosa! Ho guardato mio marito incredulo per quello che stavo sentendo, un uomo che gli diceva di succhiargli il cazzo ma poi c'era di nuovo coinvolta una pistola. Le mani che mi stavano afferrando il culo e spingendo il loro cazzo dentro di me fino in fondo e poi macinando hanno iniziato a tirarsi fuori. Stava guardando l'uomo armato e l'ho sentito dire: Ecco, lascia che...

737 I più visti

Likes 0

OOPS 3

OOPS 3 Durante la cena con mio marito Nathan e suo figlio Nate ho ripreso l'argomento di cui avevo parlato con le mie amiche a partire dalla nostra promessa reciproca. Ora ci siamo promessi la totale verità l'un l'altro dissi Prendendo un caffè oggi, Natalie ha detto di aver sorpreso suo figlio e 3 dei suoi amici a masturbarsi nelle sue mutandine e pensa che tutti i ragazzi lo facciano Quindi Nathan, l'hai fatto come un ragazzo? Strewth, è un po' imbarazzante chiederlo? disse Nathan Ho guardato Nate con aria interrogativa perché sapevo che aveva annusato il mio ma non ero...

657 I più visti

Likes 0

Tempo in gioventù_(0)

Sono entrato nella chiesa dove ogni giovedì si tiene il gruppo giovanile a cui vado. Di solito arrivo lì un'ora o due prima per dare una mano. La mia amica Anah mi ha sorpreso abbracciandomi forte mentre entravo. Anah, cosa fai qui così presto? chiesi ricambiando l'abbraccio. Beh, di solito arrivi qui prima di chiunque altro, e io non avevo niente da fare, quindi ho pensato di venire e uscire insieme. Non passiamo abbastanza tempo l'uno con l'altro, disse alzando lo sguardo alla mia con grandi e teneri occhi azzurri che erano complimentati sia dai suoi lunghi capelli biondi che dal...

378 I più visti

Likes 0

Perché le cose succedono sempre a me

Perché le cose mi succedono sempre Prima di iniziare mi rendo conto che non ci sono molti uomini che vanno in giro con un cazzo da 12 pollici. E quindi l'ho soprannominata una fantasia e una farsa. Basta già detto alla storia. Mi chiamo Samuel Longfellow, sono il proprietario di una delle più grandi società di sicurezza dello stato. È così che guadagno i miei soldi (sette cifre all'anno) La mia passione è la ricerca sulla fauna selvatica e ho una borsa di studio presso il college locale. Faccio le mie ricerche nella mia fattoria di 680 acri. Ora la mia...

2K I più visti

Likes 0

Perdo la verginità(8)

L'ho incontrata su un sito di chat su Internet. Vivevamo a 800 km di distanza, quindi non ho avuto problemi a flirtare come un matto. Mi ha detto che è alta 1,5 m, lunghi capelli biondi e occhi azzurri con un corpo sexy. Beh ovviamente l'ho presa in giro e le ho detto che se non mi manda una foto non le crederò, mi ha chiesto se le foto di lei sarebbero state solo per i miei occhi ed essendo il ragazzo che sono le ho dato la mia parola, aspettandomi una foto molto cattiva. Quello che ho ottenuto è stata...

1.8K I più visti

Likes 0

Diventare Zoe

La mia futura moglie Annie aveva accettato un lavoro fuori città e la vedevo solo ogni due settimane circa. Mi mancava così tanto. Lei ed io eravamo diventati amanti a distanza. Aveva un volo di ritorno a casa venerdì sera. Stavo andando a prendere suo figlio Zakk dal suo dormitorio e noi due saremmo andati a prenderla all'aeroporto e ci saremmo goduti il ​​fine settimana insieme. Zakk è al suo primo anno di college e sta studiando per diventare un truccatore per il teatro e lo schermo. Lui e io non ci siamo davvero conosciuti e questo doveva essere il fine...

1.1K I più visti

Likes 0

La banda pt1_(0)

La Banda. pt 1 Questa è la mia prima storia in assoluto, quindi per favore sii gentile nei tuoi commenti. Sono ben accette critiche costruttive. Sono Sarah, ho 26 anni e lavoro in una banca come consulente per piccole imprese. Ho lunghi capelli castani, sono 5'7 taglia 10 con seni piccoli ma impertinenti 32B. Vado in palestra almeno 3 volte a settimana quindi sono in buona forma e sono single da un paio d'anni, anche se mi sono divertito. Comunque ti racconto la mia esperienza con una gang di East Leeds. Era un venerdì e la mia migliore amica Vicky era...

926 I più visti

Likes 0

All'improvviso, tabù

All'improvviso, tabù Se sei un ragazzo abbastanza bello con una personalità gradevole, bravo a chiacchierare con le donne e a muoverti molto, trovandoti nei posti giusti al momento giusto avrai i tuoi momenti di sesso quando meno te lo aspetti; questo è previsto. Ma quando all'improvviso, all'improvviso, senza alcuna indicazione, senza alcuna preparazione, senza alcuna preparazione da parte tua, ti viene servita una figa di prima qualità, e quella figa appartiene alla tua bellissima madre; allora sei un figlio di puttana fortunato. Sono un figlio di puttana fortunato! Una parente di mia madre ci ha inviato un invito al suo matrimonio...

771 I più visti

Likes 0

Allenamento 07

Mi è davvero piaciuto essere usato da Jim. La mia figa del culo sembrava vuota senza il suo grosso cazzo nero dentro. Il sesso con mia moglie era ancora soddisfacente, su questo non c'erano dubbi, ma stare con Jim era diverso. Ammetto di aver avuto una distrazione abbastanza significativa nella mia vita pensando a lui. Ero assolutamente brava al 100% a farmi usare da lui per il suo piacere, essendo la sua cagna o fica, se vuoi. Il piacere che ho provato nell'essere usato come un giocattolo da scopare da Jim era difficile da descrivere, anche a me stesso. Il mio...

348 I più visti

Likes 0

Ricerche popolari

Share
Report

Report this video here.